Bitcoin Cash (BCH) – Il miglior Bitcoin?

Bitcoin Cash è la criptovaluta nata il primo agosto 2017 da un hard fork sulla blockchain Bitcoin. Non la prima volta che accadeva, ma questa scissione è stata una delle più forti. Potremmo dire che si è trattato di una vera guerra tra gruppi di potere economico all’interno del nascente ambiente delle criptovalute. Quindi bitcoin cash è più che una altcoin tra le altre, è il tentativo di prendere la leadership nel settore della crypto economy per guidarlo. Ci è riuscito? Ci riuscirà in futuro? Per il momento scopriamo come funziona bitcoin cash per conoscerlo in modo approfondito. Al termine deciderai tu il futuro di BCH.

Cosa è Bitcoin Cash in breve

Come funziona bitcoin cash

Bitcoin Cash è nato l’1 agosto 2017 da un hard fork (termine usato in ambito informatico per indicare la replicazione, clonazione, di un progetto software che da quel momento cammina in autonomia rispetto all’originale) sulla Bitcoin Network. Ad essere precisi bitcoin cash è nato al blocco 478.558 della blockchain bitcoin e circa alle ore 13:16 UTC.

Da quel blocco BCH (da alcuni etichettato anche come BCC) è una criptovaluta autonoma che cammina per la sua strada, con un suo valore di mercato, un suo gruppo di sviluppatori del codice e nodi dedicati al sostegno della rete.

Il fratello di bitcoin, o meglio ancora uno dei cloni meglio riusciti dal punto di vista marketing, usa l’algoritmo di consenso SHA-256. Adotta un blocco delle dimensioni di 8MB massimo per velocizzare le transazioni e ridurre i costi di commissione sulla rete. Alcune altre caratteristiche di base sono rimaste identiche: il block time di 10 minuti, il numero di coins totali (21 milioni), il block reward (12,5 BCH per blocco).

Bitcoin Cash non ha introdotto SegWit e non intende farlo in futuro. Proprio per questo motivo è nato! Secondo gli sviluppatori di BCH Segregated Witness “indebolisce il modello di sicurezza di bitcoin”, non lo rafforza.

In breve queste sono le caratteristiche essenziali che ti permettono di conoscere cosa è bitcoin cash, così da passare subito a comprare bitcoin cash con la nostra guida dedicata.

Analizziamo nel dettaglio la criptovaluta e scopriamone le singole caratteristiche.

Come funziona Bitcoin Cash

Dopo la panoramica su BCH è il momento di spiegare nel dettaglio come funziona bitcoin cash. Lo faremo in ogni suo aspetto: nodi, wallet, servizi che lo supportano, roadmap, ecc.

Cosa è un indirizzo CashAddr di Bitcoin Cash

Una delle ultime novità, per così dire, del protocollo Bitcoin Cash è il formato degli indirizzi chiamato CashAddr. I nuovi indirizzi hanno il beneficio d’essere case-insensitive per essere più semplici da scrivere e comunicare ad altri; il formato non ha bisogno d’essere cambiato in futuro se verranno aggiunte nuove funzionalità a bitcoin cash.

Per diradare subito la nebbia, diciamo che il nuovo indirizzo è semplicemente una codifica degli indirizzi BCH. Da un punto di vista strettamente tecnico non è cambiato nulla. Appare solo diverso rispetto alla forma standard degli indirizzi delle criptovalute fino a ora conosciuti.

Questo l’esempio di un indirizzo bitcoin cash CashAddr:

bitcoincash:qpm2qsznhks23z7629mms6s4cwef74vcwvy22gdx6a.

Indirizzi più “umani”

Come si può notare l’indirizzo inizia con il nome della criptovaluta. Ciò, da un punto di vista visivo, migliora l’identificazione dell’indirizzo. E forse un primo passo verso “l’umanizzazione” delle criptovalute. Nel senso di renderle facili da usare e univocamente riconoscibili non solo agli occhi dei più esperti, ma anche delle persone comuni.

Non per tutti può risultare semplice distinguere un indirizzo BTC da uno BCH. Così ad esempio inizia un indirizzo bitcoin SegWit: 33Z9huwDjrEpnhq. Così invece un indirizzo bitcoin cash tradizionale: qrv3y5t756. (Sono solo la parte iniziale).

Nei nuovi indirizzi cambia il prefisso “bitcoincash:”, il resto è identico. Tecnicamente fa sempre parte dell’indirizzo, ma potrebbe essere opzionale in alcuni wallet a seconda delle implementazioni fatte dagli sviluppatori del portafoglio bitcoin cash che si usa.

Compatibilità e incompatibilità

Bisogna fare attenzione alle incompatibilità tra wallet. Cioè, bisogna essere sicuri che non ci siano incompatibilità tra i wallet del mittente e del ricevente. Altrimenti bisognerà usare uno strumento di conversione dell’indirizzo. Invece nessun problema si incontra nell’inviare BCH tra un classico indirizzo e il nuovo CashAddr. I due indirizzi sono compatibili tra loro e i vecchi continueranno a funzionare.

Bitcoin cash CashAddr

I nodi di Bitcoin Cash

I nodi di bitcoin cash sono client che supportano la blockchain di questa criptovaluta. Sono come il client Bitcoin Core, il software che effettivamente fa funzionare la rete bitcoin. Quindi non solo wallet della criptomoneta ma nodo della rete.

Usare uno dei client nodi della rete bitcoin cash, trasforma il nostro computer in un pezzetto di network BCH che serve al suo stesso funzionamento.

Nel caso di bitcoin troviamo solo Bitcoin Core come client. Ciò avviene perché unico è il punto di riferimento per gli sviluppatori che intendono far progredire quella blockchain. Invece in bitcoin cash non c’è un unico team, ma più di uno.

Ecco perché si parla di nodi della rete bitcoin cash.

Quali sono i nodi? Questi:

BitcoinABC.
Bitcoin Unlimited.
BXT.
Parity.
Bitprim.
Flowee.

Una precisazione prima di chiudere il paragrafo. Non tutti questi client nascono per essere nodi esclusivi di BCH, alcuni dei progetti sopra elencati sono compatibili con bitcoin e in alcuni casi anche con altre criptovalute (un esempio è il Bitprim Project il quale supporta anche litecoin).c

Nodi di bitcoin cash

Wallet Bitcoin Cash

Siamo ad un capitolo importante della guida, il wallet bitcoin cash. Da premettere che tutti i client visti in precedenza, i nodi di BCH, sono anche dei portafogli ma pensati per un uso specialistico. In questa sezione analizziamo portafogli bitcoin cash alla portata di tutti, semplici da usare e soprattutto leggeri per i nostri computer e dispositivi mobili come smartphone e tablet.

Bitcoin Cash wallet desktop

Partiamo dai wallet desktop di bitcoin cash. Tra essi cito ElectronCash, wallet per bitcoin cash desktop leggero perché non scarica la blockchain seppure lascia nel pieno controllo dell’utente le chiavi private del portafoglio BCH. ElectronCash è scaricabile per sistemi operativi Windows, Mac OSX, Linux, Android.

Bitcoin Cash wallet Android e iOS

Nel caso dei wallet bitcoin cash per Android e iOS c’è davvero l’imbarazzo della scelta. Tra i più conosciuti cito Jaxx, bitpay wallet disponibile anche nel Windows Store (cosa rara tra i progetti affidabili), Coinomi, CoinSpace.

Bitcoin Cash wallet online

Per wallet online di bitcoin cash intendo un sito web dove depositare la criptovaluta. Qui bisogna distinguere tra servizi puramente wallet come può essere il wallet online offerto da CoinSpace e servizi offerti dagli exchange quali Coinbase.

In entrambe i casi si tratta di servizi wallet cross-device, cioè che consentono di gestire la criptomoneta via browser usando un PC o notebook o mediante l’uso della app sui dispositivi mobili.

Per i più questa risulta essere la soluzione ottimale così da gestire cross-device i digital asset (desktop/mobile).

Bitcoin Cash hardware wallet

I portafogli hardware sono dispositivi fisici simili a portachiavi ed a pen drive. Le maggiori aziende del settore supportano bitcoin cash nel proprio hardware wallet. Tra esse Ledger, Trezor e Keep key.

Bitcoin Cash wallet Coinbase

Una nota speciale la riservo al wallet bitcoin cash di Coinbase. Questi è un exchange di criptovalute e portafoglio. Famoso per essere uno dei più utilizzati è una delle porte d’accesso alle criptovalute per chi si avvicina alla crypto economy. Infatti su Coinbase acquisti monete digitali usando euro attraverso bonifico bancario o carte di credito e di debito.

Coinbase è l’unico ad offrire un bonus di benvenuto di 8 euro ai nuovi iscritti. Basta acquistare 98 euro di bitcoin cash per ottenere l’omaggio.

Portafogli bitcoin cash

Bitcoin Cash: la roadmap

Non esiste una vera e propria roadmap di bitcoin cash. Come spiegato bene nell’introduzione del sito web ufficiale, BCH nasce con un approccio decentralizzato anche dal punto di vista dello sviluppo del codice informatico. Significa che più gruppi di programmatori possono lavorare sul codice di bitcoin cash per elaborare e implementare nuove funzionalità.

Ecco perché non troverai un bitcoin cash white paper disponibile nel web.

Se la tua intenzione è studiare affondo la altcoin, ti consiglio di leggere i contenuti condivisi su GitHub, a partire da qui.

Bitcoin Cash guida generale

I team dietro Bitcoin Cash

Ho scritto più volte nella guida completa a bitcoin cash che c’è più di un team dietro bitcoin cash. Comprendo la tua curiosità e ti presento giusto alcuni di essi. Sono Bitcoin Unlimited, nChain e la University of British Columbia.

Nel gruppo di Bitcoin Unlimited troviamo anche il developer freelance italiano Andrea Suisani. Con lui ci sono tra gli altri: Peter Rizun, Andrew Stone. Erik Beijnoff.

nChain è un mini team composto da Stefan Mathews e Shahnawaz Aziz.

La University of British Columbia partecipa con i professori e professoresse Victoria Lemieux, Chen Feng, Alexandra Federova ed altri.

I tre gruppi in particolare cooperano allo sviluppo del BUIP065: Gigablock Testnet Initiative. Il cui proponente è Peter Rizun. L’obiettivo del progetto è mantenere aperta una testnet che supporta un blocco fino a 1 GB di dimensioni per sostenere il livello di transazioni Visa (3.000 transazioni secondo). Il gruppo farà continui esperimenti su questa rete sperimentale per trovare una soluzione on-chain al problema della scalabilità di BCH ed anche di BTC.

Bitcoin Cash differenza da Bitcoin

Proprio la scalabilità è il cuore della contesa da un punto di vista tecnico. Due scuole di pensiero, ma forse molte di più, si fronteggiano.

SegWit e Lightning Network per Bitcoin

Da un lato l’implementazione di SegWit per migliorare la scalabilità di bitcoin nell’immediato. Sul medio lungo periodo c’è lo sviluppo della Lightning Network per la piena scalabilità di BTC.

Scalabilità on-chain per Bitcoin Cash

Dall’altro lato c’è la visione di quanti sostengono bitcoin cash. Per costoro SegWit non solo non risolve il problema di scalabilità, ma neppure i problemi di sicurezza per cui è effettivamente nato (la malleabilità delle transazioni). E cosa che proprio non va giù ai sostenitori di BCH è la soluzione off-chain (Lightning Network cui sopra). La considerano un tradimento della visione originaria di Satoshi Nakamoto espressa nel bitcoin.pdf.

Bitcoin Cash o Bitcoin

Bitcoin cash o bitcoin? Ma il problema è anche “politico”, nel senso che ci sono interessi economici che si contrappongono. Tutti ricordiamo il tentativo mediatico di Roger Ver di pompare BCH affermando che presto “bitcoin cash” avrebbe perso la parola “cash” e sarebbe diventato l’unico bitcoin possibile.

Ancor prima il New York Agreement sottoscritto dalle maggiori società di mining del settore (cloud e pool mining), poi abbandonato da alcuni. Un accordo apertamente in contrasto con il gruppo del Bitcoin Core che sviluppa bitcoin.
Insomma. Capirete che la differenza tra BCH e BTC non è solo tecnica e scientifica è forse più di potere economico.

Bitcoin vs bitcoin cash

Bitcoin Cash: quale futuro?

La cronaca disponibile nei quotidiani online di settore ci racconta un recentissimo passato in cui BCH ha insidiato il primato di prezzo a BTC. Ma non è il prezzo a decretare un buon progetto.

Per ora bitcoin cash si è drasticamente ridotto di valore e rispetto a bitcoin vale molto poco.

Bitcoin cash non chiuderà. A sostenerlo ci sono gruppi di ingegneri, matematici, crittografi e programmatori di software al lavoro. I tempi però non sono ancora maturi e forse bisognerà attendere il 2019 inoltrato per capire veramente quanto vale bitcoin cash e quanto bitcoin.

Insomma, il confronto con BTC continua così come il futuro di BCH.

Conclusioni

Hai potuto approfondire appieno la conoscenza di bitcoin cash, non solo da un punto di vista tecnico ma quale è la visione che spinge i suoi sostenitori a promuovere lo sviluppo e la crescita della altcoin. Per completare la tua conoscenza delle maggiori criptovaluta del panorama, ti invito a leggere la guida completa di ethereum.

 

Domande e risposte (FAQ)

Dove trovare Bitcoin Cash gratis?

I bitcoin cash gratis si trovano sui siti web cosiddetti faucet. Nel web esistono molti faucet di bitcoin cash. Da notare che le quantità di BCH regalate sono minimali e non potranno arricchirti.

Come fare il mining di bitcoin cash?

Nel web sono sorte molte mining pool per fare il mining di bitcoin cash. Avrai però bisogno di un ASIC miner SHA256 molto costoso per ottenere risultati apprezzabili dato il prezzo “ballerino” della criptovaluta. In alternativa dovrai rivolgerti a una cloud mining, in particolare quella di Roger Ver.

Se ho bitcoin come faccio ad avere bitcoin cash gratis?

Questa è una vecchia domanda che ha interessato quanti possedevano bitcoin prima dell’1/08/2017. Per costoro c’era la possibilità di sdoppiare i bitcoin posseduti così da avere bitcoin cash gratis. Ma solo per chi possedeva BCH prima dell’hard fork ed a particolari condizioni.

Bitcoin Cash (BCH) – Il miglior Bitcoin?
5 (1 vote)

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Informativa sul rischio: investire in valute digitali, azioni e altri valori mobiliari, materie prime, valute e altri prodotti di investimento derivati (ad es. contratti per differenza, “CFD”) è speculativo e comporta un elevato livello di rischio. Ogni investimento è unico e comporta rischi unici.

I CFD e altri derivati sono strumenti complessi e comportano un elevato rischio di perdita del denaro in tempi brevi a causa della leva. Valuta se comprendi come funzionano gli investimenti e se puoi sostenere l’elevato rischio di perdere denaro.

I prezzi delle criptovalute possono oscillare ampiamente e, pertanto, tali strumenti non sono adatti a tutti gli investitori. Il trading di criptovalute non è supervisionato da alcun quadro legislativo UE. La performance passata non garantisce risultati futuri. Qualunque storico di trading presentato interessa un periodo inferiore a 5 anni, salvo ove diversamente indicato, e potrebbe non essere sufficiente per prendere decisioni di investimento. Il tuo capitale è a rischio.

Facendo trading su azioni, il capitale è a rischio.

La performance passata non è indicativa di risultati futuri. Lo storico di trading presentato interessa un periodo inferiore a 5 anni, salvo ove diversamente indicato, e potrebbe non essere sufficiente per prendere decisioni di investimento. I prezzi possono oscillare al ribasso, così come al rialzo, anche notevolmente e si potrebbe essere esposti a variazioni dei tassi di cambio. È possibile perdere tutto o parte dell’importo investito. Gli investimenti non sono adatti a chiunque; assicurati di aver compreso appieno i rischi e gli aspetti legali che tale attività comporta. In caso di incertezza, richiedi una consulenza legale, fiscale e/o contabile indipendente. Questo sito non fornisce consulenza finanziaria, legale, fiscale o contabile. Alcuni link sono affiliati. Per maggiori informazioni, leggi l’Informativa integrale sul rischio e il disclaimer.