Guida definitiva per imparare come funziona il social trading

Il social trading si afferma come la strategia di investimento a breve e medio periodo più ricercata degli ultimi anni. Dopo il picco di notorietà del 2016 torna a destare interesse per la semplicità di uso e le prospettive di guadagno offerte. Non tutti però hanno compreso appieno come funziona il social trading e cosa è. Con questa guida apprenderai facilmente come si svolge il social trading, dove viene praticato e a quali strumenti finanziari si applica.

social trading

Cosa è il social trading?

Il social trading è l’ultima tendenza degli investimenti nel mercato dei titoli azionari, delle criptovalute, delle materie prime e simili. Il social trading comporta la fusione di tre mondi:

  1. gli investimenti in borsa;
  2. i social network;
  3. le celebrità nel mondo del trading.

Attraverso il sistema del social trading gli investitori entrano in contatto diretto con i trader esperti ed i guru del settore, così come è possibile fare su Twitter o qualsiasi altro social network esistente.

Il trading finanziario online azzera le “caste”

Grazie al trading sociale, si abbattono quelle barriere che prima separavano i neofiti del settore dai “Lupi di Wall Street”. Gli esperti finanziari sono in contatto diretto con chi è alle prime armi e questi ultimi possono copiare i loro investimenti.

Come funziona il social trading

Passiamo alla concreta applicazione e andiamo a capire come funziona il social trading.

Il trading sociale mette gli investitori novizi in contatto con i trader più autorevoli e di fama internazionale, dei quali i primi possono seguire e replicare le strategie di trading. Un vero copia e incolla della strategia.

Il sistema può avere delle varianti in base al servizio web utilizzato. Di norma esiste un’area dedicata nella piattaforma digitale, dove sono elencate le strategie di investimento praticate dai professionisti. I servizi più evoluti mostrano:

  • la foto e il nome dell’esperto o dell’esperta (il settore da anni è ricco di donne ai vertici delle classifiche);
  • il rendimento della sua strategia nei mesi precedenti e negli ultimi giorni;
  • statistiche approfondite dei rendimenti;
  • il portfolio di azioni, criptovalute e materie prime in cui investe;
  • altri grafici.

social trading

Ma il trading è social!

Social significa che il professionista condivide i propri risultati pubblicamente sotto forma di post, commentabili da chiunque. Oppure da condividere con gli amici interessati a quel tipo specifico di strategia applicata dal / dalla guru.

social trading

Quali i benefici del social trading?

Il beneficio del social trading è principalmente uno: i nuovi utenti guadagnano di più e perdono meno. Secondo i dati forniti da alcune piattaforme di investimenti finanziari che applicano tecniche di trading sociale, i nuovi utenti ottengono alte percentuali di riuscita dei propri investimenti, rispetto a quanti iniziano facendo da sé.

A trarne beneficio è la riduzione dei costi che in generale un trader freelance affronta nello svolgimento della sua attività. Riducendo il numero di posizioni chiuse in perdita, infatti, si limita il volume di posizioni di trading da aprire per maturare i guadagni, e di conseguenza si abbassano i costi di commissione da pagare all’azienda che offre il servizio.

Dove si pratica il social trading?

Il social trading si pratica sulle piattaforme di servizi d’investimento finanziario presenti nel web. Il loro numero è in crescita, così come aumenta il numero di quanti adottano il sistema in tutto il mondo. In Europa la Germania è una delle nazioni con i più alti numeri di società in cui si pratica questa strategia finanziaria. Anche in Spagna è stata introdotta negli ultimi anni da Josef Ajram, del quale parleremo più avanti nel dettaglio.

Guida passo passo all’uso del social trading

Sperimenta nella pratica come funziona il social trading seguendo la guida passo passo che ti proponiamo di seguito. Riportiamo l’esempio concreto di un servizio di trading sociale usato da milioni di utenti come te in tutto il mondo.

  • Visita il sito web di eToro.
  • Apri un conto di trading usando Facebook o l’account personale Google.
  • Fai un deposito con carta di credito o di debito, Postepay, PayPal, bonifico bancario.
  • Sfrutta le migliori strategie dei professionisti disponibili nell’area CopyFunds.

Cosa è il CopyFund

Il CopyFund è la strategia di social trading ideata da eToro, un sistema digitale installato nella piattaforma finanziaria attraverso la quale i trader si scambiano consigli e strategie usando vari strumenti sociali.

Il CopyFund è, nello specifico, un fondo personale del trader professionista auto costruito aggiungendo materie prime, azioni, coppie di valute fiat e coppie di criptovalute. Creando un portfolio, cioè un fondo, il trader sceglie di diversificare l’investimento mitigando i rischi di eventuali crolli generalizzati di singoli o più comparti. Il mix sapientemente costruito tra quote azionarie, valute fiat, materie prime e criptomonete, decreta il successo della tattica.

La strategia di CopyFund di ciascun esperto è visibile a tutti, così come i risultati che sta ottenendo. In questo modo i neofiti possono scegliere di applicare la strategia che sta offrendo i maggiori ricavi nell’orizzonte temporale di suo interesse.

Nella foto sotto è da notare il profitto in 12 mesi del Crypto CopyFund: investire in criptomonete nel 2018 è ancora un gran affare.

Altre piattaforme web dove si pratica il social trading

Ayondo e ZuluTrade sono aziende di nicchia che praticano da anni il social trading. Vogliamo parlare della loro esperienza e cosa offrono agli investitori. Ti servirà a comprendere meglio come funziona il social trading online.

Ayondo

Ayondo è una società di trading finanziario con basi a Londra, Francoforte e Singapore. Il social trading di Ayondo offre strumenti di base per copiare le attività di trading dei top trader. Utile il grafico dove confrontare le strategie dei trader prima di scegliere le più adatte al tuo obiettivo.

ZuluTrade

Sito web in lingua italiana, ZuluTrade ha un semplice servizio di copiatura dei trader esperti. Lo strumento copia i segnali e si viene ricompensati in base al profitto, ovviamente potrebbero esserci anche delle perdite. Le commissioni sono ridotte in virtù di un processo di investimento più accorto.

Caratteristiche dei servizi di social trading a confronto

Poniamo a confronto i servizi di social trading fin qui accennati: eToro, Ayondo e ZuluTrade. Sta a te decidere quale sia il migliore.

eToro Ayondo ZuluTrade
Social trading avanzato, con top trader riconoscibili e riconosciuti a livello internazionale. Strumento di social trading di base dove i Top Traders non sono identificati con nome e cognome reali. Semplice servizio di partecipazione agli utili copiando i segnali di trading.
Licenze governative attive per operare nel mercato europeo e in Italia (FCA e CySEC). Regolamentato dalla FCA del Regno Unito. Autorizzata ad operare nell’Unione Europea.
Il CopyFund è un marchio registrato oltre che una tecnica di copiatura dei fondi dei professionisti del trading.

Alle criptovalute si applica il Crypto CopyFund.

Un simulatore confronta le strategie dei top trader prima di scegliere la migliore da applicare. Non è disponibile uno strumento avanzato di copia del trading.
Investimento in azioni, criptovalute, materie prime. Compri azioni, criptovalute, materie prime. Fai trading su criptovalute, azioni e materie prime.
Area formativa democratica e arricchita dai trader esperti. Area formativa solo in ingelse. Area formazione assente, presente un forum e un blog in inglese.
La commissione applicata non erode l’investimento, è praticata sullo spread alla chiusura dell’ordine. Commissione sullo spread. Commissione sullo spread.

 

A quali strumenti finanziari si applica il social trading

Non c’è un limite di applicabilità, il trading sociale si può utilizzare con tutti gli strumenti finanziari. A beneficiarne sono le azioni, le materie prime e le criptovalute. Proprio queste ultime, le criptomonete, ne hanno beneficiato più di altri settori. La tecnica permette di comprare bitcoin in modo semplice e di incassare agevolmente ricavi in un settore estremamente volatile.

Come fare social trading in Italia?

Il social trading in Italia fa la sua comparsa nel 2008, ma allora era solo un sistema in fase sperimentale. Solo due anni dopo i trader novizi si avvicinano alla nuova pratica grazie a piattaforme innovative che per prime adottano la novità. Tra queste troviamo eToro che meglio di altri servizi, per il momento, ha saputo interpretare al meglio le esigenze degli utenti esperti e non esperti.

Come funziona il social trading in Italia? Non esistono servizi Made in Italy operanti nel settore, ma le piattaforme internazionali come la già citata eToro sono in lingua italiana come lo è il servizio assistenza clienti. Non riscontrerai alcuna difficoltà a operare su questi ecosistemi finanziari online, ti sembrerà di praticare il trading sociale in Italia.

Il trading sociale secondo Josef Ajram

Lo spagnolo Josef Ajram è un esperto di day trading, acquista e vende pacchetti di azioni nello stesso giorno operando nella Borsa di Madrid. In Spagna è diventato famoso per aver creato il club Where Is The Limit, una società con 800 membri a cui l’esperto impartisce i suoi insegnamenti introduttivi al mercato azionario spagnolo.

L’approccio al trading di Ajram ha molto a che fare con le sfide sportive estreme, dove conta la capacità di resistere allo sforzo fisico usando la testa: la psicologia gioca il suo ruolo. In questo è aiutato dalle sue esperienze sportive nelle competizioni Ultraman, Ironman, Marathon des Sables.

In lingua spagnola ha pubblicato il libro Social Trading Para Dummies, 240 pagine scritte a quattro mani con la collega Raza Pérez esperta di FinTech, disponibile anche in formato ebook. Una guida dedicata al come funziona il social trading, da cui imparare le tattiche migliori e gli errori da non commettere per iniziare la professione con il piede giusto.

Cosa pensano gli investitori del trading sociale: i risultati di una ricerca

OnePoll ha condotto una ricerca su investitori del Regno Unito a cui ha chiesto di esprimersi riguardo alle piattaforme di strumenti finanziari tradizionali poste a confronto con quelle in cui si applica il recente approccio del social trading.

Il 33% del campione considera complesso da apprendere l’approccio tradizionale al mercato delle azioni, ma che può essere semplificato se venisse aggiunto un sistema che tiene conto delle tecniche dei top trader. Il 52% degli intervistati, poi, afferma che prima di prendere qualsiasi decisione si rivolge a colleghi o esperti.

La ricerca commissionata dalla Financial Technology Group Ayondo è entrata nel profondo, rilevando che il 44% preferisce non fare trading perché non ha esperienza dei mercati, un altro 32% ha risposto che non ha tempo per apprendere la complessità del sistema.

Il social trading la soluzione ideale per tutti

Se guardiamo al caso specifico delle valute digitali, un conto è fare acquisti di bitcoin al dettaglio con carta di credito, ad esempio, altra cosa è iniziare a fare trading di bitcoin come principianti. Nel secondo caso si deve naturalmente avere a che fare con regole e tecniche di analisi dei mercati che richiedono conoscenze anche di matematica.

L’invenzione del social trading è la soluzione per gli utenti alle prime armi, i quali desiderano approfittare delle prospettive di ricavo prefigurate dal trading ma non hanno tempo materiale per studiare approfonditamente l’argomento. Ovviamente copiare i trader di professione non rende tutto automatico come invece è possibile fare con i robot di trading; un minimo di conoscenze sono necessarie.

Conclusioni

Adesso conosci come funziona il social trading ed anche la migliore piattaforma dove praticarlo. Dopo attente valutazioni noi di Coinlist abbiamo decretato che eToro offre una delle piattaforme meglio riuscite del momento. Leggi di più su eToro dalla recensione che gli abbiamo riservato o mettila a confronto con altri servizi come Capital.com recensito di recente.

A conclusione della guida ti lasciamo con una serie di domande e risposte per chiarire ulteriori dubbi. Approfitta dell’area commenti per chiedere delle eventuali precisazioni, siamo a tua disposizione.

Domande e Risposte (FAQ)

Come fare il social trading con le opzioni binarie?

Non ci risultano al momento servizi che praticano il social trading con le opzioni binarie. Qualora ne dovessimo verificare la presenza, lo comunicheremo aggiornando la guida al funzionamento del social trading.

Il social trading con i CFD si può fare?

Il social trading si applica proprio ai CFD (contratti per differenza). Le società FinTech hanno costruito software specializzati nell’attrarre ricavi economici dalla fusione del copy fund con i CFD.

Il social trading è legale?

Sì, è una tecnica di trading ammissibile. Non è il social trading a dover preoccupare come pratica legale o non legale, quanto la piattaforma su cui viene attuata e se questa possiede o meno le autorizzazioni governative.

 

Rate this post

Investire è speculativo. Quando investi il ​​tuo capitale è a rischio. Questo sito non è destinato all’uso in giurisdizioni in cui la negoziazione o gli investimenti descritti sono proibiti e dovrebbero essere utilizzati solo da tali persone e in modi consentiti dalla legge. Il tuo investimento potrebbe non essere idoneo per la protezione degli investitori nel tuo paese o stato di residenza, pertanto ti preghiamo di condurre la tua due diligence. Questo sito Web è gratuito per l’utente, ma potremmo ricevere commissioni dalle società che pubblichiamo su questo sito. Clicca qui per maggiori informazioni.