Factom

Tra le criptovalute che attestano il loro valore al di sopra del 20 Dollari USA, Factom Coin è senza dubbio una delle più interessanti.

Il token Factoids di Factom (FCT) è registrato su coinmarketcap con un valore attuale di quasi 26$, con una crescita nelle ultime 24 ore del 10,65% e con una capitalizzazione apri a $221.578.147 USD. Ma Factom (FCT) non è nuovo per apprezzamenti sorprendenti. Basti pensare che, dopo solo un anno dalla sua uscita sul mercato, nell’ottobre del 2016 Factom Coin aveva già raggiunto i 2,50$, continuando poi la sua salita di prezzo fino a toccare il suo i 32,72$ a metà giugno del 2017. Ma la crescita di Factom (FCT) non si arresta, e arriva ad un valore record di ben 78,37$ il 9 gennaio di quest’anno.

Factom corso reale

Le premesse economiche dunque sono molto buone. Per questo forse è meglio sapere qualcosa di più su questa criptomoneta e sul network sul quale si basa.

Factom: il network dalle molteplici applicazioni pratiche

Prima di chiederci se conviene investire su Factom Coin, diamo qualche informazione generale su questa criptovaluta e approfondiamo la Factom Blockchain.

A detta dei suoi sviluppatori, Factom è una criptovaluta nata per creare una rete di applicazioni decentrate che sia veloce, sicura e intelligente. Per fare questo Factom (FCT) utilizza una tecnologia blockchain capace di risolvere le problematiche legate al mondo del business attraverso l’implementazione di un sistema inalterabile per l’archiviazione dei dati. Detta in altri termini, Factom (FCT) mette a disposizione la sua piattaforma per rendere più sicura e performante l’attività di raccolta e archiviazione dei dati aziendali.

Nata nel 2015, la piattaforma sulla quale gira il token factoid è essenzialmente un network decentralizzato, open-souce e protetto da una tecnologia crittografica blockchain based. Si differenzia dal Bitcoin perché, a differenza

di questo che è utilizzato solamente per le transazioni di valute, virtuali o no, Factom Coin mette a disposizione dei suoi utenti un network in grado di supportare contratti intelligenti e applicazioni decentralizzate, il tutto senza che i dati che circolano sul network siano minimamente alterabili. Factom (FTC) è dunque uno strumento creato al fine di rendere possibile un percorso di audit immutabile.

Non solo. Le applicazioni pratiche del progetto Factom sono molteplici. Ad esempio, se un’azienda necessita di un’applicazione ma non vuole centralizzare il suo funzionamento su di un qualche server centralizzato, dunque potenzialmente soggetto ad attacchi hacker, può servirsi della rete decentralizzata Factom il quale eliminerà alla radice il rischio di manomissione o furto dei dati dell’applicazione stessa.

Ma come funziona tutto ciò? Qual’è la tecnologia blockchain che rende tuto questo possibile?

Factom principale

La Factom Blockchain e i due programmi principali che implementa

La criptovaluta Factom si basa su una blockchain decentralizzata nata al fine di creare un sistema dedicato e sicuro per l’archiviazione di digital asset, soprattutto di documenti e dati aziendali. Il suo mercato di riferimento è dunque il mondo del business e delle grandi organizzazioni internazionali, per le quali Factom mette a disposizione un sistema immutabile sul quale conservare i loro asset.

Sul network, che ha finalità divenire un vero e proprio ecosistema digitale, gli sviluppatori di Factom (FCT) hanno implementato due programmi principali al fine di rendere sicuro e semplice l’utilizzo e la fruizione dei vari servizi.

  1. Il Factom Harmony Solution: è il cuore del progetto Factom (FCT), un prodotto che guarda ai settori pubblico, privato e no-profit, promettendo ad essi un enorme miglioramento del loro lavoro e un drastico abbassamento di costi in materia non solo di sicurezza ma anche di praticità; questo programma è nato per aiutare i vari enti ad esso interessati nell’organizzazione del loro lavoro quotidiano o straordinario, migliorando gli aspetti lavorativi legati ai temi dell’integrità, della sicurezza e della conformità dei loro dati;
  2. Il dLoc di SMARTRAC: prodotto questo che aiuterà i vari enti che lo utilizzeranno a risolvere problemi legati alla sicurezza e alla velocità nell’autenticazione di un determinato documento; un documento sarà etichettato come valido solo se la blockchain technology lo avrà validato in precedenza, il tutto in maniera decentralizzata, sicura e veloce.

L’unica caratteristica che non rende il progetto Fsctom all’altezza di altri progetti blockchain based è la presenza di un wallet digitale (il Factom Foundation Wallet) ancora in versione beta, complicato da installare e lento nel caricamento della blockchain.

Factom blockchain per aziende

Factom (FCT): un progetto nato per migliorare le attività di business

Nell’affrontare il progetto che sta alla base della piattaforma Factom e del suo Coin Factom (FCT) diciamo subito quello che affermano i suoi responsabili.

Factom è una pratica soluzione blockchain based che permette la collaborazione tra varie piattaforme attraverso la preservazione, la messa in sicurezza e la validazione di asset digitali.

Sempre a detta dei suoi responsabili, Factom vuole rendere onesti i sistemi di tutto il mondo. Partendo dal presupposto che l‘onestà fa bene agli affari, il progetto Factom vuole realizzare un ecosistema integrato sul quale non siano più le persone, potenzialmente corruttibili, a validare un determinato dato, ma delegare questa funzione di validazione alla blockchain stessa, immutabile, sicura, decentralizzata e incorruttibile per sue stessa essenza.

Tutto questo può avere risvolti positivi in termini economici ma anche di dispendio di energie e di spreco di tempo. Il fine, forse un po’ utopico, del progetto Factom è quello di rendere frode, contraffazione e corruzione qualcosa del passato, qualcosa da superare per sbloccare il potenziale umano e, quindi, la crescita comunitaria. I valori fondanti il progetto Factom sono dunque l’onestà, ma anche la riservatezza oltre che uno sviluppo economico più equo e meritocratico.

La Factom Inc. e la Factom Foundation

Se il network Factom (FCT) non può essere né controllato né tantomeno manipolato da nessuno poiché basato su una blockchain immutabile e sicura, il progetto Factom è supportato da due Organizzazioni serie ed affidabili, la Factom Inc. e la Factom Foundation.

La Factom Inc. è la Società che gestisce la criptovaluta Factom (FCT) ed ha sede in Texas, ad Austin. I suoi compiti sono quelli dello sviluppo delle DAPPS (applicazioni decentralizzate) finalizzate alla conservazione dei dati sui network anch’essi decentralizzati.

La Factom Foundation invece si occupa di gestire la tecnologia blockchain della piattaforma, al fine di garantire sempre e comunque che essa sia open-source.

C’è da aggiungere che la Factom Inc. ha stretto collaborazioni con nomi di tutto prestigio, tra i quali menzioniamo la Bill Gates Foundation e il Dipartimento di Homeland Security, oltre che vari servizi specializzati nei finanziamenti e nei mutui per le case.

Factom Bill Gates

Factom (FCT): valore, tendenza market cap

Detto tutto questo appare chiaro che il progetto Factom è solido e innovativo. Diamo però qualche dato economico per vedere fino a che punto conviene investire in Factom (FCT) invece che, magari, in criptovalute più conosciute come il Bitcoin od Ethereum o  Ripple.

Diciamo subito che per investire in Factom (FCT) è necessario possedere prima dei Bitcoin o degli Ethereum e poi scambiarsi in FCT. I principali Exchange che permettono questo sono Poloniex, Bittrex, UpBit, Cryptopia e Qryptos. Dunque, conviene acquistare Factom (FCT)?

Dati alla mano siamo tendenti al sì. Certo, si sa che il mercato delle criptovalute è molto instabile. Però il valore di Factom è davvero interessante, con i suoi attuali $25,36 USD e una capitalizzazione di $221.578.147 USD. Inoltre, dopo la sua entrata sul mercato nel 2016, anno durante il quale il suo valore è rimasto più o memo stabile e basso, da maggio del 2017 Factom FCT ha visto un forte apprezzamento del suo valore, che lo ha portato a toccare prima i 33 Dollari Usa e poi, nel gennaio del 2018, addirittura gli oltre 78 Dollari. Dal 9 gennaio 2018 Factom ha sì subito un forte ridimensionamento, ma comune si attesta oltre i 20 Dollari ancora oggi, dato che indica che attorno a questa Criptomoneta non c’è solo speculazione.

Factom previsione

Il White Paper del progetto Factom: un documento tecnico

Chiudiamo questa guida riportando le parole dei fondatori del progetto. Accenniamo quindi al White Paper di Factom, il white paper 1.0 per la precisione. In questo documento, datato 17 novembre 2014, Paul Snow esordisce con lo slogan: “l’onestà è sovversiva!”, spiegando subito poi quali sono i valori alla base del progetto Factom.

Il documento prosegue, a partire già dall’Abstract, a spiegare i vari “come” che rendono possibile un progetto tanto ambizioso.

Il documento è dunque un documento tecnico, che spiega come Factom riesce creare un protocollo distribuito e autonomo in grado di apportare migliorie nel mondo del business. Si parla dunque di come i Facotm Server validano i dati caricati, di come funzionano le DAPPS, di come i server federati tar loro pianificano le varie Chain

Da aggiungere a quanto detto in precedenza c’è solo che i server di Factom sono di due tipi: i Factom server, che hanno la funzione di accettare e combinare i dati nei blocchi, fissando anche il loro odine, e gli Auditing server, che riguardano il processo separato dell’assegnazione o meno della “fiducia” su di un certo blocco.

 

Factom
Rate this post

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Informativa sul rischio: investire in valute digitali, azioni e altri valori mobiliari, materie prime, valute e altri prodotti di investimento derivati (ad es. contratti per differenza, “CFD”) è speculativo e comporta un elevato livello di rischio. Ogni investimento è unico e comporta rischi unici.

I CFD e altri derivati sono strumenti complessi e comportano un elevato rischio di perdita del denaro in tempi brevi a causa della leva. Valuta se comprendi come funzionano gli investimenti e se puoi sostenere l’elevato rischio di perdere denaro.

I prezzi delle criptovalute possono oscillare ampiamente e, pertanto, tali strumenti non sono adatti a tutti gli investitori. Il trading di criptovalute non è supervisionato da alcun quadro legislativo UE. La performance passata non garantisce risultati futuri. Qualunque storico di trading presentato interessa un periodo inferiore a 5 anni, salvo ove diversamente indicato, e potrebbe non essere sufficiente per prendere decisioni di investimento. Il tuo capitale è a rischio.

Facendo trading su azioni, il capitale è a rischio.

La performance passata non è indicativa di risultati futuri. Lo storico di trading presentato interessa un periodo inferiore a 5 anni, salvo ove diversamente indicato, e potrebbe non essere sufficiente per prendere decisioni di investimento. I prezzi possono oscillare al ribasso, così come al rialzo, anche notevolmente e si potrebbe essere esposti a variazioni dei tassi di cambio. È possibile perdere tutto o parte dell’importo investito. Gli investimenti non sono adatti a chiunque; assicurati di aver compreso appieno i rischi e gli aspetti legali che tale attività comporta. In caso di incertezza, richiedi una consulenza legale, fiscale e/o contabile indipendente. Questo sito non fornisce consulenza finanziaria, legale, fiscale o contabile. Alcuni link sono affiliati. Per maggiori informazioni, leggi l’Informativa integrale sul rischio e il disclaimer.