Guida agli strumenti finanziari: valute, azioni, criptovalute, materie prime

Avvicinandoti al mondo degli investimenti entri naturalmente in contatto con parole e nozioni spesso lontane dal linguaggio quotidiano. Alcuni di questi termini potrebbero comunque risultarti familiari, ma da un punto di vista economico e finanziario hanno accezione specifica ed è bene conoscerla, a maggior ragione se prevedi di investire nel bitcoin seguendo la nostra guida. Proseguendo approfondirai il significato delle parole sotto elencate nel significato di strumenti finanziari:

  • azioni;
  • valute;
  • criptovalute;
  • materie prime.

azioni

Cosa sono le azioni

Prima di poterle usare come strumento di investimento finanziario, le azioni vanno inquadrate secondo la definizione data dalle autorità. La Commissione Nazionale per le Società e la Borsa (CONSOB) afferma che:

“Le azioni sono le singole parti unitarie in cui è diviso il capitale delle società per azioni. Il titolare di una azione, quindi, possiede un ‘pezzetto’ della società, con tutti i diritti e gli oneri.”

Non tutte le azioni societarie sono uguali. La prima distinzione è tra azioni quotate e non quotate. Le azioni quotate sono scambiate in borsa e risultano di più facile accesso per i piccoli investitori. Le azioni si dividono ulteriormente in azioni di: risparmio, privilegiate, voto plurimo, a voto maggiorato. I primi, i titoli azionari di risparmio, sono quelli generalmente acquistati come strumento finanziario presso i mercati di scambio online.

Potrebbe interessarti il recente articolo che abbiamo scritto a proposito della differenza tra l’acquisto di criptovalute e l’investimento in azioni.

La valuta come strumento finanziario

Il termine valuta da solo è generico ed indica le monete in circolazione e i titoli fiduciari che le rappresentano. Generalmente usiamo il termine in associazione con altri attributi per indicare la valuta nazionale, la valuta estera, valuta libera, valuta forte, ecc.

Il Forex è il mercato di scambio delle valute a corso legale, cioè legalmente riconosciute dagli stati emittenti. Il mercato è usato dagli individui per acquisti di beni o a scopo di viaggio turistico; dalle aziende per intrattenere rapporti di scambio commerciale con società straniere. I trader, invece, lo usano per fare guadagni sulla differenza di valore tra le coppie di monete (euro/dollaro USA ad esempio).

Le criptovalute

Le criptovalute sono la frontiera degli strumenti finanziari. Alcune loro caratteristiche non sono innovative ma addirittura uniche nella storia dell’agire economico, sono per questo oggetto di un ampio dibattito accademico e politico di livello globale.

Per i mercati finanziari, invece, la loro finalità è stata subito chiara: uno strumento finanziario con il quale fare soldi più rapidamente che con altri usati in precedenza. Le criptovalute sono legalmente scambiate presso i broker tra i quali citiamo eToro, o sulle piattaforme digitali degli exchange.

Le materie prime

Le materie prime derivano dallo sfruttamento delle risorse naturali e sono destinate a successive lavorazioni per la produzione di beni finiti. Le materie prime si dividono in agricole e minerarie. Nel corso dei secoli, intorno a ciascuna materia sono sorte delle borse, come è successo ad esempio per il caffè. Con l’evoluzione delle piattaforme FinTech è oggi possibile scambiare le materie prime senza possederle, traendone un vantaggio economico dalla differenza di prezzo.

Guida agli strumenti finanziari: valute, azioni, criptovalute, materie prime
Rate this post

Informativa sul rischio: investire in valute digitali, azioni e altri valori mobiliari, materie prime, valute e altri prodotti di investimento derivati (ad es. contratti per differenza, “CFD”) è speculativo e comporta un elevato livello di rischio. Ogni investimento è unico e comporta rischi unici.

I CFD e altri derivati sono strumenti complessi e comportano un elevato rischio di perdita del denaro in tempi brevi a causa della leva. Valuta se comprendi come funzionano gli investimenti e se puoi sostenere l’elevato rischio di perdere denaro.

I prezzi delle criptovalute possono oscillare ampiamente e, pertanto, tali strumenti non sono adatti a tutti gli investitori. Il trading di criptovalute non è supervisionato da alcun quadro legislativo UE. La performance passata non garantisce risultati futuri. Qualunque storico di trading presentato interessa un periodo inferiore a 5 anni, salvo ove diversamente indicato, e potrebbe non essere sufficiente per prendere decisioni di investimento. Il tuo capitale è a rischio.

Facendo trading su azioni, il capitale è a rischio.

La performance passata non è indicativa di risultati futuri. Lo storico di trading presentato interessa un periodo inferiore a 5 anni, salvo ove diversamente indicato, e potrebbe non essere sufficiente per prendere decisioni di investimento. I prezzi possono oscillare al ribasso, così come al rialzo, anche notevolmente e si potrebbe essere esposti a variazioni dei tassi di cambio. È possibile perdere tutto o parte dell’importo investito. Gli investimenti non sono adatti a chiunque; assicurati di aver compreso appieno i rischi e gli aspetti legali che tale attività comporta. In caso di incertezza, richiedi una consulenza legale, fiscale e/o contabile indipendente. Questo sito non fornisce consulenza finanziaria, legale, fiscale o contabile. Alcuni link sono affiliati. Per maggiori informazioni, leggi l’Informativa integrale sul rischio e il disclaimer.