Come comprare Bitcoin Diamond: i principali mezzi a disposizione

Dopo il successo degli hard fork di Bitcoin Cash e Bitcoin Gold, che hanno in parte rubato la popolarità al classico Bitcoin, è entrato in gioco anche il Bitcoin Diamond, con la promessa di risolvere il problema della privacy e dell’anonimato legato alla vecchia criptovaluta. Le premesse si sono rivelate più che allettanti: gli sviluppatori, infatti, hanno garantito agli investitori transazioni anonime e maggiore privacy per il saldo personale dei singoli utenti. Nonostante l’esaltazione iniziale, Bitcoin Diamond ha scatenato numerosi dubbi al momento della sua implementazione, dubbi riguardanti l’effettiva possibilità di scambiarli e ottenerli, dovuti in parte alla scarsità di informazioni in rete e ai tentativi di truffe informatiche da parte di hacker.

Partiamo da una semplice domanda e proviamo a far chiarezza: al di là della maggiore privacy, in cosa si differenzia Bitcoin Diamond dai precedenti hard fork e quali sono i suoi vantaggi? Scopriamolo insieme in quest’articolo.

 

Le caratteristiche di Bitcoin Diamond

Bitcoin Diamond, come già affermato, risponde all’esigenza di risolvere le falle della criptovaluta Bitcoin, nata per proporsi come moneta di scambio autonoma e decentralizzata, ma senza avere la pretesa di poter vantare il titolo di criptovaluta perfetta.

I primi hard fork di Bitcoin hanno fatto la loro comparsa già a partire dall’estate del 2015, con l’obiettivo di affinare i punti deboli della criptovaluta madre e implementare nuove funzionalità. Per chi non lo sapesse, un hard fork non è altro che una “biforcazione” della blockchain principale, che viene suddivisa in catene differenti l’una dall’altra, ognuna associata ad una moneta con regole di funzionamento e protocollo propri. A differenza del soft fork, l’implementazione di un hard fork non è retrocompatibile: una volta implementato, non sarà più possibile effettuare transazioni con il vecchio software.

Tra gli hard fork più apprezzati dagli investitori vi è sicuramente Bitcoin Cash, implementato lo scorso agosto. Tra i principali meriti del fork, il primo è senza dubbio la rottura del limite di 1 MB sui blocchi, che ha permesso di effettuare transazioni molto più veloci. Anche Bitcoin Gold e Bitcoin Diamond, implementati lo scorso novembre, si basano sul sistema di blocchi da 8 MB inaugurato da Bitcoin Cash ma, a differenza del predecessore, puntano su una maggiore decentralizzazione e privacy.

Bitcoin Diamond, in particolare, punta su un’offerta dieci volte più grande di quella di Bitcoin, pari a 210 milioni di monete, e usa l’algoritmo di mining X13, molto efficiente sia su CPU che su GPU e particolarmente apprezzato dai minatori.

 

Dove si possono comprare Bitcoin Diamond?

Dopo aver chiarito le principali caratteristiche e i maggiori vantaggi di Bitcoin Diamond, passiamo alla pratica, ovvero alla compravendita.

Per quanto le informazioni riguardanti l’acquisto di Bitcoin Diamond siano ancora molto generiche e fumose, sul sito ufficiale dell’hard fork viene chiaramente fatto riferimento a tre diverse possibilità d’acquisto di Bitcoin Diamond: l’acquisto tramite Bitcoin, il mining e la compravendita tramite exchange.

Comprare Bitcoin Diamond tramite Bitcoin

In primo luogo, è chiaro che tutti i possessori di Bitcoin che abbiano implementato l’hard fork lo scorso novembre (prima del raggiungimento del blocco 495866) siano automaticamente diventati possessori di Bitcoin Diamond sulla base del rapporto 1 Bitcoin: 10 Bitcoin Diamond. Se sei già in possesso di Bitcoin, quindi, puoi ottenere Bitcoin Diamond come diretta conseguenza; se non possiedi ancora Bitcoin e desideri acquistarli, sappi che ci sono diversi modi per farlo, tra cui il metodo diretto tramite exchange e il metodo che si serve dei Contratti per Differenza, entrambi approfonditi nella guida da noi messa a disposizione.

Acquistare Bitcoin Diamond tramite Bitcoin prima del raggiungimento del blocco ha permesso agli investitori di usufruire anche del vantaggio del Wallet che, in quel caso, sarebbe rimasto lo stesso usato per i Bitcoin. Tutti coloro che al momento conservano Bitcoin tramite il supporto di terze parti, per esempio un exchange, dovrebbero invece far loro riferimento per la gestione e la conservazione dei Bitcoin Diamond.

Tra i Wallet disponibili, figurano per certo BitGo, Bitpie, AToken, KCash, Mobi e Guarda Wallet, come messo in evidenza anche dal sito ufficiale.

Mining di Bitcoin Diamond

Se sei interessato ad acquistare Bitcoin Diamond tramite opzioni differenti, una seconda possibilità potrebbe essere quella di farlo tramite il mining. Per fare mining di Bitcoin Diamond occorre avere, innanzitutto, un indirizzo Wallet e un software per il mining (X13, in questo caso). Molto frequente è la scelta di prendere parte a vere e proprie mining pool, ovvero dei team che mettono a disposizione le loro risorse per fare mining collettivo e distribuire in seguito i ricavi ottenuti. Tra le mining pool a disposizione per Bitcoin Diamond vi sono BTCC, una pool pubblica con sede in Cina, Zenpool, Uupool, 4miner e Wpool.

Acquistare Bitcoin Diamond tramite gli exchange

Tra i metodi più utilizzati per acquistare Bitcoin Diamond vi è sicuramente il metodo diretto, che si serve degli exchange. Se siete già in possesso di Bitcoin, potreste considerare l’idea di usare exchange come Binance, piattaforma di compravendita di criptovalute con sede in Cina, ma diffusasi ormai in tutto il mondo per funzionalità e convenienza. Binance, però, non prevede cambi a partire da euro o dollaro, ed è per questo che bisogna essere già in possesso di Bitcoin per fare azioni di compravendita. Per informazioni più dettagliate su registrazione e apertura del conto, potete anche trovare una guida al riguardo sul nostro sito.

Ovviamente, Binance non è l’unica piattaforma a trattare Bitcoin Diamond. Tanto per citarne alcune, Coinnest, Change Now, Covesting, All Coin sono tutte piattaforme a disposizione per la compravendita di Bitcoin Diamond.

Conclusioni

Ora disponi di tutte le informazioni necessarie per comprendere al meglio le potenzialità di Bitcoin Diamond e gestirne la compravendita. Basta scegliere il metodo che fa più al caso tuo!

Come comprare Bitcoin Diamond: i principali mezzi a disposizione
Rate this post

Informativa sul rischio: investire in valute digitali, azioni e altri valori mobiliari, materie prime, valute e altri prodotti di investimento derivati (ad es. contratti per differenza, “CFD”) è speculativo e comporta un elevato livello di rischio. Ogni investimento è unico e comporta rischi unici.

I CFD e altri derivati sono strumenti complessi e comportano un elevato rischio di perdita del denaro in tempi brevi a causa della leva. Valuta se comprendi come funzionano gli investimenti e se puoi sostenere l’elevato rischio di perdere denaro.

I prezzi delle criptovalute possono oscillare ampiamente e, pertanto, tali strumenti non sono adatti a tutti gli investitori. Il trading di criptovalute non è supervisionato da alcun quadro legislativo UE. La performance passata non garantisce risultati futuri. Qualunque storico di trading presentato interessa un periodo inferiore a 5 anni, salvo ove diversamente indicato, e potrebbe non essere sufficiente per prendere decisioni di investimento. Il tuo capitale è a rischio.

Facendo trading su azioni, il capitale è a rischio.

La performance passata non è indicativa di risultati futuri. Lo storico di trading presentato interessa un periodo inferiore a 5 anni, salvo ove diversamente indicato, e potrebbe non essere sufficiente per prendere decisioni di investimento. I prezzi possono oscillare al ribasso, così come al rialzo, anche notevolmente e si potrebbe essere esposti a variazioni dei tassi di cambio. È possibile perdere tutto o parte dell’importo investito. Gli investimenti non sono adatti a chiunque; assicurati di aver compreso appieno i rischi e gli aspetti legali che tale attività comporta. In caso di incertezza, richiedi una consulenza legale, fiscale e/o contabile indipendente. Questo sito non fornisce consulenza finanziaria, legale, fiscale o contabile. Alcuni link sono affiliati. Per maggiori informazioni, leggi l’Informativa integrale sul rischio e il disclaimer.