Home > Altcoins > Bitcoin > trading Bitcoin guida

Come fare Trading di Bitcoin nel 2021 - La Guida Passo Passo

Bitcoin logo
Bitcoin (BTC)
...
Cambio 24 ore
...
CAMBIO DI 7 GIORNI
...
Capitalizzazione di mercato
...

La popolarità di Bitcoin continua a crescere così come le opportunità che derivano dai suoi prezzi volatili. Il trading della criptomoneta è una delle strade per poter generare denaro, in questo modo puoi comprare a basso costo e rivendere ad alto costo per generare i profitti che desideri.

Di cosa hai bisogno per scambiare questa criptovaluta nel 2021? Conoscere il mercato facendo previsioni accurate riguardo i prezzi e di tutti gli strumenti per la gestione del rischio. Per i principianti che desiderano iniziare, è fondamentale avere una buona strategia di trading. Trovi tutto questo nel tutorial all-inclusive, in cui spieghiamo dettagliatamente come fare trading con Bitcoin, ed in cui ti offriamo una guida passo passo su come iniziare.

Riepilogo del trading di Bitcoin

Le persone sono diventate ricche facendo trading e potresti farlo anche tu se decidessi di iniziare. Se intendi fare trading di Bitcoin, cercherai di capitalizzare con la volatilità dei prezzi generando così reddito.

Tutto ciò di cui hai bisogno è un po 'di capitale, una strategia di trading, un obiettivo e conoscere i tuoi “bears market” dai tuoi “bulls market”. Questo è il trucco.

I trader di bitcoin utilizzano strategie come l’Hedging, il Trend Trading ed il News trading. Non devi acquistare o possedere l'asset sottostante, in inglese “underlying asset” (BTC): fai trading utilizzando contratti per differenza (CFD), futures e opzioni.

Oltre ad avere una configurazione commerciale, è bene sapere come entrare o uscire dalle negoziazioni tramite i trigger di negoziazione e gestire il rischio tramite lo stop loss. Quindi, ciò potrebbe non riguardare solo il trading arbitrario o la ricerca di quel profitto, ma anche sostenere la configurazione del trading per beneficiare di quante più opportunità possibili.

Inizia a fare trading in 3 semplici passaggi

1. scegliere una strategia di trading

Una strategia di trading è un piano che hai in atto per entrare e uscire dalle negoziazioni. Per qualsiasi strategia di trading, il tempismo è ciò che spesso fa la differenza. Calcola il tempo in cui entri o esci dal trade per ottenere il meglio da un trend rialzista o ribassista. Comprendi il mercato, l'asset ed i tuoi obiettivi prima di scegliere una strategia di trading, che si tratti di hodling, day trading o trend trading.

2. creare un conto di trading

Dal momento che non stai acquistando la criptovaluta sottostante, hai solo bisogno di un account per iniziare. Se sei un principiante, è consigliabile trovare una piattaforma affidabile con un conto CFD con leva. (Controlla il nostro elenco delle migliori piattaforme di trading che puoi incontrare di seguito). La registrazione sulla maggior parte delle piattaforme è rapida e gratuita.

3. iniziare a fare trading

Bisogna anche avere una strategia di gestione del rischio, inclusi gli ordini di stop loss e gli ordini di chiusura al limite. Questi bloccheranno i profitti o chiuderanno le posizioni se l'operazione va contro i tuoi interessi, I principianti possono vedere come operano queste funzionalità utilizzando i conti demo disponibili sulla maggior parte delle piattaforme. Quando sei pronto, inizia a fare trading piazzando il tuo primo trading di Bitcoin.

Spiegazione del trading di Bitcoin

Il trading di bitcoin comporta l'assunzione di posizioni commerciali che speculano sui movimenti al rialzo ed al ribasso del prezzo. Inizialmente, per quanto riguarda il trading di criptovalute, i trader acquistavano BTC e lo trattenevano su borse o portafogli per rivendere quando i prezzi sarebbero aumentati. L'espansione del mercato tramite derivati come CFD, futures e opzioni offre maggiori opportunità speculative poiché i prezzi continuano a salire e scendere.

Oggi le piattaforme di broker e gli exchange di derivati rappresentano un numero enorme di trader che scelgono prodotti derivati.

Il trading di derivati Bitcoin comporta anche il fare leva e margine. La leva è un'offerta finanziaria che consente di ottenere un'esposizione notevolmente ampia nel mercato con una sola frazione dell'importo principale (capitale) necessario. Il deposito che invii per ottenere la piena esposizione è chiamato margine. I broker ti offriranno una leva in base al tuo account, c’è il potenziale per enormi profitti. Tuttavia, una eccessiva esposizione amplifica anche gli eventuali rischi e perdite.

Puoi prendere la tua posizione di trading decidendo di vendere o acquistare Bitcoin. Questo ti permette di andare lungo o a breve termine. Quando acquisti a lungo termine, ti aspetti che il prezzo di Bitcoin aumenti in un periodo specifico. Se vendi a breve termine, pensi che il prezzo potrebbe scendere.

Nel caso in cui il prezzo scenda o salga come "previsto", otterrai un profitto in aggiunta al capitale piazzato. La situazione opposta sarebbe che andresti in perdita con tua posizione.

Alcuni degli errori di trading da evitare includono l'avvio di operazioni senza un piano o una strategia, la mancata ricerca dell'asset, la sovraesposizione e il permettere alle emozioni di condizionare il tuo trading.

Fare Trading di Bitcoin: stabilisci un piano adeguato

Per fare Trading di Bitcoin in modo redditizio, è necessario stabilire un piano di trading adeguato. Devi quindi conoscere il mercato e l'asset che stai negoziando, nonché quali strategie funzionano meglio per quell'asset. Ecco due cose di cui hai bisogno per generare profitti quanso si investe in Bitcoin.

Comprendere cosa muove il prezzo di Bitcoin

Per fare Trading di Bitcoin e beneficiare delle enormi opportunità che offre, è necessario comprendere la criptovaluta e cosa ne muove il prezzo.

Puoi fare ciò esaminando i fattori e le componenti della sua forza principale determinandone in questo modo il suo valore intrinseco. Questa si chiama "Analisi fondamentale", un approccio commerciale in base al quale ti concentri su fattori come domanda e offerta, crescita della rete, casi d'uso, stabilità della rete e hashrate per vedere se ai prezzi correnti il Bitcoin (o  gli altri asset che stai scambiando) sia sopravvalutato o sottovalutato.

La combinazione dell'analisi fondamentale con l'analisi tecnica può quindi fornire una previsione abbastanza accurata sui movimenti dei prezzi a breve, medio o lungo termine.

Nello specifico, ecco alcuni dei principali fattori che determinano il prezzo di Bitcoin:

Domanda e offerta. Nel mercato delle criptovalute, così come per altri asset con cui fare trading, il prezzo è determinato dal principio della domanda e dell'offerta. Il prezzo aumenterà con l'aumento della domanda e diminuirà con l'aumento dell'offerta. Tuttavia, l'offerta di Bitcoin è limitata a 21 milioni, con solo un dato numero di bitcoin rilasciati ogni 10 minuti e quella cifra si dimezza approssimativamente ogni quattro anni. Una metrica dell'offerta limitata significa che la domanda aumenterà con la scarsità, influenzando il prezzo di BTC nel lungo termine.

Notizie. I prezzi dei bitcoin possono aumentare o diminuire drasticamente in base alle ultime notizie riguardanti l'adozione di criptovalute, la regolamentazione, la sicurezza della rete ed in generale da tutti gli eventi legati alle notizie che possono influire sul modo di procedere degli investitori nel mercato delle criptovalute.

Adozione e integrazione. Ciò è anche legato alle notizie (come è successo con PayPal nel 2020), in cui gli annunci sull'adozione o l'integrazione universale di Bitcoin hanno contribuito a sostenere le opinioni ed i prezzi alle stelle. Nel lungo termine, l'integrazione potrebbe aumentare l'uso di Bitcoin e quindi influire sul suo prezzo.

Hashrate. In una moneta Proof of Work come Bitcoin, l'hashrate fornisce informazioni sullo stato di salute della rete. Un hashrate alto significa che più “miners” stanno proteggendo la rete e sono probabilmente più redditizi considerato che i prezzi stanno aumentando. I miners possono anche vendere le loro posizioni e contribuire al calo dei prezzi, è bene quindi osservare questa metrica.

Analisi tecnica: leggi i grafici!

Oltre all'analisi fondamentale, i trader utilizzano strumenti di analisi tecnica per avere un'idea dei potenziali movimenti di prezzo. Utilizzando l'analisi tecnica, un trader può mettere in relazione le tendenze passate ed i grafici a candela per prevedere le tendenze future e quindi ottenere un suggerimento su ciò che potrebbe costituire riguardo un punto di ingresso o di uscita.

Il TA si basa su diversi indicatori, inclusi i profili di volume, le medie mobili, i livelli di Fibonacci, i pivots ed i livelli di supporto e resistenza. Altri indicatori ampiamente utilizzati sono il Relative Strength Index (RSI) ed il Moving Average Convergence Divergence (MACD). L'RSI ti dirà ad esempio quando un asset è ipervenduto o ipercomprato.

Le medie possono informarti sui “Momentum Shift” e quindi sulle tendenze attuali. Ad esempio, se una MA più breve come una a 50 giorni si pone dal basso sopra ad una più lunga come la 200 MA, ciò indica un possibile ribaltamento rialzista. Questa è chiamata "golden cross”, e rappresenta l'opposto di una media variabile a breve termine che sovrasta dall’alto una a lungo termine indicando così un potenziale trend ribassista tramite una "death cross".

I trader controllano anche i livelli di volume, il ritracciamento di Fibonacci ed i livelli di estensione, l'RSI e il MACD per identificare i livelli chiave di supporto e resistenza.

Puoi intraprendere analisi tecniche da solo utilizzando questi strumenti su piattaforme come TradingView o basarti sull’opinione di altri esperti e analisti. Ricorda però, che l'analisi tecnica non è di per sè accurata al 100% e quindi non può garantire il successo.

Si consiglia di utilizzare l'AT insieme ad altri fattori per misurare le opinioni e le tendenze del mercato. Se sei nuovo e inesperto, non preoccuparti. Puoi iniziare tramite il social trading.

Ecco come funziona: Il social trading è una strategia di trading in cui un trader segue il comportamento e gli schemi di investimento di un suo pari o di un esperto. I trader inesperti ottengono questo risultato attraverso il copy trading, che è stato reso molto popolare da eToro.

Strategie comuni per negoziare BTC

HODL Bitcoin!

L’Hodling è una strategia di trading che i trader e gli investitori adottano poiché tutte le indicazioni dicono che i prezzi aumenteranno in modo significativo nel lungo periodo.

È molto popolare tra i trader di Bitcoin, soprattutto a seguito del mercato rialzista del 2017. Dopo essere crollato al minimo di $ 3.800 nel 2020, Bitcoin ha superato quattro anni fa il suo prezzo massimo di $ 20.000 per raggiungere un record di $ 42.000. Gli analisti prevedono che il prezzo aumenterà ancora, il che significa che un hodler può mantenere la propria posizione verso il nuovo picco futuro.

Gli Hodlers vendono ad alto livello e comprano a basso durante il periodo di calo, guadagnando profitti e aumentando ulteriormente le loro posizioni.

Trend Trading

Il “trend trading” ovvero il trading di tendenza, è una strategia che consente ad un trader di trarre vantaggio mantenendo una posizione il più a lungo possibile durante un trend rialzista o ribassista. I trader di tendenza spesso selezionano un intervallo di tempo poiché il prezzo di Bitcoin può cambiare più volte in un’ora, in un giorno, in una settimana, in  un mese o durante vari mesi.

Il trend trading a breve termine si basa su prospettive tecniche e notizie, sia positive che negative, in grado di influenzare le opinioni del mercato. I trader a lungo termine che utilizzano questo metodo considerano principalmente la forza principale di Bitcoin: la crescita, le possibilità di adozione e la chiarezza normativa della rete per valutare in che modo il prezzo potrebbe evolversi in futuro.

Il Day Trading

Il “day trading” ovvero il giorno di negoziazione, è una strategia che consente ad un trader di scegliere un intervallo di tempo al giorno: ogni ora, 4 ore o ogni giorno ; per aprire ed eseguire il maggior numero possibile di posizioni di trading. Se scegli un approccio orario, cercherai di avere diversi scambi entro un'ora, o 4 ore e così via.

I day trader comprano e vendono (o vanno a long o short) su più posizioni, il fattore distintivo è che tutte le posizioni si chiudono durante il giorno. Non ci sono posizioni aperte durante la notte, il che è positivo quando un trader vuole massimizzare su breakout e inversioni improvvise.

Come nel trading di tendenza, l'analisi tecnica e gli eventi legati alle ultime notizie possono essere di grande beneficio per un day trader. I rendimenti possono essere significativi, tuttavia, i day trader assumono anche rischi maggiori per massimizzare le loro operazioni a tempo limitato.

Scegli una piattaforma adatta alla tua strategia di trading

La scelta di una piattaforma di trading fa parte della tua configurazione iniziale e devi decidere se utilizzerai un broker o uno scambio di derivati. Sia gli scambi di derivati che i broker, offrono l'accesso a numerosi prodotti sul trading di Bitcoin, inclusi la leva ed il margine. Tuttavia, i broker sono visti come delle piattaforme migliori grazie al fatto di essere società finanziarie autorizzate e altamente regolamentate.

Questo fattore si aggiunge all'aspetto della sicurezza che è importante quando si fa trading in un ambiente di mercato in cui gli “attori cattivi” sono in agguato.

Il  trading al’interno di  piattaforme non regolamentate rischia di rivelarsi una truffa. I regolatori possono anche chiudere le piattaforme di botto, uno scenario che può vedere i trader perdere denaro.

Crea il tuo conto di trading

Crea un conto di trading registrandoti su un broker o una piattaforma di derivati.

  • Crea un account

Crea un account con il tuo indirizzo email, nome e password.

  • Verifica

Verifica la tua identità, una procedura KYC viene richiesta da tutti i providers finanziari autorizzati.

  • Deposito

Una volta terminato il processo di verifica, accedi al tuo profilo e procedi con il deposito dei fondi.

Sulla maggior parte delle piattaforme è presente un chiaro pulsante "Deposito" che ti consente di scegliere il metodo di deposito e la valuta che preferisci.

Procedi per specificare l'importo ed invia. Ci vuole meno di un giorno per avere fondi sul conto ed essere pronti per iniziare a fare trading.

Apri il tuo primo Trade di Bitcoin

Per aprire il tuo primo Trade di Bitcoin, accedi al tuo conto finanziato sulla piattaforma del broker scelto. Una volta effettuato l'accesso, la dashboard mostrerà i pulsanti ACQUISTA o VENDI. Premi il pulsante verde ACQUISTA per aprire una posizione lunga o VENDI per aprire una posizione corta.

L'interfaccia utente dei vari broker sarà diversa, ma il modo in cui funzionano è quasi simile. Naviga nel display per visualizzare grafici, i book di ordini, lo spread, il prezzo di trade / mark e quali posizioni aperte possiedi. Gestisci il tuo rischio ad esempio tramite le impostazioni per lo stop-loss o il take-profit.

Ecco uno screenshot di come appare il display del trading.

Tipo di ordine

Un ordine è un'istruzione per acquistare o vendere. Ce ne sono di diversi tipi ed un trader dovrebbe sapere come funziona ciascuno.

Un ordine di mercato è un ordine di acquisto o di vendita che i trader effettuano quando desiderano che venga eseguito immediatamente ed al miglior prezzo di mercato disponibile. D'altra parte, un ordine limitato viene utilizzato quando si desidera acquistare o vendere una posizione ad un prezzo specificato (o al migliore disponibile). Se quel prezzo non viene raggiunto in un dato periodo di tempo, l'ordine non viene eseguito.

Molti trader preferiscono l'ordine limitato rispetto all'ordine di mercato per l'ovvia ragione che consente la migliore opportunità di acquisto e vendita.

Altri tipi di ordini includono l'ordine IOC (Immediate or Cancel), l'ordine stop, l'ordine stop-limit, l'ordine trailing stop e l'ordine All-Or-None (AON).

Compra o vendi?

Quando fai trading, aprire una posizione di "acquisto" significa che stai andando "lungo" su un asset. Una posizione di "vendita" accorcia lo scambio (con la convinzione che il prezzo scenderà).

Gli acquirenti sono anche chiamati “bulls”, mentre i venditori sono indicati come “bears”. Se gli acquisti (con prezzi leggermente superiori al prezzo di mercato) continuano a crescere, anche i prezzi salgono. Se i venditori superano costantemente i rialzisti aprendo posizioni corte, i prezzi iniziano a scendere man mano che gli elenchi degli ordini si riempiono.

Un order book è un elenco degli ordini "compra e vendi" su una piattaforma di scambio ( un exchange) o su un broker. Si aggiorna ogni frazione di secondo man mano che gli ordini di acquisto e vendita vengono annullati o completati. Un ordine di acquisto è denominato "offerta" mentre un ordine di vendita viene denominato "ordine".

Uno spread, chiamato anche “spread bid-ask”, è la differenza tra l'offerta più alta e la domanda più bassa. Minore è lo spread spread-bid-ask, maggiore è la liquidità della moneta che si traduce in quanto sia facile acquistare o vendere. Gli spread elevati indicano una bassa liquidità e quindi gli ordini di acquisto o vendita richiedono tempo per essere completati o le negoziazioni diventano costose.

Quantità

I broker spesso impostano una dimensione minima di trading, viene fissato un importo minimo ed un importo massimo di trading per gli account in base alla sua tipologia, ad esempio i conti con margine ne richiedono di più.

Ad ogni modo, scoprirai che sarai tu a determinare il limite esatto dell'importo che puoi scambiare. In questo modo, devi sempre cercare di iniziare in piccolo e far crescere il tuo investimento man mano che procedi. L'esecuzione di operazioni basate sulle dimensioni degli scambi minime aiuta a ridurre i rischi come il saldo negativo o le richieste di margine.

Fai leva su Bitcoin

La leva si ha quando un trader può aprire posizioni che richiedono molto più denaro versando solo un piccolo deposito. Questo deposito è chiamato margine e ciò che un trader guadagna o perde dipende dall'intero scambio.

Nel trading, il margine è determinato dall'importo della leva. Per calcolare il margine, prendi l'importo della leva consentito e dividi per 1. Pertanto, la leva 10: 1 ha un margine di 0. 1. Per ottenere una percentuale di margine, moltiplica il margine consentito per 100% - un margine di 0. 1 ha un margine percentuale del 10%.

(1/10= 0.1*100% = 10%)

Il requisito di margine è l'importo necessario per ottenere l'esposizione offerta tramite la leva. Ad esempio, se hai $ 10.000 e il broker ha bisogno di un margine del 10%, il tuo requisito di margine è $ 1000.

Poiché la tua leva è 10: 1, puoi acquistare fino a $ 100.000 posizioni con $ 10.000 nel tuo account. Questo tipo di esposizione può essere davvero eccezionale. Tuttavia, il rischio associato è altrettanto enorme. Puoi guadagnare profitti o perdere tutte le tue posizioni.

Per precauzione, un trader dovrebbe cercare di non utilizzare la leva massima poiché una piccola variazione di prezzo può cancellare l'intera posizione. Tali perdite possono essere evitate utilizzando rapporti di leva ridotti in modo che anche i movimenti di prezzo sostanziali non ripuliscano la tua posizione e causino enormi perdite

Stop-Loss e Trailing Stop-Loss

Uno stop loss è un ordine limite che i trader utilizzano per limitare le perdite quando hanno posizioni aperte. Funziona con due prezzi: un prezzo di stop (mercato) e un prezzo limite (scenario peggiore). Si imposta questo ordine utilizzando i livelli di supporto o di resistenza.

Un trailing stop-loss è un ordine impostato da un trader per bloccare i profitti e controllare le potenziali perdite. Il trailing stop loss è un ottimo strumento poiché si muove con il mercato andando a tuo favore e limita le perdite quando il mercato si rivolge contro di te. Quando un'operazione si ribalta, l'ordine diventa un ordine di mercato e viene eseguito quando l'azione sui prezzi raggiunge un prezzo di stop.

Avere un profitto

L'impostazione del take profit consente ai trader di massimizzare i profitti uscendo dalle posizioni di trading non appena viene raggiunto un prezzo stabilito. I trader stabiliscono questi limiti di prezzo in base ad una valutazione dei livelli di supporto e resistenza nell'analisi tecnica. L'impostazione si attiva automaticamente e quindi limita l'esposizione verso improvvise variazioni di prezzo che potrebbero essere dannose per la posizione di un trader.

Ritocchi finali

I mercati dei broker e dei derivati forniscono numerosi prodotti sul trading di criptovaluta e Bitcoin. Scegli con la dovuta diligenza prima di procedere. Ricorda inoltre che su alcune piattaforme ti verranno addebitate tasse o commissioni di trading, mentre altre offrono il trading a zero commissioni.

Quando scegli una piattaforma di broker, controlla la dimensione del contratto o il lotto. Ciò significa che devi sapere quanti bitcoin sono inclusi nel commercio. L'altra cosa da notare è la diffusione dei pips. Un pip è una misura del movimento del prezzo rispetto ad un'unità di trading. Ad esempio, se 1 pip è $ 0,1, il prezzo BTC che si sposta da $ 20.001,78 a $ 20.101,78 significa che si è spostato di 1000 pip.

Se diventi consapevole di ciò, puoi decidere quanti pip scambiare ed impostare il tuo stop loss o il take profit. Se prendi il TP come 1000 pip quando il prezzo è a $ 20.001,78, significa che potresti guadagnare $ 100 se il prezzo sale a $ 20.101,78.

Quando fai trading con margine, è saggio notare che i requisiti di margine cambiano con le dimensioni degli scambi così come l'equità disponibile.

Accedi al tuo Trading di Bitcoin

Una volta che hai preparato la transazione, controlla di avere la dimensione ed il tipo di ordine correttamente indicati, procedi poi al passaggio successivo. Qui è dove fai trading facendo clic sul pulsante visualizzato in evidenza. Prima di fare clic sul pulsante, controlla l'ordine per assicurarti che tutto vada bene per te.

Ordini di chiusura

Puoi chiudere le posizioni aperte manualmente o automaticamente quando hai uno stop-loss o un ordine a limite in corso. Ci sono due modi per chiudere manualmente gli ordini: per le posizioni corte clicca su acquista per chiudere, mentre clicca "vendi" per chiudere le posizioni lunghe. Controlla l'intermediazione che stai utilizzando per scoprire come chiudere gli ordini.

Considerazioni finali: sei pronto a fare Trading Bitcoin?

Il prezzo di Bitcoin continua a salire, ed allo stesso modo anche le prospettive dei trader di cavalcare le fluttuazioni per ottenere profitti finanziari. Il trading di Bitcoin attraverso derivati come i CFD è un modo per guadagnare di più ogni volta che i prezzi salgono o scendono.

Potresti usare la leva finanziaria per aumentare l'esposizione e probabilmente guadagnare profitti astronomici se la tendenza va a tuo favore. Ricorda però, che puoi anche perdere molto, ciò significa che oltre a capire cosa muove il prezzo di Bitcoin; è necessario disporre di una buona strategia di trading e aderire alle pratiche di gestione del rischio.

Criptovalute Alternative

Cryptocurrencies logo
Cryptocurrencies
CRYPTO
...
...

FAQs

  1. No. Puoi scambiare Bitcoin a partire da un minimo di $ 100 e poi aumentare il tuo investimento.

  2. No. Non hai bisogno di alcuna licenza per scambiare Bitcoin. Basta registrarsi per un account con un broker, finanziarlo e iniziare a fare trading.

  3. Sì, il trading di Bitcoin può essere un investimento molto redditizio. I trader hanno realizzato enormi profitti speculando sui movimenti dei prezzi di Bitcoin.

  4. Uno stop-loss ti aiuta a limitare le perdite se il prezzo di Bitcoin fa una mossa sfavorevole alla tua posizione.

Questo sito utilizza dei cookie per personalizzare contenuti e annunci, per fornire funzionalità tramite i social media e per offrirti una migliore esperienza. Continuando a navigare sul sito o cliccando "OK, grazie" accosenti all'uso dei cookie su questo sito.