Smart Contract

Gli smart contract (tradotto in italiano: contratti intelligenti) precedono l’invenzione della blockchain. Sono stati pensati dal crittografo Nick Szabo nel 1994 come contratti legali digitalizzati. L’attuale versione implementata in Ethereum è un piccolo programma capace di assolvere compiti predeterminati senza possibilità di modifica a posteriori, manomissione o censura.

Gli smart contract nutrono le aspettative di un movimento che si riconosce nello slogan “code is law”: il codice è legge.