Bytom (BTM) e lo sviluppo della blockchain in Cina

Bytom è uno dei tanti progetti innovativi Made in China, creato nel 2017 con lo scopo di ideare un protocollo interattivo, in grado di gestire tutti i tipi di asset (criptovalute, dividendi, obbligazioni, ecc.). Si tratta di un servizio unico nel suo genere, lo scopo del quale è quello di rendere possibile uno scambio di una serie diversificata di asset atomici e digitali.

Abbiamo testato per te le migliori piattaforme su cui fare trading di criptomonete, BTM compresa. Consulta la tabella qui sotto cominciando subito a investire con noi:

Che cos’è esattamente Bytom?

Bytom può anche essere visto come una blockchain-app per la gestione delle risorse byte eterogenee e tutti gli asset atomici, dove le primi sono rappresentate da obbligazioni, titoli, dividendi e altre risorse reali, mentre le seconde consistono in blockchain-asset come i token e le valute digitali. Grazie al progetto Bytom ora è diventato possibile gestire, scambiare e impegnare tutte le tipologie di risorse su un’unica piattaforma. In parole più semplici: l’innovativo progetto cinese consiste nella digitalizzazione completa delle risorse del mondo esterno e del loro successivo scambio su un’unica piattaforma, ovvero Bytom.
Ora come ora sono ancora gli asset atomici a dominare sulle risorse eterogenee, ma ben presto la situazione potrebbe avere una svolta, soprattutto considerando la direzione in cui si sta muovendo il settore finanziario, sempre più interessato alla tecnologia della Blockchain.
Prima di procedere con la descrizione più dettagliata del sistema, vediamo di chiarire che cos’è un byte:

Il byte è un’unità di misura informatica utilizzata per memorizzare informazioni in formato digitale sul computer o altri supporti elettronici. In altre parole, ogni informazione che vogliamo trasferire dalla dimensione reale a quella digitale viene convertita in byte.

A seguito della comparsa delle prime byte risorse, come posta elettronica o documenti word, sono comparse le valute digitali come Bitcoin ed Ethereum. Il passo successivo di questa rivoluzione digitale consiste nell’integrazione di tutti gli asset finanziari nella struttura blockchain. In futuro, infatti, tutte le risorse potranno essere negoziate con pochi clic, grazie agli smart contract su Blockchain. Ed è esattamente questo lo scopo che si prefigge la squadra di Bytom: con l’ideazione di questa sorta di ponte, intende creare la più grande piattaforma di exchange al mondo in grado di convertire tutti gli asset esterni in byte. Collegando gli asset finanziari, fisici e digitali, la tecnica della “catena di blocchi” contribuirà ad aumentare il livello di sicurezza, liquidità e, conseguentemente, il valore degli asset potrà essere archiviato in modo sicuro direttamente sulla piattaforma.

Come è strutturata la piattaforma Bytom

Per raggiungere gli obiettivi prefissati, il team di Bytom ha creato un sistema blockchain basato su un’algoritmo Proof-of-Work, a tre livelli:

  • Il primo livello consiste nella trasmissione dei dati, esso opera in qualità di mezzo di comunicazione durante l’esecuzione delle varie operazioni digitali e della registrazione delle transazioni effettuate nella blockchain;
  • Il secondo livello permette ai membri della piattaforma di gestire le proprie risorse utilizzando una semplice e comoda interfaccia grafica;
  • Infine, il terzo livello è caratterizzato dalla possibilità di gestire e creare contratti intelligenti.

Pro

  • Un alto livello di liquidità garantito a tutti gli asset;
  • La piattaforma è dotata di un proprio wallet multi-coin;
  • Alto grado di sicurezza garantito dalle chiavi crittografiche utilizzate;
  • Possibilità di operare sia con le criptovalute che con la moneta a corso legale;
  • L’algoritmo ODIN garantisce l’autenticità e unicità degli asset.

Contro

  • Servizio recente, dunque sono ancora poche le informazioni disponibili;
  • Il progetto è senza dubbio ambizioso, ma bisognerà vedere se riuscirà a raggiungere gli obiettivi prefissati.

Da dove ha origine la piattaforma

Si tratta di un progetto basato sulla Blockchain sviluppato in Cina. Bytom è stata co-fondata da Chang Jia e Duan Xingxingin nel 2017, sostenuta da un team di esperti sviluppatori e programmatori. Molti dei membri della Bytom Foundation sono persone che hanno avuto a che fare con la tecnologia Blockchain fin dai suoi esordi: Chang Jia, per esempio, ha anche fondato la 8BTCNews, mentre il suo co-fondatore, attualmente presidente esecutivo di 8BTC.com, è l’ex vice presidente di una delle maggiori piattaforme di exchange del passato, la OKCoin. Entrambi hanno contribuito alla diffusione di questa tecnologia in Cina, così come all’estero. Dunque, non parliamo di un gruppo di dilettanti, bensì di un’organizzazione di esperti, il cui scopo comune consiste nel stravolgere il sistema finanziario.

Descriviamo il concetto di Bytom usando le parole di Chang Jia: “Risorse non virtuali potrebbero essere registrate e scambiate sulla Blockchain. Il progetto collega il mondo digitale con il mondo atomico, fa da ponte tra il mondo fisico e quello virtuale.”

Bytom ICO e il token BTM

Tutte le transazioni sulla piattaforma Bytom si effettuano per mezzo della sua criptovaluta BTM. Quest’ultima è stata rilasciata durante un’ICO tra giugno e luglio dell’anno scorso, nel corso della quale sono stati raccolti 8.400 BTC.

Riguardo alle previsioni su BTM, si può affermare che questa criptovaluta si è comportata molto bene fin dalla sua comparsa. Infatti, nel periodo della seconda metà di marzo la moneta ha visto duplicare il suo valore.

Sfortunatamente, come abbiamo già fatto notare, la maggior parte delle informazioni rilasciate sono in lingua cinese, dunque per ora risulta difficile fare previsioni sull’andamento del suo prezzo.

Investire in BTM

Nel corso degli ultimi 6 mesi il valore di questa moneta è cresciuto con una velocità impressionante, raggiungendo ad un certo momento una crescita quasi del 3000%. Oggi il prezzo si è stabilizzato e il valore di un BTM è di circa 0.80 dollari. Investire in BTM significa investire in uno dei progetti più promettenti, ambiziosi e innovativi degli ultimi anni, e avere questa criptovaluta nel proprio portafoglio virtuale non è una cattiva idea. Ma come si investe in moneta BTM? Esistono più modi per entrare in possesso di questa moneta virtuale, che vedremo di seguito.

Utilizzare le tradizionali piattaforme che scambiano criptovalute

Questo è decisamente il metodo più efficace per acquistare Bytom (BTM). Alcune delle migliori piattaforme da considerare sono Binance, Changelly e Cex.io. Il procedimento è semplice, basta visitare il sito web ed aprire un account.

Acquistare da un broker di criptovalute

Dai tempi della creazione della prima criptovaluta sono comparsi numerosi broker che condividono informazioni utili e permettono di acquistare diverse risorse, tra cui Bytom.

Acquistare direttamente agli ATM

Questo è forse il metodo più laborioso. Dal momento che il sistema degli ATM permette di acquistare quasi esclusivamente Bitcoin, per ottenere le altre criptovalute che ci interessano sarà necessario scambiarli su una delle piattaforme di Bytom exchange, tornando dunque al primo metodo d’acquisto da noi descritto.

La moneta BTM paragonata ad altre valute digitali

​È molto difficile paragonare questa moneta ad altre criptovalute, prima di tutto perché si tratta di una risorsa creata e inserita all’interno di un contesto del tutto particolare. La moneta BTM viene infatti utilizzata principalmente come mezzo di pagamento nei limiti della propria blockchain-app Bytom. In più, a differenza del protocollo di consenso utilizzato da monete virtuali più conosciute come Bitcoin ed Ethereum, BTM è dotata di un meccanismo POW completamente personalizzato e, in ogni caso, del tutto diverso da quello delle due monete più conosciute del panorama.

Abbiamo visto insieme le caratteristiche del progetto Bytom, la struttura della sua piattaforma e i vantaggi della moneta (BTM) utilizzata al suo interno. Dunque ora puoi investire in questa criptovaluta in modo del tutto consapevole ed efficace.

Bytom, il futuro è aperto

Bytom è un progetto davvero interessante, che potrebbe superare persino servizi come Bitcoin ed Ethereum, a patto che gli sviluppatori riescano a raggiungere tutti gli obiettivi prestabiliti.

Nel caso in cui decidessi di acquistare i BTM tramite un distributore automatico, dai un’occhiata alla nostra guida step by step su come comprare bitcoin agli ATM, risparmiando tempo e denaro.

Per ottenere il massimo dai tuoi investimenti devi essere informato a 360 gradi, proprio per questo abbiamo preparato alcune FAQ principali per te

Come investire in BTM subito?

Questa criptovaluta è disponibile sulla maggior parte delle piattaforme di trading.

Qual è l’obiettivo principale di Bytom?

L’obiettivo principale consiste nel rendere possibile la gestione di tutti i tipi di asset su un’unica piattaforma.

Che cos’è MyEtherWallet e che BTM wallet devo utilizzare?

MyEtherWallet è un portamonete virtuale compatibile con Ethereum e altre criptovalute. Questo portafoglio inoltre viene consigliato dagli sviluppatori di Bytom per la conservazione delle monete BTM.

Quante BTM ci sono in circolazione e qual è il limite massimo?

Attualmente ci sono circa 1.5 miliardi di monete in circolazione. Il limite programmato è stato fissato a 2.1 miliardi di unità. 86.625 milioni di monete, invece, potranno essere minate nel corso dei primi 4 anni, dopodiché il compenso derivante da questa attività verrà dimezzato ogni 4 anni, fino a quando la risorsa non sarà esaurita.

Come acquistare BTM direttamente agli ATM?

Non è possibile acquistare questa criptovaluta direttamente agli ATM. L’unico modo consiste nell’acquistare Bitcoin e poi scambiare questi ultimi su una delle piattaforme di exchange.

 

 

Rate this post

Investire è speculativo. Quando investi il ​​tuo capitale è a rischio. Questo sito non è destinato all’uso in giurisdizioni in cui la negoziazione o gli investimenti descritti sono proibiti e dovrebbero essere utilizzati solo da tali persone e in modi consentiti dalla legge. Il tuo investimento potrebbe non essere idoneo per la protezione degli investitori nel tuo paese o stato di residenza, pertanto ti preghiamo di condurre la tua due diligence. Questo sito Web è gratuito per l’utente, ma potremmo ricevere commissioni dalle società che pubblichiamo su questo sito. Clicca qui per maggiori informazioni.