Thrive ICO

0 Comments

Thrive

Thrive è l'Adv marketplace decentralizzato di livello Premium per i brand che stanno attenti a dove la loro pubblicità e pubblicata.

Details

ICO Name Thrive
Description Thrive è l'Adv marketplace decentralizzato di livello Premium per i brand che stanno attenti a dove la loro pubblicità e pubblicata.
Website URL https://www.ico.thrivelabs.io
White Paper URL https://ico.thrivelabs.io/documents/thrive_whitepaper_it.pdf
ICO Launch 2018/03/10 00:00
Token Platform Ethereum ERC20
Coin Price 0.25 euro
Funding Target 25 milioni di euro
Coins Offered 200 milioni di THRT token

La pubblicità ci bombarda nel web. Spesso è proprio fastidiosa con quei video a tutta pagina che coprono la notizia… Ti fanno irritare. Ma lo sapevi che anche gli inserzionisti, le aziende che hanno pagato per quella pubblicità, sono irritati? Sì, perché spesso la loro pubblicità raggiunge un pubblico non interessato e per di più su siti web che danneggiano la loro immagine. Cosa centra questo con la Thrive ICO? Il Thrive Labs intende risolvere proprio questo problema, offrendo a tutti una piattaforma Adv di qualità Premium e decentralizzata.

Conosciamola da vicino nella recensione.

Cosa è il Thrive Adv Marketplace decentralizzato

Thrive si pone come Adv marketplace Premium decentralizzato. Il suo obiettivo è fornire una piattaforma di advertising agli inserzionisti premium dove il loro brand non sia accostato a pagine web inappropriate.

I sistemi informatici attuali, secondo Thrive Labs, non consentono ai brand di controllare dove la campagna pubblicitaria sarà visualizzata. Spesso il banner finisce su siti con contenuti lontani dalla mission del Marchio. Una condizione che sempre più di frequente porta a risultati contro producenti.

La Thrive ICO vuole farsi carico di questo problema, sviluppando una piattaforma dove il controllo delle campagne di marketing diventa capillare, anzi, peer-to-peer e verificabile grazie alla trasparenza della tecnologia blockchain. Un nuovo sistema che mette in contatto diretto inserzionisti ed editori.

Thrive, nonostante l’uso della blockchain è di norma più dispendiosa, afferma di poter ridurre i costi di commissione del 7% – 10% rispetto alla concorrenza.

Come funziona Thrive Market Place

Gli attori principali del Thrive market place sono: l’inserzionista, l’editore, il revisore e l’utente finale. Ciascuna figura ha il suo ruolo ed anche la sua remunerazione nel sistema, compreso l’utente finale che guarderà la pubblicità.

L’inserzionista, la società o il brand che avvia la campagna pubblicitaria su Thrive, si avvale di una piattaforma trasparente e con commissioni più basse.

L’editore, colui che ospiterà la campagna pubblicitaria sul suo sito web, avrà la possibilità di accogliere campagne pubblicitarie oggi precluse e di beneficiare di guadagni più consistenti.

Il revisore si occuperà di verificare l’attendibilità del o dei siti web dell’editore. Per questo suo lavoro sarà ricompensato in token THRT secondo un complesso meccanismo spiegato nel whitepaper. Il meccanismo sembra premiare solo alcuni, lasciando altri con le tasche quasi vuote.

L’utente finale, colui che “subisce” la pubblicità, se fornisce il consenso a rilasciare i propri dati personali otterrà un premio in Gigabyte di connessione gratuita: il massimo è di 3GB gratis.

Thrive e i competitor

Thrive non è l’unico progetto di decentralizzazione del digital marketing. Nell’ultimo anno sono nati tanti altri progetti quali AdShares, BAT, Papyrus, giusto per citarne alcuni.

Secondo il team della startup i competitor mostrano delle lacune nel progetto o degli ostacoli oggettivi. Per quanto riguarda gli ostacoli oggettivi gli sviluppatori di Thrive si riferiscono all’implementazione di quei progetti sulle blockchain ethereum o NEO. Secondo il Thrive Labs nessuna delle due è in grado di garantire scalabilità per un flusso di transazioni sempre elevato.

La soluzione di Thrive è, che non ha ancora deciso quale blockchain ospiterà la sua piattaforma. Stanno al momento valutando tutte le soluzioni presenti. Ma scrivono anche che, sono pronti a realizzare una blockchain autonoma nel caso nessuna di quelle già disponibili sia idonea a ospitare il loro progetto.

La rete ethereum sarà usata solo durante la ICO per generare il token THRT.

Prima di proseguire guarda il video di presentazione.

La roadmap della Thrive ICO

La roadmap della Thrive ICO parte dal 2017. In essa possiamo individuare due tappe fondamentali.

La prima tappa è stata percorsa nel 2017 ed ha portato alla nascita della società e alla costituzione del gruppo di lavoro. A maggio è partito lo sviluppo del sito web e a giugno era disponibile un prototipo dello smart contract ethereum che farà funzionare la DAO. Ad ottobre lo smart contract Thrive è entrato nella fase test e a dicembre il team ha avviato il primo round privato di raccolta fondi.

La seconda tappa della roadmap è appena iniziata. Dopo la pre sale e la ICO, inizierà la messa in opera della piattaforma. Ma prima di maggio non ci sarà molto da vedere, gli sviluppatori saranno al lavoro sul rilascio della Thrive BC Alpha Testing. Ed a giugno inizierà lo sviluppo della Adv platform. Per settembre si prevede il rilascio della Beta Testing e, finalmente, a novembre 2018 ci sarà il lancio del Thrive Ecosystem 1.0. Sempre che tutto vada secondo i piani stabiliti nella roadmap. In fine, a dicembre, DMP integration e lancio dell’AD Market Place.

Roadmap Thrive ICO

Come comprare il token THRT e partecipare alla Thrive ICO

Prendiamoci una pausa e prima di continuare la recensione della Thrive ICO con le opinioni su Bitcointalk e la recensione di Forbes, passo a spiegarti come comprare il token THRT per partecipare alla Thrive ICO. Ma non prima di averti fornito le informazioni essenziali sull’inizio ed i prezzi del token.

Quando inizia la ICO

La Thrive ICO inizia il 10 marzo 2018. Il 20 febbraio si è conclusa la fase di pre-sale durante la quale sono stati raccolti 8 milioni di euro. Il goal della ICO è fissato in 25 milioni di euro.

Sul totale ci sono 200 milioni di THRT disponibili alla vendita, sono token ERC20 generati sulla Ethereum Network ed hanno un prezzo di 0,25 euro ciascuno. Per partecipare bisogna investire un minimo di 250 euro.

Come acquistare il token ERC20

Visita il sito web https://ico.thrivelabs.io, e clicca su ‘Register Now’. Si apre una nuova finestra nel browser. In piccolo, in basso, c’è scritto: ‘Register’. Compila la scheda informativa e clicca su ‘Submit’.

Home page Thrive Labs ICO

Quando sei dentro. Concentrati sulla parte destra della pagina e segui gli step indicati per acquistare il token THRT della Thrive ICO.

Comprare token THRT

Al primo step seleziona una delle criptovalute accettate (bitcoin, ethereum, litecoin).

Durante il secondo step indica la quantità di criptovaluta che hai pianificato di investire nella Thrive ICO.

Al terzo step genera l’indirizzo della criptovaluta prescelta. Ti servirà per versare sopra l’ammontare stabilito allo step due.

Segui la nostra guida appositamente pensata per te che hai bisogno di comprare bitcoin prima di acquistare THRT.

Come saranno distribuiti i token THRT al termine della ICO

Ogni raccolta fondi ha la sua distribuzione delle coin generate. I token THRT saranno distribuiti per il 17% al team, l’1% tra partners e consulenti, il 2% per il bounties. Le percentuali più consistenti sono riservate al crowdsale (53%) e il restante 27% farà da riserva fondi.

Come sarà allocato il budget raccolto dalla ICO

L’allocazione della Thrive coin, nella fase successiva alla ICO, seguirà la ripartizione fornita dagli organizzatori come elencata di seguito.
57% Team, Admin, Research.
22% Marketing.
13% Biz Dev, Board Advisor.
4% Legal.
4% Contingency.

L’immagine qui sotto rappresenta graficamente le due ripartizioni delle coin descritte fino a qui.

Distribuzione token Thrive ICO

Le opinioni per Thrive ICO su Bitcointalk

Ho trovato per te alcune opinioni su Bitcointalk che riguardano la Thrive ICO. I topic a disposizione sono due. Il primo è il topic ufficiale dedicato dal team Thrive alla fase di pre sale, successivamente utilizzato per raccogliere i commenti di tutti gli investitori potenziali interessati: accessibile da qui.

A questo breve topic su bitcointalk, alcuni commenti e link a recensioni sulla ICO Thrive sempre in lingua inglese.

Cosa dice Forbes di Thrive ICO

In un articolo apparso su Forbes a dicembre 2017, Thrive ICO veniva presentata come una delle blockchain startup da tenere d’occhio nel 2018.

Forbes descrive Thrive come una piattaforma meritocratica dove i publishers e i consumatori sono retribuiti grazie all’infrastruttura pubblicitaria decentralizzata, la quale mette in contatto diretto gli attori del sistema.

Il rating di Thrive su ICO Drops

Se cerchi il rating fornito da ICO Drops per Thrive non lo troverai, c’è la pagina con le informazioni essenziali sulla ICO ma nessun ratings è fornito.

ICO Marks, all’opposto, assegna un punteggio di 8.5 su 10 al progetto; mentre ICORanker assegna l’etichetta ‘Platinum’ a Thrive con uno score di ben 99 su 100. ICORanker assegna un punteggio quasi massimo al team e 95/100 al prodotto e alla fattibilità della ICO.

ICO Rating, in contro tendenza, assegna un punteggio di rischio 3.5 su 5 e un Hype score basso 1.7 su 5.

Thrive ICO rating

La sede della Società

Thrive Labs è un progetto di We Boom LTD (società registrata a Malta), il cui mercato si è sviluppato principalmente in Italia. La società si occupa di digital advertising e nel 2015 era nella top 10 di AdWords.

Thrive Labs LTD è registrata a Malta (numero di registrazione C79094), dove c’è il quartier generale, ma ha una sede in Svizzera nella bella Ginevra. Prossima apertura a San Francisco in California (USA).

I partner di Thrive

Nutrita la lista di partner che appoggiano a vario titolo la Thrive ICO. In primis sono società specializzate nel sostegno legale alle società (Teju Finance, wh partners, Juanafil Group), ma anche società specializzate nello sviluppo di soluzioni blockchain based (Origin, Joly).

Spicca l’appoggio del progetto da parte delle piattaforme blockchain KICKICO e Wings DAO.

Per dare da subito una accelerata al numero di publisher che popoleranno la piattaforma, Thrive ha stretto una collaborazione con Flazio, esperta del settore pubblicitario con 220 mila siti web nel suo network.

Il team di sviluppo e supporto

Il team di sviluppo del marketplace decentralizzato Thrive è tutto italiano, seppure la sede della società non è qui in Italia. Conosciamoli allora.

Cataldo Franzone, Chief technology officer, IT avanzato, mentalità orientata al business.

Gisueppe Calabrò, Chief operating officer, esperto dell’online marketing e di mobile value added service.

Viviana Carcione, Chief marketing officer, laureata in lingue, lavora nel settore della brands creation e marketing strategy.

Alessandro Santoro, Computer Science Engineer, appassionato di tecnologia innovative e di mining. Ha esperienza come web developer e UI optimizer.

Gaetano Nuciforo è l’esperto di blockchain e smart contract del gruppo.

Thrive ICO team

Thrive ICO su Telegram ed i social network

Il progetto Thrive è social. In particolare la Thrive ICO è su Telegram con la chatroom ufficiale. Ma Thrive ha pure un account Twitter (@WeareThrivelabs), ed è sull’autorevole LinkedIn. Non manca la pagina Facebook dell’Ad marketplace Thrive, e, ovviamente, c’è anche il blog su medium (@thriveico).

I programmatori ed i tecnici possono approfondire il codice di Thrive su GitHub nella repository dedicata.

E così, tra i canali ufficiali dedicati al marketplace decentralizzato di Malta, non ne ho saltato neppure uno.

Thrive ICO vs Friendz ICO

Avrai sentito parlare di Friendz ICO. Prima di concludere la recensione vorrei mettere a confronto i due progetti: Thrive ICO vs Friendz ICO.

Friendz è una startup italiana già attiva nel settore del digital marketing. La sua app mette in contatto brand e fan dell’azienda per collaborare alla riuscita di campagne promozionali. Come Thrive ICO opera nel settore della pubblicità online, ma con una differenza sostanziale. La blockchain Friendz usa i social network come sbocco delle campagne pubblicitarie organizzate tra l’inserzionista e l’utente che diventa editore.

Thrive e Friendz sono in un certo senso complementari: la prima veicola la pubblicità attraverso i siti web, la seconda attraverso i social.

Concludendo la recensione

Blockchain vuole rivoluzionare anche il modo di fare pubblicità nel web e il modo attraverso il quale gli attori del sistema interagiscono tra loro. Se la Thrive ICO sarà capace di rivoluzionare, staremo a vedere. Intanto ti propongo la lettura della e-Chat ICO un futuro instant messenger decentralizzato.

Visit Broker

Aggiungi un commento

Investire è speculativo. Quando investi il ​​tuo capitale è a rischio. Questo sito non è destinato all’uso in giurisdizioni in cui la negoziazione o gli investimenti descritti sono proibiti e dovrebbero essere utilizzati solo da tali persone e in modi consentiti dalla legge. Il tuo investimento potrebbe non essere idoneo per la protezione degli investitori nel tuo paese o stato di residenza, pertanto ti preghiamo di condurre la tua due diligence. Questo sito Web è gratuito per l’utente, ma potremmo ricevere commissioni dalle società che pubblichiamo su questo sito. Clicca qui per maggiori informazioni.