Ethereum Classic il piccolo Ethereum da 3 miliardi di dollari

Nata da una biforcazione di Ethereum il 20 luglio del 2016, Ethereum Classic ha da allora seguito un trend al rialzo stabile e solido, anche se imparagonabile rispetto alla crescita veriginosa, ma anche più instabile, che ha avuto l’Ethereum “originale”. Ad oggi il valore di Ethereum Classic si è stabilizzato all’interno della cosiddetta area di supporto compresa tra i 25 Dollari e i 35 Dollari. Ecco il valore di ETC oggi 30 gennaio sui 27$.

corso attuale Ethereum Classic

Nell’universo delle criotomonete può accadere quindi che una piattaforma si sdoppi creando una biforcazione e quindi la nascita di due monete virtuali differenti. Ciò è avvenuto con Bitcoin e Bitcoin Cash. Idem anche con Ethereum (ETH) e Ethereum Classic (ETC). Quest’ultima sarà l’oggetto della presente guida.

Vedremo che possibili previsioni per Ethereum Classic si possono ipotizzare. Per fare questo bisognerà partire dalla Ethereum Classic fork e ripercorrere la storia di questa criptomoneta. Solo così si potranno tirare le somme e fornire concrete opinioni su Ethereum Classic e il suo futuro.

Raccomandazioni su dove fare trading con Ethereum Classic



La storia di Ethereum Classic

Come detto Ethereum Classic (ETC) nasce da un hard fork decisa il 15 luglio del 2016 e resa operativa cinque giorni dopo. In parole povere, la fork di Ethereum Classic ha determinato una biforcazione della criptomoneta Ethereum in due monete: Ethereum Classic (ETC) appunto, e la “vecchia” Ethereum (ETH). Questa biforcazione è rintracciabile al blocco 1920001 della blockchain. Ma perché si è arrivati a tanto? Poco prima di questa dura decisione, la piattaforma ETH aveva subito un duro attacco hacker al progetto The DAO, la Decentralized Autonomous Organization che altro non era che uno Smart Contract estremamente complesso con finalità di raccogliere fondi finalizzati allo sviluppo del progetto e che dava in cambio ai donatori dei Tokens che avrebbero loro permesso il diritto di voto sulle decisioni riguardanti lo sviluppo stesso. Ebbene, The DAO fu hackerata e furono rubati 12 milioni di Ether.

Si apre dunque un dibattito tra i membri della piattaforma per intervenire sulla tecnologia blockchain e cambiarla per renderla più sicura. La maggioranza vota per l’intervento; la minoranza però, basandosi sui principi di immutabilità e immodificabilità che deve avere ogni blockchain, vuole mantenere la stessa piattaforma precedente, e fa così nascere Ethereum Classic (ETC). Le critiche maggiori che questa minoranza fece nei contorni di ETH riguardarono dunque l’eccessiva centralizzazione della piattaforma e la decisione di modificare il codice di The DAO che doveva rimanere non modificabile. Ethereum Classic (ETC) nasce dunque con le stesse potenzialità di ETH (possibilità di scambi decentralizzati, possibilità di implementazione di Smart Contracts e DAPPS), mantenendone però anche le criticità in nome dei principi di immutabilità e immodificabilità.

Ethereum Classic divisione

La Blockchain di Ethereum Classic (ETC) e le differenze Ethereum Classic VS Ethereum

La piattaforma ETC è perfettamente compatibile con la tecnologia di Ethereum. La decentralizzazione, l’immutabilità e l’impossibilità di interventi retroattivi sul codice sono le peculiarità della moneta virtuale nata dall’hard fork. Infatti Ethereum Classic è una blockchain basata sul protocollo Proof of Work (PoW), lo stesso alla base della Blockchain di Ethereum prima del fork. Va precisato però che la piattaforma ETH ha implementato già il protocollo tecnologico Proof Of State (PoS), cosa questa che non è ancora avvenuta e mai avverrà sulla Ethereum Classic Blockchain visto che la tecnologia di ETC non permette aggiornamenti sostanziali. In definitiva la differenza principale Ethereum Classic VS Ethereum è data appunto dall’impossibilità di ETC di essere influenzata e manomessa dall’esterno, ma anche di essere aggiornata rispetto agli sviluppi tecnologici futuri. Facendo un altro parallelo Ethereum Classic VS Ethereum, si può vedere anche che ETC cambia la linea di politica monetaria, mantenuta invece da ETH. ETC limita cioè l’emissione di tokens proporzionandola allo sviluppo nel tempo in modo da evitare problemi di deflazione della criptovaluta stessa. Infine va detto che Ethereum Classic permette una possibilità di mining molto più alla portata di tutti rispetto a ETH. Non servono infatti reti di supercomputer per minare dei nuovi ETC.

Ethereum-Classic Blockchain

I principi che regolano il progetto ETC

Visitando il sito web ufficiale del progetto ETC si notano subito tre parole-chiave: decentralized, immutable, unstoppable. Chiara è dunque la Mission del network di Ethereum Classic. Chiara anche la frecciata implicita scagliata contro ETH. ETC punta tutto sui principi che hanno fatto nascere la tecnologia blockchain e, dunque, anche le varie criptovalute: la decentralizzazione e l’impossibilità di modifiche retroattive sul codice. Solo così si può infatti avere un sistema capace di resistere alle influenze esterne. Sempre leggendo sulle pagine del sito ufficiale di Ethereum Classic vediamo messa ben in rilievo la possibilità che il network ETC dà di implementare smart contracts i quali (ancora una volta è ribadito), saranno liberi da qualsiasi possibilità di censura, frode o interferenza da parte di esterni.  I principi che regolano il progetto ETC dunque possono facilmente essere presi come esempio per una riflessione più generale sulle criptovalute in generale e sulla filosofia che ne deve essere alla base, e cioè: i principi di immutabilità e decentralizzazione devono essere rispettati a tutti i costi oppure c’è bisogno di una posizione più flessibile? Come già è chiaro, e come approfondiremo nel prossimo paragrafo, il team responsabile dello sviluppo del network ETC pende decisamente verso la posizione più forte e rigida.

Ethereum Classic principi

Il Team responsabile del network Ethereum Classic

Va subito detto che, dopo l’Ethereum Classic Fork, non tutti gli sviluppatori della vecchia piattaforma hanno seguito i principi forti di ETC. Anche i fondatori di Ethereum, Buterin e Wood, hanno deciso di migrare verso ETH. A rimanere fedeli alla vecchia blockchain, e dunque ad intraprendere il progetto Ethereum Classic, è stato un team di ingegneri sviluppatori e advisors che in fin dei conti dava più importanza ai principi che non al mercato e alle sue richieste. Questo team tra cui uno dei fondatori, Joseph Lubin, è caratterizzato dall’estrema multiculturalità delle professionalità che lo compongono. Troviamo al suo interno, tra ingegneri e advisors, asiatici, russi, americani, arabi. Ciò che conta è che tutte questi professionisti lavorano perseguendo un unico fine: rendere il progetto ETC sempre più sicuro, decentralizzato e libero da manomissioni. Va anche detto però che, a detta di molti, l’attrazione di ETH è più forte tanto che molti sviluppatori hanno scelto la flessibilità della piattaforma Ethereum invece che perseguire i rigidi principi di Ethereum Classic. Da questo punto di vista, come si vedrà nel prossimo paragrafo, il mercato sembra premiare più ETH che ETC.

Ethereum classic fondatore

Andamento e previsioni di Ethereum Classic

La tendenza di ETC è abbastanza stabile e orientata comunque alla crescita. Mentre si scrive l’Ethereum Classic market cap ha raggiunto gli oltre 3 miliardi di Dollari, con un valore della criptomoneta di 31,63$. Va detto che la quotazione di Ethereum Classic è abbastanza stabile e comunque tendente al rialzo senza tuttavia grosse impennate ma anche senza grosse perdite. I mercato dunque sembra premiare chi sceglie di lottare per i principi?

Ethereum Classic previsione

Il parallelo Ethereum Classic VS Ethereum dal punto di vista del loro valore e del loro trend di mercato.

Vediamo subito che l’andamento di ETH è sì molto più altalenante, ma anche che il valore di ETH è incredibilmente più elevato. ETH è passato dal marzo al giugno del 2017 da 18$ ad oltre 340$ (!!!) Nello stesso periodo ETC è passato da 1,36$ a 20$, una buonissima crescita ma imparagonabile con quella di ETH. Mentre si scrive Ethereum Classic (ETC) ha raggiunto la quota di 31,63$ con un andamento stabile e senza forti strappi tra i 30$ e i 35$. ETH invece oggi vale oltre 1.168$ (!!!). Che dire? La crescita di Ethereum Classic è senza dubbio molto più bassa rispetto ad ETH. Tuttavia la stabilità del suo valore è prova del fatto che c’è chi crede nella concretezza del suo progetto al di là delle mere speculazioni. Quindi investire su ETC può essere sia una buona fonte di guadagno (il suo trend è positivo), sia un modo per non rischiare troppo e non cadere vittime della speculazione sfrenata. Se volete approfondire vi consigliamo questo video sul primo anno di ETC.

Il White Paper di Etherum Classic

Concludiamo questo articolo dando uno sguardo al documento ufficiale che ha decretato la nascita di Ethereum Classic. In questo documento vengo o subito messi in risalto i valori, più volte menzionati, di decentralizzazione, di immutabilità e di adattività, ma anche quelli di portabilità, fungibilità e verificabilità. Nel White Paper di ETC si possono poi approfondire i dettagli della sua storia, a partire dalla Ethereum Classic fork. Si affrontano anche le questioni legate al The DAO, sezione questa dove sono messe in risalto le critiche fatte ad ETH, piattaforma accusata di passare sopra i propri principi fondanti. Si affrontano poi le questioni legate ai protocolli di governance, ai protocolli economici e a quelli di sviluppo. Infine viene presentata una sezione per le opportunità di investimento correlata da grafici sull’andamento della criptovaluta ETC, anche proponendo un confronto visivo con ETH.

Raccomandazioni su dove fare trading con Ethereum Classic


Rate this post

Aggiungi un commento

Investire è speculativo. Quando investi il ​​tuo capitale è a rischio. Questo sito non è destinato all’uso in giurisdizioni in cui la negoziazione o gli investimenti descritti sono proibiti e dovrebbero essere utilizzati solo da tali persone e in modi consentiti dalla legge. Il tuo investimento potrebbe non essere idoneo per la protezione degli investitori nel tuo paese o stato di residenza, pertanto ti preghiamo di condurre la tua due diligence. Questo sito Web è gratuito per l’utente, ma potremmo ricevere commissioni dalle società che pubblichiamo su questo sito. Clicca qui per maggiori informazioni.