Guida allo Spread Betting con le Criptovalute

Hai mai sentito parlare di spread betting applicato ai mercati azionari? Si tratta di una tecnica di guadagno speculativa molto diffusa nei paesi anglosassoni e da poco in fase di sperimentazione nel settore delle criptovalute. Nella guida conoscerai come si fa lo spread betting con le criptovalute e quali servizi lo applicano.

Cosa è lo spread betting

La tecnica nasce nel 1940 a Chicago, negli USA, dalla mente creativa di un insegnante di matematica poi diventato bookmaker. Il termine tecnico tradotto letteralmente in italiano significa scommettere sulla variazione dello spread.

Le ‘scommesse finanziarie’ riguardano primariamente:

  • Titoli azionari.
  • Indici azionari.
  • Coppie di valute.
  • Materie prime.

La tecnica ha poco a che vedere con le scommesse sportive. Rispetto ad una partita di calcio o ad altri eventi di sport, i mercati finanziari hanno infatti regole matematiche e leggi di economia che possono essere studiate ed applicate attraverso l’uso di grafici.

Cerchiamo ora di capire come funziona la tecnica speculativa e come va applicata nel concreto.

Come funziona la tecnica di trading

Il trader freelance fa una previsione del prezzo di un bene o di una azione, calcolando se salirà o scenderà. Fare previsioni significa non possedere effettivamente il bene, l’azione o la criptovaluta. La tecnica, inoltre, usa la leva finanziaria permettendo di muovere un capitale superiore rispetto a quello realmente posseduto.

Se hai padronanza di altre tecniche di trading, hai notato la grande somiglianza con i CFD, ma ci sono delle differenze sottili che vale la pena conoscere per non fare confusione.

Le differenze rispetto ai CFD

La prima differenza è la scadenza della posizione aperta. I contratti per differenza non sono a tempo e possono restare aperti quanto si vuole. Altra differenza importante riguarda la tassazione, in quanto alcuni Paesi europei come il Regno Unito non applicano tassazione alle scommesse sulla variazione dello spread. In Italia, invece, la tassazione si applica in entrambi i casi.

In definitiva, come è facile comprendere, la tecnica di trading è particolarmente aggressiva anche rispetto all’attività svolta con i CFD di criptovalute su piattaforme come eToro.

Passiamo ora all’applicazione delle scommesse sulla variazione dello spread alle valute digitali.

Come funziona lo spread betting con le criptovalute

Per capire come funziona immaginiamo un esempio pratico. Scegliamo la criptovaluta bitcoin presentata da Coinlist e immaginiamo che al momento di piazzare la scommessa il bitcoin valga 4.000 euro per singola unità.

Nel momento in cui piazziamo la nostra scommessa dobbiamo scegliere la nostra previsione: rialzista o ribassista. Nel nostro caso pensiamo che il bitcoin sarà rialzista per comprarlo quindi scegliamo l’importo da scommettere e attendiamo il verificarsi della condizione.

Gli scenari possibili sono due:

  1. La previsione è corretta: incassiamo il guadagno.
  2. La previsione è sbagliata: perdiamo la scommessa e quanto investito.

I siti dove applicare la tecnica

Concludendo la guida allo spread betting applicato alle criptovalute, scopriamo quali piattaforme di trading online stanno sperimentando la tecnica.

  • IG. Applicata a Bitcoin, Ethereum, Bitcoin Cash, Bitcoin Gold, Litecoin, Ripple.
  • InterTrader. Applicata a Bitcoin ed Ethereum.
  • CityIndex. Applicata a BTC, ETH, BCH, LTC e XRP.
  • ETX Capital. Sperimentata per Bitcoin, Ethereum, Bitcoin Cash, Litecoin, Ripple.
  • Spread EX. In fase di sperimentazione con BTC, ETH, LTC, XRP.

Investire è speculativo. Quando investi il ​​tuo capitale è a rischio. Questo sito non è destinato all’uso in giurisdizioni in cui la negoziazione o gli investimenti descritti sono proibiti e dovrebbero essere utilizzati solo da tali persone e in modi consentiti dalla legge. Il tuo investimento potrebbe non essere idoneo per la protezione degli investitori nel tuo paese o stato di residenza, pertanto ti preghiamo di condurre la tua due diligence. Questo sito Web è gratuito per l’utente, ma potremmo ricevere commissioni dalle società che pubblichiamo su questo sito. Clicca qui per maggiori informazioni.