La guida completa su Aion, criptovaluta di terza generazione

Nata poco più di sei mesi fa, Aion è tra le criptovalute più giovani ad aver destato maggiore interesse negli investitori, soprattutto dopo aver raggiunto il suo massimo storico di 11 $ a gennaio 2018. Conosci già la criptovaluta e vuoi cominciare ad investire? Ti basterà cliccare sulla tabella sottostante per iniziare subito a fare trading con i migliori broker online, da noi selezionati nella giungla del web tra i più affidabili e sicuri.

Cos’è Aion (AION)?

Come riportato anche sul sito ufficiale, Aion è una criptovaluta nata per essere la portavoce della blockchain di terza generazione, così definita perché incentrata sui concetti di interoperabilità, comunicazione e collegamento tra le diverse blockchain. In sostanza, Aion si presenta come un’enorme rete di computer responsabile della comunicazione tra tutti i sistemi coinvolti. Nata nell’ottobre 2017, Aion si pone fin da subito pochi ma precisi obiettivi: favorire la comunicazione di blockchain attraverso ponti costruiti per mezzo del token di Aion, favorire una maggiore scalabilità tra i sistemi, e fornire delle blockchain personalizzate, ovvero caratterizzate da elementi modificabili per ciascun cliente, ma pur sempre in grado di comunicare tra loro. La rete Aion è gestita da un team di sviluppatori provenienti da tutto il mondo, il cui Amministratore Delegato è Matthew Spoke, divenuto da poco co-fondatore di Nuco, un’impresa leader mondiale nell’ambito della tecnologia blockchain. Tra i partner di Aion, i più degni di nota risultano senza dubbio Deloitte, tra le più grandi aziende nei servizi di consulenza alle imprese, ICON e Wanchain, con cui Aion condivide l’obiettivo della comunicazione tra blockchain diverse. 

Come funziona Aion?

In quanto criptovaluta relativamente giovane, Aion presenta una roadmap il cui progetto esecutivo si concluderà solo nel corso del 2019, anno in cui si potranno effettivamente tirare le somme sulla potenzialità della criptovaluta. Il network di Aion si presenta come un sistema di blockchain al centro del quale si inserisce la blockchain di Aion, denominata Aion-1. Per quanto riguarda il token, che stando alle ultime notizie ufficiali verrà lanciato solo nei prossimi mesi, Aion dispone al momento di ERC-20, sviluppato sulla blockchain di Ethereum, ma destinato a transitare automaticamente sulla blockchain di Aion non appena sarà disponibile. Troviamo tre principali funzionalità del token di Aion: la prima permetterà di costruire delle applicazioni decentralizzate a partire dalla blockchain principale, la seconda garantirà l’interconnessione delle catene di blocchi coinvolte, mentre l’ultima a creare blockchain compatibili con il sistema generale di Aion. In parole povere, Aion funzionerà come ecosistema centrale a sostegno di un elevato numero di reti ad esso legate e con esso compatibili.

I pro e i contro della criptovaluta

Aion gode di una serie di caratteristiche in virtù delle quali si potrebbe prendere in considerazione l’idea di un investimento nel corso dell’anno. In sintesi, quali sono i punti chiave della criptovaluta Aion e del network su cui è basata?

  • Il sistema ha alle spalle un team di professionisti competenti, con chiari obiettivi per lo sviluppo e la crescita della criptovaluta;
  • Aion si avvale di una tecnologia fortemente avanzata, di cui le cosiddette blockchain di terza generazione sono parte integrante;
  • Il network di Aion consentirà di far da ponte ad una vasta rete di blockchain interconnesse e compatibili al sistema di base;
  • Il team di Aion ha adottato e continua a adottare un’ottima strategia per favorire un numero crescente di partnership che possano giovare al progetto.

E i punti a sfavore?

  • In quanto progetto in via di evoluzione, non è possibile prevedere con certezza gli sviluppi degli obiettivi del team;
  • Nonostante le previsioni dei prossimi due anni siano positive, il valore di Aion è attualmente sceso di un terzo rispetto agli 11$ raggiunti all’inizio dell’anno.

Alcune curiosità: i casi d’uso di Aion

Presentandosi come un’enorme rete di blockchain interconnesse, il network di Aion potrebbe prevedere un numero di casi d’uso non indifferente. Tra gli ambiti d’impiego citati da Matthew Spoke, non mancano il settore sanitario e governativo, che potrebbero usufruire della blockchain di Aion per entrare a far parte di un’enorme rete interconnessa e in grado di comunicare in tutta sicurezza. Per fare un esempio concreto, un’organizzazione sanitaria impegnata in una determinata ricerca potrebbe condividerne le informazioni con un altro team impegnato nello stesso studio, anche nel caso in cui si trovasse dall’altro capo del mondo. Allo stesso modo, le autorità governative di diversi paesi potrebbe sfruttare il network di Aion per condividere informazioni utili a prevenire la criminalità organizzata a livello internazionale. Senza contare tutti i sistemi basati su blockchain che potrebbero sfruttare il sistema di Aion per confermare i loro movimenti, senza neppure il bisogno di adattare i loro protocolli originali alla nuova rete.

Vale la pena investire in Aion?

Ad oggi, il prezzo di Aion è di 2,59 euro, con una capitalizzazione di mercato di circa 345 milioni. Per quanto non sia possibile fare previsioni del tutto sicure, nei prossimi due anni il valore di Aion sembrerebbe destinato a crescere, fino a raggiungere un valore di circa 11 euro nel 2020, che potrebbe salire ulteriormente intorno ai 42 euro nei prossimi otto-dieci anni. In sostanza, i dati si presentano come del tutto promettenti, soprattutto per un investimento a lungo termine. Se non sai come comprare Aion, uno dei i metodi più comodi e sicuri che ci sentiamo di suggerirti è la piattaforma di exchange Binance o, in alternativa, Kucoin. Ovviamente, prima di procedere all’acquisto è necessario che tu disponga già di una criptovaluta che possa essere scambiata con Aion, come Bitcoin o Ethereum, facilmente acquistabili su piattaforme come Coinbase. Una volta ottenute, ti basterà scambiarle su un exchange e conservare i tuoi Aion in un portafoglio apposito, come Ledger Nano S e Trezor.

La rivalità tra Aion e Ark

Ark è conosciuto come il principale rivale di Aion, con il quale condivide il progetto di creare una propria blockchain in grado di comunicare con le restanti catene di blocchi ad essa collegate. Se l’intenzione di base è la stessa, qual è la differenza sostanziale tra le due criptovalute? Ark, a dispetto di Aion, si presenta come un sistema più ampio ma allo stesso tempo più limitato nelle funzionalità, mentre Aion si mostra più simile ad un protocollo BGP, ampiamente usato per connettere più router appartenenti a sistemi autonomi. Per gli appassionati di mining, è importante sottolineare che Ark, a differenza di Aion, non potrà essere minato.

Di cosa ci occupiamo

Per garantire la tua sicurezza e permetterti di investire in tutta tranquillità, ci occupiamo di selezionare i migliori broker online e le migliori piattaforme di compravendita di criptovalute. È nostra premura consigliare i migliori servizi disponibili per consentirti di investire in un ambiente testato e protetto.

Conclusioni

In un momento in cui la connessione tra le blockchain sta diventando una delle necessità principali per gli sviluppatori, Aion si presenta indubbiamente come la criptovaluta del futuro. Non ci sarà da stupirsi se nei prossimi anni cominceranno a comparire progetti sempre più rivali: probabilmente, in un mercato così all’avanguardia, ci sarà posto per tutti. Questo è il momento giusto per investire.

FAQ

  • Dove posso comprare Aion?

Aion è già disponibile su Binance e Kucoin, tra i migliori exchange di criptovalute.

  • Posso comprare Aion a partire da euro?

No, per comprare Aion bisogna già possedere un’altra criptovaluta, in particolare Bitcoin o Ethereum, da scambiare con Aion in un secondo momento.

  • È già possibile fare mining di Aion?

No, non è ancora possibile. L’estrazione mineraria di Aion è attualmente in fase di sviluppo e perfezionamento.

  • Cosa suggeriscono le previsioni di Aion?

La maggior parte delle previsioni sono positive e puntano su Aion come investimento a lungo termine.

  • Sono disponibili anche portafogli software?

Sì, oltre ai portafogli hardware, sono disponibili portafogli software come Metamask, MyEtherWallet e Jaxx.

Investire è speculativo. Quando investi il ​​tuo capitale è a rischio. Questo sito non è destinato all’uso in giurisdizioni in cui la negoziazione o gli investimenti descritti sono proibiti e dovrebbero essere utilizzati solo da tali persone e in modi consentiti dalla legge. Il tuo investimento potrebbe non essere idoneo per la protezione degli investitori nel tuo paese o stato di residenza, pertanto ti preghiamo di condurre la tua due diligence. Questo sito Web è gratuito per l’utente, ma potremmo ricevere commissioni dalle società che pubblichiamo su questo sito. Clicca qui per maggiori informazioni.