La lista completa dei migliori exchange di Bitcoin nel 2019

Il 2017 è stato un anno senza precedenti per le criptovalute, in particolare Bitcoin.

Oggi giorno Bitcoin supera il Nasdaq in termini di capitalizzazione di mercato e solamente quest’anno il prezzo di Bitcoin è aumentato del 1000%. Più aumenta, maggiore è l’esposizione ad un pubblico più ampio, che porta ad un’ulteriore crescita. Si ha così un effetto a catena!

Come è possibile dunque identificare i migliori exchange di bitcoin che soddisfino tutte le tue esigenze? Non è semplice, ma qui di seguito trovi gli exchange che noi raccomandiamo e a cui dovresti dare un’occhiata.

 

Raccomandazioni su dove exchange Bitcoin

Gli exchange di Bitcoin offrono varie  funzioni, diverse interfacce e differiscono anche per quanto riguarda sicurezza, regolamentazione e privacy.

Bitcoin è scambiato presso quasi tutti gli exchange di criptovalute, il che significa che hai l’imbarazzo della scelta.

Ma dal momento che avere una gamma troppo ampia di opzioni può essere scoraggiante,  la nostra guida ti aiuterà a selezionare il miglior exchange di bitcoin e i migliori siti di bitcoin, in base alle tue esigenze, alla tua tolleranza al rischio, al paese da cui operi e altri fattori.

Se non sai cos’è bitcoin, ti consigliamo di chiarirti i dubbi e le idee prima di procedere – Coinlist. Altrimenti, per velocizzare il processo puoi accedere alla sezione FAQ in fondo alla pagina.

 

Cos’è un exchange?

I siti di Bitcoin solitamente si classificano in due gruppi a seconda della funzione che svolgono: il primo gruppo è rappresentato dai siti di carattere informativo, il secondo dagli exchange di bitcoin. Un exchange in sostanza è un mercato dove è possibile negoziare diversi strumenti finanziari. La nostra attenzione si focalizza sulle criptovalute (ed in particolare bitcoin).

Per un exchange aggiungere una nuova criptovaluta significa completare un processo dispendioso per provare che tale criptovaluta è utile, ha sufficiente domanda, è sicura e possiede un codice open-source che può essere controllato e incorporato all’interno del sistema dell’exchange.

La funzione principale di un exchange di bitcoin (o di un exchange di criptovalute) è quella di fornire ogni mezzo necessario per negoziare coppie di strumenti finanziari, come bitcoin per altcoin o qualsiasi valuta legale.

Un exchange di bitcoin connette digitalmente acquirenti e venditori interessati nell’investire e fare trading con la valuta digitale aprendo ordini di acquisto e vendita secondo le necessità.

Ogni exchange di criptovalute offre diversi metodi di pagamento, l’exchange di bitcoin che scegli potrebbe accettare carta di credito/debito, Postepay, Paysafecard, PayPal, ecc. Alcuni exchange di bitcoin utilizzano solamente criptovalute, il che significa che non puoi negoziare nulla con valute a corso forzoso. Per poter accedere a questi exchange è dunque necessario acquistare bitcoin o altre criptovalute su un diverso exchange e inviare queste all’indirizzo wallet dell’exchange che ha scelto di utilizzare. Exchange come Coinbase vengono spesso raccomandati, in quanto hanno una solida reputazione in termini di affidabilità.

Come scegliere un exchange o un sito di trading di Bitcoin

Quando si tratta di scegliere un sito o un exchange di bitcoin è necessario sapere quali fattori considerare nel prendere tale decisione. Qui di seguito abbiamo riassunto alcuni importanti aspetti da tenere in considerazione quando si sceglie un exchange di bitcoin.

Commissioni degli exchange di bitcoin

Nel scegliere il tuo exchange di BTC ideale è importante considerare le commissioni dell’exchange, anche se non si tratta del fattore finale su cui basare la propria scelta. Commissioni elevate a volte sono giustificate da un ottimo servizio clienti, solidi strumenti di trading, ecc. Per esempio, eToro offre spread elevati per coprire le commissioni, ma allo stesso tempo offre uno dei migliori servizi nel mercato degli exchange di bitcoin.

Performance

Avere un’esperienza di trading positiva è un fattore cruciale nel scegliere e rimanere con un exchange di bitcoin. Molti broker come eToro offrono la migliore esperienza per l’utente. Questo broker, in particolare, offre anche strumenti avanzati per effettuare l’analisi tecnica e funzioni social come il copy trading

Velocità di esecuzione delle transazioni

Un altro fattore da prendere in considerazione è la rapidità di esecuzione delle transazioni. Più rapida è l’esecuzione, meno probabilità ci sono di essere travolti dalla velocità del mercato.

Disponibilità nel proprio paese

Questo è un fattore decisivo quando si tratta di scegliere un exchange di bitcoin. Alcuni exchange hanno sede negli Stati Uniti o in Europa e non possono essere utilizzati per acquistare bitcoin nel tuo paese. LocalBitcoins, CEX.io, e eToro sono alcuni degli exchange di bitcoin disponibili nella maggior parte dei paesi al mondo. Se sei un cittadino svizzero clicca qui per scoprire quali exchange di bitcoin accettano clienti dalla Svizzera.

Regolamentazione degli exchange di bitcoin

Una piattaforma regolamentata a dovere rappresenterà sempre un vantaggio, in quanto ciò garantisce che il proprio investimento è al sicuro e che l’exchange/broker non è uno scam. Uno degli exchange con più licenze per operare a livello globale è IQOption, ma eToro e Coinbase rappresentano un’eccellente alternativa per muovere i primi passi. eToro, in particolare, è regolamentato sia dalla CySEC che dalla FCA, probabilmente una delle agenzie di regolamentazione più difficili da cui essere accettati.

Storia dell’exchange

L’exchange o il sito di bitcoin che hai scelto ha alle spalle una storia che trasmette affidabilità? Quando è stato fondato e da quanto tempo è attivo nel settore? Da quanti più anni l’exchange è attivo, quanti più clienti fedeli avrà. Questo indica che gli utenti sono contenti del servizio offerto. Raccomandiamo di rimanere a distanza dagli exchange appena entrati nel mercato fino a che non ci sono recensioni o commenti a riguardo.

Conosci il tuo cliente (Know Your Customer – KYC)

Il tuo exchange di bitcoin ti conosce? Per motivi di sicurezza, la maggior parte degli exchange richiede dati personali per la verifica dell’identità e dell’indirizzo di residenza. Ti raccomandiamo di scegliere siti di bitcoin che richiedono tali informazioni. Come detto in precedenza, si tratta di un livello di sicurezza in più nella giusta direzione.

 

I migliori exchange di BTC e siti di bitcoin

Abbiamo selezionato i migliore exchange di bitcoin in attività nel 2017 (aggiornato a novembre). Non vi è un ordine specifico, dal momento che questa non vuole essere una graduatoria, ma semplicemente l’occasione di fornire quante più informazioni possibili in modo tale da permettere ai lettori di scegliere la piattaforma che risponde meglio alle proprie esigenze.

eToro

PRO

✅  Piattaforma regolamentata: eToro è un broker con licenza che opera in linea con rigide normative che lo rendono una piattaforma sicura dove acquistare e vendere asset digitali.

✅  Strumenti per il trading avanzati: eToro offre strumenti che permettono un maggior controllo sui propri investimenti, come ad esempio il trailing stop loss.

✅  Copy trading: se non sei un esperto puoi seguire e copiare tutte le operazioni effettuate dagli investitori più popolari e di successo.

✅  Ampio portafoglio: oltre 1000 strumenti finanziari disponibili.

✅  Diversi metodi di pagamento per depositare fondi, tra cui PayPalcarte di credito/debito, bonifici bancari, ecc.

CONTRO

❌ Dal momento che acquisti criptovalute tramite CFD non acquisti né ricevi bitcoin reali. Questo è un inconveniente se desideri utilizzare i bitcoin per acquistare prodotti, servizi o fare trading sulle altcoin.

❌ Spread elevati: la differenza tra  il prezzo di acquisto e vendita è significativa. Questo rappresenta un problema se desideri aprire posizioni corte e utilizzare metodi come il micro trading.

eToro uno dei principali broker e mercati per acquistare bitcoin sul mercato. In qualità di broker eToro offre bitcoin tramite contratti per differenza (CFD). Questo significa che investi nella possibilità che il prezzo dell’asset aumenti o cali, invece di acquistare l’asset sottostante. È di fondamentale importanza capire che non possederai bitcoin reali se fai trading tramite eToro, in quanto speculi solamente sul prezzo dei bitcoin. In base all’accordo con il broker quando il contratto viene aperto (quando acquisti) e chiuso (quando vendi). Tuttavia, se la tua intenzione è quella di trarre profitto dal trading di bitcoin (invece che possedere bitcoin), eToro è uno dei migliori siti per il trading di bitcoin disponibili sul mercato. Si tratta di una piattaforma molto sicura e ben regolamentata con oltre 6 milioni di utenti. eToro è regolamentato rigorosamente della Cyprus Securities & Exchange Commission (CySEC) con numero di licenza 109/10. Inoltre opera nel Regno Unito, dove è autorizzato e regolamentato dalla Financial Conduct Authority (FCA), con numero di referenza 583263. I fondi vengono detenuti presso banche europee top-tier; il che significa che i tuoi investimenti sono esenti da frodi e puoi fare trading in sicurezza.

Registrati con eToro

Bittrex

PRO

✅  Bitcoin e altcoin: Bittrex è uno dei mercati più grandi dove fare trading su bitcoin e altcoin. Offre un’elevata liquidità, oltre a funzionalità utili che permettono di avere un controllo intermedio del proprio investimento.

✅  È semplice registrarsi e iniziare ad operare. Bittrex inoltre fornisce alcune funzionalità di sicurezza, tra cui un wallet multi-livello elastico, che assicura che l’80-90% dei fondi sia al sicuro offline. È possibile anche abilitare l’autenticazione a due fattori.

✅  Un ampio portafoglio di criptovalute: Bittrex offre una piattaforma intuitiva per fare trading con più di 200 valute digitali disponibili come coppie con BTC, ETH e USDT.

CONTRO

❌ Una delle maggiori limitazioni di Bittrex è che gli utenti non possono depositare fondi direttamente in valute a corso forzoso. Per poter fare trading con Bittrex è necessario acquistare bitcoin presso un altro exchange di bitcoin come Coinbase e poi trasferire i tuoi bitcoin su Bittrex. Bittrex utilizza Tether (USDT) come alternativa ai dollari statunitensi.

❌ La trasparenza finanziaria sembra essere un problema che preoccupa gli utenti quando si tratta di Bittrex. In quanto piattaforma non certificata, alcuni grandi clienti non ripongono in questo broker la stessa fiducia che ripongono in altre piattaforme regolamentate, come eToro.

Se desideri un exchange di bitcoin dopo poter fare trading anche con altre criptovalute, Bittrex rappresenta una delle migliori alternative disponibili. Bittrex opera negli Stati Uniti e rappresenta una delle piattaforme più sicure e popolari per fare trading sulle criptovalute. Il motore di trading di questo broker è rapido e semplice da usare:

“Il nostro motore di trading personalizzato è stato progettato per essere scalabile utilizzando l’elastic computing. La piattaforma di Bittrex processa ed esegue gli ordini non appena questi vengono aperti in modo tale da non trovarsi in situazioni di crossed order book o di ritardo nella lavorazione di qualsiasi operazione.”

 

Registrati con Bittrex

Coinbase

PRO

✅ Coinbase è uno dei maggiori exchange di bitcoin sul mercato; con oltre 13 milioni di utenti che forniscono un’elevata liquidità nelle transazioni.

✅ Fondi al sicuro: Secondo le informazioni riportate sul loro sito: “Tutte le valute digitali che Coinbase gestisce online sono totalmente garantite. Questo significa che se Coinbase dovesse subire una violazione del sistema di detenzione online la polizza assicurativa rimborserebbe i fondi persi dei clienti.”

✅ Si tratta del primo exchange di bitcoin per acquistare con una valuta a corso forzoso.

✅ Semplice da usare: il processo per acquistare, detenere, inviare e ricevere criptovalute è piuttosto semplice. Sono accettati metodi di deposito basilari, tra cui bonifici bancari, carte di credito/debito e PayPal (solamente per gli utenti statunitensi).

CONTRO

❌ Non è disponibile per il trading in alcuni paesi. Al momento è possibile utilizzare Coinbase solamente se si è basati in uno dei seguenti paesi: Stati Uniti, Canada, paesi dell’UE, Regno Unito, Australia e Singapore.

❌ Non è possibile aprire ordini limite ad un prezzo specifico utilizzando direttamente la piattaforma di Coinbase. Per poter aprire ordini limite ad un prezzo specifico è infatti necessario utilizzare GDAX, uno strumento di trading di Coinbase, più complesso da utilizzare.

❌ Il processo di verifica può richiedere fino a 2 giorni lavorativi. Non è possibile acquistare bitcoin a meno che il proprio conto non sia stato verificato da Coinbase e questo rappresenta un punto a sfavore per questo exchange di bitcoin.

“Fondato nel giugno del 2012, Coinbase è un wallet digitale e una piattaforma dove commercianti e consumatori possono scambiare le nuove valute digitali, tra cui bitcoin, ethereum e litecoin. Abbiamo sede a San Francisco, in California.”

In sintesi, Coinbase è il miglior exchange di bitcoin se la tua intenzione è quella di acquistare l’asset reale (BTC). Una volta che hai i tuoi bitcoin su Coinbase puoi sempre inviarli su un exchange più versatile se decidi di voler fare trading con quei bitcoin. Puoi anche utilizzare GDAX, una piattaforma di trading di Coinbase.

Registrati con Coinbase

BuyVirtualCurrency

PRO

✅ Buy Virtual Currency è l’exchange di bitcoin leader del settore per il servizio clienti offerto, anche in termini di facilità d’uso nell’acquisto online di bitcoin.

✅ L’offerta include un servizio personale h 24, con un account manager che gestisce tutti gli acquisti.

✅ Ideale per i principianti in quanto vengono spiegati tutti i rischi e i benefici, e si riceve aiuto nel creare il primo wallet di criptovalute. Inoltre, è possibile acquistare qualunque criptovalute si desideri utilizzando carta di credito / debito o bonifico bancario.

✅ Creazione di un portafoglio. Gli account manager hanno tutti esperienza lavorativa come trader, broker o analisti di mercato, pertanto potranno fornire assistenza nel definire un proprio portafoglio di criptovalute.

CONTRO

❌ Non viene offerto Paypal come metodo di pagamento

❌ Non vengono accettati cittadini statunitensi.

Il team del servizio clienti è stato rafforzato per fornire ai clienti il miglior servizio possibile e disponibile sul mercato. Con il team di supporto disponibile h 24 e durante i weekend, basta una chiamata per mettersi in contatto.

LocalBitcoins

Nonostante non si possa considerare LocalBitcoins un exchange di bitcoin, val la pena menzionarlo per gli utenti che si trovano in paesi esclusi dai broker ed exchange di BTC più popolari. In tal caso, si potrebbe essere interessati all’acquisto di bitcoin utilizzando la propria valuta locale, e certamente LocalBitcoins offre una soluzione in tal senso. Questa piattaforma connette persone da diversi paesi, consentendo loro di scambiare la propria valuta locale in bitcoin.

PRO

✅ LocalBitcoins vanta la più ricca offerta di bitcoin/coppie valutarie a corso forzoso. È disponibile in più di 248 paesi con diverse valute.

✅ Dal momento che coinvolge le persone, troverai diversi metodi di pagamento disponibili (è possibile anche prenotare un appuntamento con un venditore per scambiare bitcoin in liquidità).

✅ LocalBitcoins fornisce un wallet di bitcoin per conservare i bitcoin. Una parte della transazione verrà tenuta in un deposito di garanzia che verrà rilasciato quando il venditore conferma di aver ricevuto il pagamento.

CONTRO

❌ I prezzi di Bitcoin su questa piattaforma sono molto più elevati se confrontati con siti tradizionali di exchange di bitcoin. Se un venditore ha un buon feedback e storico, i prezzi saranno ancora più elevati.

❌ LocalBitcoins fa del suo meglio per fornire agli utenti alcune funzioni di sicurezza, ma quando persone umane vengono coinvolte nella transazione, vi è sempre un rischio di frode.

Registrati con LocalBitcoins

Cex.io

PRO

✅  Disponibile nella maggior parte dei paesi nel mondo: a differenza di altri siti di exchange di bitcoin, CEX.io è disponibile nel 99% dei paesi nel mondo. Questo è uno dei maggiori vantaggi.

✅  Trading in marginazione: CEX.io consente agli utenti di impostare leve di 1:2 e 1:3 e prendere quindi in prestito fondi per operare con importi più elevati. La piattaforma ha una protezione del saldo negativo quando si utilizza questa opzione.

✅  CEX.io è estremamente sicuro: fornisce agli utenti una protezione antifrode e una politica di rimborso in caso di problemi. Inoltre, è una piattaforma debitamente regolamentata con una registrazione FinCEN.

CONTRO

❌ Le commissioni transazionali per i depositi e i prelievi sono relativamente elevate. Il processo di verifica è tedioso.

❌ È consigliato per gli utenti più avanzati dal momento che le operazioni possono essere un po’ più complesse se confrontate con altri exchange.

❌ Le opzioni di pagamento sono limitate e la liquidità non è elevata come su altre piattaforme, come Coinbase.

CEX.io è un sito di exchange di criptovaluta nato nel 2013 come primo fornitore di servizi di mining su cloud. Al momento è utilizzato da oltre un milione di utenti e consente di acquistare bitcoin e altcoin tramite un’interfaccia bundle. Anche questo è un ottimo exchange di bitcoin per fare trading in modo sicuro, ma non molte persone conoscono questa piattaforma.

Registrati con Cex.io

Poloniex

PRO

✅  Trading in marginazione: si tratta di operare con fondi presi in prestito o con leva. Poloniex consente di fare trading in marginazione su bitcoin e alcune altcoin. Questo è un vantaggio, ma ricorda che queste operazioni sono considerate ad alto rischio. Tuttavia, questo rende Poloniex un leader tra i siti di trading di bitcoin.

✅  Poloniex fornisce una delle piattaforme di trading online più avanzate, con grafici all’avanguardia con diverse opzioni di analisi tecnica. Questo exchange è divenuto molto popolare nel 2016, ma diversi utenti sono migrati ad altri exchange di bitcoin a causa di importanti violazioni di sicurezza scoperte nel 2017.

✅ Basse commissioni: a seconda dei tuoi volumi di trading, si potrà accedere a diversi livelli di commissioni, che rimangono comunque contenuti. Le commissioni di acquisto possono variare dallo 0.25% allo 0.05%, mentre le commissioni di vendita possono variare dallo 0.15% allo 0%. Puoi trovare maggiori informazioni sulle commissioni di Poloniex qui.

CONTRO

❌ Alcuni utenti hanno segnalato dei bug e rallentamenti della performance della piattaforma di trading.

❌ Poloniex ha perso popolarità quando una grande fetta degli utenti ha trasferito i propri fondi ad altri exchange di criptovaluta/bitcoin.

“Siamo un exchange di asset digitali Usa che offre la massima sicurezza e funzioni di trading avanzate.”

Mezzo anno fa la maggior parte dei trader avrebbe detto che il miglior exchange di Bitcoin era Poloniex. Tuttavia, la situazione è cambiata quando diversi utenti hanno migrato i propri fondi verso exchange di bitcoin simili come Bittrex. Gli utenti hanno segnalato dei bug, problemi nelle richieste di prelievo (bloccate con messaggi di “In attesa di approvazione” per diversi giorni) e conti bloccati. Il problema è stato segnalato dagli utenti sui social media e siti di notizie di criptovalute come il The CoinTelegraph e News BTC. Nonostante Poloniex sia riuscito a risolvere i problemi, tornando operativo, molti utenti non si fidano più di Poloniex, ritenuto un exchange di bitcoin poco sicuro.

Registrati con Poloniex

Exchange di Bitcoin disponibili negli Stati Uniti

Il dollaro Usa contro bitcoin è la coppia più comune quando si parla di bitcoin, il codice di questa coppia è BTC/USD (o BTC/USDT) sulla maggior parte degli exchange di bitcoin. Tuttavia, alcuni exchange di BTC non sono disponibili negli Stati Uniti, mentre altri sono solo disponibili ad utenti negli Stati Uniti. Di seguito riportiamo i principali exchange di Bitcoin disponibili negli Stati Uniti.

Exchange di bitcoin che accettano PayPal

Abbiamo già citato alcuni exchange di bitcoin che accettano PayPal come metodo di pagamento. Clicca sui seguenti link per scoprire i pro e contro di ogni exchange:

Raccomandazioni su dove exchange Bitcoin

Domande Frequenti (FAQ)

Quali sono le migliori coppie di scambio con Bitcoin?

È importante che si comprenda la terminologia di trading. Una coppia di scambio o coppia “exchange” rappresenta le due parti che vengono scambiate. È possibile negoziare bitcoin, ma anche altre criptovalute o valute a corso forzoso (valute locali di diversi paesi nel mondo). La coppia più popolare per il trading di bitcoin è BTC/USD (Bitcoin/Dollaro Usa), ma vi sono altre coppie popolari sugli exchange di Bitcoin che muovono un ampio volume di transazioni:

  • BTC/KRW (Bitcoin/won sudcoreano).
  • BTC/JPY (Bitcoin/yen giapponese).
  • BTC/ETH (Bitcoin/Ethereum).
  • BTC/EUR (Bitcoin/Euro).
  • BTC/USDT (Bitcoin/Tether).

Vi sono diverse altre coppie valutarie con bitcoin, ma quelle qui elencate sono le più popolari e quelle che registrano il volume di transazioni più elevato.

Cos’è Tether (USD₮)?

Alcuni exchange di bitcoin non offrono soluzioni per scambiare bitcoin con valute a corso forzoso. Tuttavia, vi è una nuova criptovaluta, che esiste da tempo, e serve come sistema per convertire bitcoin (o altre criptovalute) in una criptovaluta assolutamente equivalente ad una valuta a corso forzoso. Questa si chiama  Tether, ed è stata integrata nel blockchain tramite il protocollo Omni, “un software open source che si interfaccia con i blockchain per consentire l’emissione e il riscatto dei token di criptovaluta, nel nostro caso, i tether“. Questo sistema protegge dalla volatilità intrinseca delle criptovalute detenendo asset di valuta a corso forzoso nel conto di riserva. In pratica, è possibile registrarsi alla piattaforma e scambiare Tether alla valuta a corso forzoso di base con un cambio di 1:1. Le valute di base supportate da Tether sono i dollari Usa (USD) e gli euro (EUR). Le valute tether sono riconoscibili dall’aggiunta del simbolo  ₮ alla fine del codice ISO della valuta di base: USD₮, EUR₮. Se hai avuto modo di entrare su exchange di bitcoin come Bittrex o Poloniex, probabilmente si avrà avrai incontrato i mercati USD₮. Effettivamente, la coppia  BTC/USDT  registra un importante volume di transazioni sui siti degli exchange di bitcoin, dal momento che diverse persone vogliono proteggere i propri profitti in valuta a corso forzoso. Se questa non è disponibile, ora sai di poter utilizzare Tether come alternativa. Puoi vedere un esempio qui di seguito: 

Qual è il prezzo di Bitcoin sugli exchange?

Il prezzo di bitcoin può variare ad un exchange all’altro, sulla base della domanda e dell’offerta. Noterai anche una differenza tra il prezzo di acquisto e il prezzo di vendita, con quest’ultimo che sarà sempre superiore. Nella seguente pagina, potrai notare la differenza tra i prezzi di acquisto (ask) e di vendita (bid) su diversi exchange di bitcoin:

Prezzo di Bitcoin su diversi exchange. Questo screenshot è stato effettuato nello stesso momento su tutti gli exchange.

Quale exchange di Bitcoin ha il volume più elevato?

Secondo coinmarketcap.com, Bitfinex registra il maggior volume di bitcoin scambiato su un exchange. Qui di seguito sono riportati i volumi esatti:

  1. Volume di bitcoin di Bitfinex – $1680 milioni
  2. Volume di bitcoin di Bithumb – $831 milioni
  3. Volume di bitcoin di GDAX – $579 milioni
  4. Volume di bitcoin di BitFlyer – $452 milioni
  5. Volume di bitcoin di Bitstamp – $304 milioni
Cos'è lo spread? E a quanto ammonta per Bitcoin?

Lo “spread” è la differenza tra il prezzo ask e il prezzo bid di uno strumento finanziario per un broker specifico. Questo valore varia da una piattaforma all’altra e dipende da diversi fattori, quali ad esempio la domanda e l’offerta, e può essere influenzato dal regolamento del broker. Per esempio, come mostrato nell’immagine precedente, eToro è caratterizzato dallo spread più elevato; questo perché le commissioni di eToro sono incluse nello spread e vengono addebitate alla chiusura della posizione (quando un operatore vende il proprio asset). Lo spread standard per bitcoin su eToro equivale allo 0,70%. Consigliamo ai trader di verificare sempre lo spread presso l’exchange di bitcoin che andranno ad utilizzare; ad esempio, se lo spread è elevato, l’exchange non rappresenta una buona opzione per aprire posizioni corte.

Exchange di bitcoin: come aprire un conto per fare trading?

Normalmente per iniziare su qualunque exchange di bitcoin (o qualsiasi broker/exchange) si può seguire la seguente procedura:

  • Creazione di un conto: il primo passo, come si può ben immaginare, è aprire un conto su un exchange di Bitcoin che si desidera (è possibile fare trading su due o tre diversi siti di bitcoin). Il processo è piuttosto simile ed è necessario fornire il più delle volte nome e cognome, email, telefono e password per effettuare l’accesso.
  • Verifica del conto: una volta che si è in possesso di un conto, si può fare l’accesso all’exchange di bitcoin. A questo punto sarà necessario fornire ulteriori dettagli per verificare il conto e iniziare a fare trading. Alcuni exchange di bitcoin possono consentire di fare trading senza verifica, ma alcune opzioni e alcuni strumenti sono limitati, pertanto è consigliabile effettuare la verifica completa in fase di registrazione, anche perché bisognerà farla comunque in futuro. Ad esempio, è possibile iniziare a fare trading su eToro prima di aver verificato il conto, ma non si può utilizzare la funzione “Copia persone”, non si possono effettuare prelievi e i depositi sono limitati ad un massimo di $2250. Altri exchange di bitcoin non chiedono neanche una verifica, ma è possibile effettuarla comunque andando in  Impostazioni . Ad esempio, su Bittrex si ha una verifica di base (con prelievi fino a 0.4 BTC al giorno) e rafforzata (con prelievi fino a 100 BTC al giorno): se non si effettua alcuna verifica, non si potrà prelevare alcun importo di denaro. L’exchange di bitcoin ti chiederà dati personali e reali durante l’intero processo di verifica. A seconda dei requisiti della piattaforma, potresti dover fornire: dati personali (data di nascita, indirizzo, ecc), documento d’identità (carta d’identità, patente di guida, password), bolletta come prova di residenza e anche un selfie con la carta d’identità tenuta in mano (tale richiesta è obbligatoria registrandosi su CEX.io).
  • KYC (Know Your Customer): altre piattaforme, principalmente broker, ti faranno compilare un questionario sulla tua esperienza come trader, sulla tua situazione economica, sulla propensione al rischio, ecc. In questo modo il broker determina se il trading è adatto a te e quali prodotti sono più in linea con la tua situazione corrente.
  • Fondi: sarà necessario depositare fondi per poter iniziare a fare trading sui bitcoin. Probabilmente si inizierà da valute a corso forzoso come dollaro, euro o sterlina. I metodi di pagamento differiscono da una piattaforma all’altra e rappresentano un fattore importante quando si scegliere un exchange di BTC. Vi sono altre piattaforme che consentono di trasferire altcoin tramite indirizzi di criptovaluta per scambiarle poi per bitcoin (o viceversa, come avviene più di sovente).
  • Iniziare a fare trading: una volta che si hanno i fondi disponibili sul proprio exchange di bitcoin, puoi iniziare ad inserire ordini di vendita e acquisto utilizzando la coppia desiderata.
  • Prelevare fondi  dal conto: questo è l’ultimo passaggio quando si fa trading su un exchange di bitcoin, ovverosia prelevare fondi in bitcoin, altcoin o valute a corso forzoso. A seconda dell’exchange/broker di BTC utilizzato, sarà possibile prelevare i fondi su un altro wallet di criptovalute, sul proprio conto corrente, conto PayPal, ecc. Le commissioni per effettuare questa operazione variano, ma in linea generale qualunque broker addebiterà delle spese.
Come negoziare e inserire ordini su un exchange di bitcoin?

Nonostante l’interfaccia grafica su ciascun sito di trading di bitcoin sia differente, il processo per l’inserimento degli ordini è simile. Alcuni exchange di bitcoin forniscono opzioni avanzate come i trailing stop loss. In generale, vi sono due tipi di ordini: Ordini a mercato:  questa tipologia di ordine viene eseguita al miglior prezzo disponibile sul mercato quando viene inoltrato un ordine. Questo è il modo più semplice di acquistare bitcoin, ma non si potrà gestire il prezzo di acquisto e impostare target di prezzo. Inoltre, se l’offerta non è sufficiente per poter eseguire l’ordine (mancanza di liquidità), si andrà incontro ad uno “slippage“, che aumenta notevolmente il prezzo. Un ordine di acquisto a mercato è tendenzialmente così: Ordine limite:  è possibile inserire un ordine limite se si desidera acquistare o vendere bitcoin ad un prezzo specifico. Tale ordine verrà eseguito solo se il mercato raggiunge tale prezzo durante il periodo in cui l’ordine è aperto. Il vantaggio più ovvio di un ordine limite è che, qualora sia stata effettuata l’analisi tecnica o del mercato, è possibile definire un punto di ingresso per te più interessante, che guiderà poi i guadagni futuri. Un ordine comune limite per l’acquisto di un exchange di Bitcoin risulta essere così:

 

Opzioni avanzate

Vi sono diversi strumenti e opzioni che consentono una gestione avanzata dell’investimento. I più importanti sono:

  • Stop loss: come il nome stesso suggerisce, questo ordine definisce un valore (prezzo), superato il quale il trader non può più permettersi altre perdite. Questo ordine protegge il trader da perdere troppo denaro in caso di forti crolli dei prezzi.
  • Trailing stop loss: questa opzione è disponibile e si basa sul valore definito nello stop loss. Si tratta di uno strumento pensato per proteggere i guadagni, che consente allo stop loss di muoversi in modo dinamico qualora il prezzo di mercato si muova a proprio favore. Ad esempio, se il prezzo aumenta, il valore dello stop loss si muoverà di conseguenza a seconda del numero di pip definito originariamente. In questo modo è possibile proteggersi ulteriormente da mercati volatili come quello di bitcoin.
  • Take profit: è l’ordine opposto allo  stop loss. Qui si definisce il prezzo al quale si vuole vendere i bitcoin al “take profit”, sulla base delle aspettative di guadagno. In questo modo, è possibile proteggere i guadagni prima che il prezzo cali ulteriormente.
  • Leva: utilizzeremo la definizione di eToro di leva: “un prestito temporaneo fornito al trader dal broker. Utilizzando il livello di rischio è possibile aprire una posizione di dimensioni superiori all’importo dei fondi a disposizione. La leva viene presentata sotto forma di moltiplicatore, che evidenzia quanto una posizione aperta sia superiore all’importo investito*.” Tieni a mente cheutilizzare la leva è molto rischioso sui mercati delle criptovalute a causa della volatilità naturale, pertanto invitiamo alla cautela  qualora si utilizzi un exchange di bitcoin.

Queste opzioni verranno offerte principalmente dai broker. Se si desidera definire degli stop loss su un exchange di bitcoin, è necessario impostare un ordine condizionato che verrà aperto quando il prezzo raggiunge determinate condizioni (il prezzo è superiore/inferiore o pari ad un   valore specifico. Di seguito potrai vedere un esempio su Bittrex:

Modello di un tipico ordine condizionato sul sito dell’exchange di bitcoin (Bittrex) per vendere Bitcoin quando il prezzo cala al di sotto del $7000. Questo può essere utilizzato per emulare uno stop loss. Gli ordini condizionati non saranno visibili nell’elenco degli ordini.

La lista completa dei migliori exchange di Bitcoin nel 2019
2.5 (4 votes)

Aggiungi un commento

5 Commenti

salve non mi è chiara una cosa ma se io ho dei bicoin come faccio a portarli su paypal in euro ?

Una cosa non mi è molto chiara. Come faccio a operare su un exchange di criptovalute dove non accettano euro, se io non ho bitcoin o ethereum? Ad esempio se voglio operare su Poloniex come faccio?

Caro lettore, grazie della domanda. In questo caso sarà necessario prima fare un acquisto di criptovalute su un exchange istantaneo come CryptoGo o Coinbase e quindi trasferire le criptovalute su Poloniex per fare trading lì.

Salve e grazie per l’esaustiva spiegazione. Sarei interessato ai Bitcoin CFD di eToro. Quanto è il minimo investimento che devo fare per operare con questo tipo di trading? E poi vorrei sapere se ci sono altre criptovalute su eToro. Grazie!

Grazie per la domanda. Su eToro puoi investire in CFD con le criptovalute a partire da 200 euro, questo a causa della volatilità dei mercati in crypto che non permettono di operare con meno. I CFD su eToro sono disponibili per più monete: BTC, LTC, ETH, ecc.

Investire è speculativo. Quando investi il ​​tuo capitale è a rischio. Questo sito non è destinato all’uso in giurisdizioni in cui la negoziazione o gli investimenti descritti sono proibiti e dovrebbero essere utilizzati solo da tali persone e in modi consentiti dalla legge. Il tuo investimento potrebbe non essere idoneo per la protezione degli investitori nel tuo paese o stato di residenza, pertanto ti preghiamo di condurre la tua due diligence. Questo sito Web è gratuito per l’utente, ma potremmo ricevere commissioni dalle società che pubblichiamo su questo sito. Clicca qui per maggiori informazioni.