4 indicatori tecnici più comuni per analizzare il prezzo di una criptovaluta

L’analisi tecnica è lo strumento principale che gli investitori utilizzano per capire in che direzione si muoveranno i prezzi delle criptovalute.

Insieme ad una solida analisi fondamentale, l’analisi tecnica, può aiutare a pianificare gli scambi, mitigare i rischi e migliorare i profitti. A seconda del settore di mercato e delle condizioni, ci sono segnali e metriche che funzionano meglio.

Questo articolo esplora 4 indicatori tecnici tra i più comuni per analizzare una criptovaluta.

indicateurs techniques crypto-monnaies

Medie mobili semplici

In un mercato volatile come quello delle criptovalute, è importante avere una rappresentazione grafica del quadro più ampio. A volte, un tipico grafico a candele non è sufficiente per fornire una panoramica dell’azione dei prezzi. È qui, dunque, che entrano in gioco le medie mobili. Ne esistono diversi tipi, ma il più comune è la media mobile semplice o SMA (simple mean average, secondo la dicitura inglese).

Queste medie sono calcolate sommando i prezzi di chiusura in un lasso di tempo e dividendolo per il numero di periodi di tempo. Pertanto, si forma una curva che, in termini molto generali, ci dà un’idea della tendenza imminente. Se la curva si sposta verso l’alto, il prezzo potrebbe seguire una tendenza al rialzo e viceversa. I periodi di tempo più comuni utilizzati sono le medie mobili di 50, 100 e 200 giorni (SMA50, SMA100 e SMA200). Questi ci danno un’idea dell’azione dei prezzi a breve, medio e lungo termine.

Prima di essere aggiunti a un grafico, i dati vengono configurati in periodi giornalieri. È importante notare che medie mobili a lungo termine, ad es. SMA200, funzioneranno solo con criptovalute con dati che risalgono ad almeno un anno fa, quindi le criptovalute nuove di zecca non possono essere analizzate in questo modo.

Pertanto, la media mobile funziona meglio per valute come Bitcoin o Ethereum che hanno già stabilito andamenti dei prezzi.

Moyennes mobiles simples

Per avere prospettive in tempi diversi, di solito, le diverse medie mobili vengono visualizzate simultaneamente. È importante identificarle e comprenderle prima di aggiungerle a un grafico. In questo esempio, le medie mobili per il prezzo di Litecoin vs. USD sono state tutte aggiunte al grafico: curva blu (SMA50), curva rossa (SMA100), curva verde (SMA200).

Croci nelle medie mobili

Uno dei vantaggi dell’aggiunta di tutte e tre le medie mobili in un singolo grafico è che possiamo rilevare i crossover.

Le croci sono uno dei segreti meglio custoditi degli operatori professionali e, in molti casi, possono essere molto efficaci. Indicano, di fatti, un breakout in una tendenza e sono per questo considerati un forte segnale rialzista o ribassista.

Gli incroci più efficaci sono quelli che si verificano tra SMA50 e SMA200:

  • Death Crossover (incrocio della morte): si verifica quando SMA50 è sopra SMA200 e si incrocia verso il basso. È un segnale ribassista che generalmente indica che arriverà presto un periodo di pressione alla vendita.
  • Golden Crossover (incrocio dorato): il segnale rialzista che cercano i traders. Qui SMA50 incrocia SMA200 verso l’alto, indicando che gli acquirenti entreranno nel mercato e aumenteranno il prezzo.

Les croisements dans les moyennes mobiles

In alto, il grafico a candela per il prezzo del bitcoin, mostra una croce dorata e una croce della morte. Inoltre, dimostra quanto siano utili questi indicatori per rilevare i primi cambiamenti di tendenza nell’azione dei prezzi a medio termine.

RSI o indice di resistenza relativa

Uno degli indicatori più importanti e potenti per l’analisi delle attività finanziarie. La prestigiosa azienda Fidelity lo definisce come segue:

“L’indice di forza relativa è un oscillatore del momento che misura la velocità e le variazioni dei movimenti dei prezzi.”

RSI è una metrica percentuale che varia da 0 a 100. Oltre a darci un’idea delle tendenze, l’uso più comune di RSI è determinare quando è più probabile che un asset venga ipercomprato o ipervenduto.

Tradizionalmente, quando l’RSI supera la barriera del 70%, si dice che lo strumento è ipercomprato (overbought), il che significa che una svendita (sell-off) può essere imminente.

In altre parole, gli acquirenti sono stati troppo aggressivi nell’aprire posizioni lunghe e il potere d’acquisto inizia ad esaurirsi indicando una correzione tecnica al ribasso, qualcosa di cui i trader possono approfittare e trarre vantaggio nell’aprire le loro posizioni di trading.

Quando l’RSI scende al di sotto del 30%, si dice invece che lo strumento è ipervenduto (oversold). Ciò potrebbe indicare un possibile rimbalzo verso l’alto sotto forma di correzione tecnica o inversione. Tuttavia, si tratta di livelli approssimativi e alcuni analisti preferiscono spostarli ulteriormente verso gli estremi (80% e 20%, ad esempio). In tendenze molto forti, l’RSI può rimanere più a lungo in aree di ipervenduto o ipercomprato.

A seconda del lasso di tempo delle candele sul grafico, l’RSI può indicare condizioni a breve o lungo termine. In generale, viene solitamente utilizzato per candele di oltre 4 ore.

RSI ou relative strength index

RSI è molto facile da rilevare e analizzare. In questo grafico quotidiano di Ethereum, si vede chiaramente che l’RSI cade nella zona di ipercomprato e poi nella zona di ipervenduto, con reazioni di prezzo abbastanza coerenti.

Volume e order book

Il volume degli acquisti e delle vendite può aiutarci a identificare l’azione dei prezzi ribassista o rialzista. Questi dipendono dalla piattaforma scelta e sono indicatori tecnici migliori per le criptovalute quando provengono da uno scambio con elevata liquidità.

Gli order books (libro degli ordini o libro di negoziazione) ci forniscono informazioni in tempo reale su dove si trovino la maggior parte degli ordini limitati di acquisto e vendita. Questo può dare un’idea generale dell’acquisto e della vendita di “muri”, i quali possono agire come un’altra forma di supporto e resistenza.

Tuttavia, dati come questi non dovrebbero essere presi alla lettera, in particolare in mercati così rapidi e volatili.

Volume et carnets d’ordres

Coinbase Pro visualizza un order book live, con un diagramma di profondità. Qui puoi cercare aumenti di volume insoliti a un prezzo specifico, indicando l’intenzione di acquistare o vendere da investitori istituzionali.

Altri indicatori di interesse

Nel nostro articolo “Come rilevare quando una criptovaluta sta per esplodere” troverai altri indicatori fondamentali che possono integrare la tua valutazione e migliorare i tuoi risultati.

Dove puoi analizzare questi grafici?

La piattaforma per eccellenza per l’analisi tecnica è TradingView. Tuttavia, molte exchange e broker offrono i propri strumenti per la valutazione di indicatori, come il volume o l’order book. La tabella seguente mostra alcuni dei più popolari:

 

Coinbase
Caratteristiche principali
fornitore di fiducia
portafoglio online
Beginner amichevole
Deposito minimo
$1
United States
Caratteristiche principali
fornitore di fiducia
portafoglio online
Beginner amichevole
Le migliore valute
  • BTC
  • LTC
  • XRP
  • ETH
  • BCH
Modalità di pagamento
Carta di credito, Carta di debito, Euro banca account, Carta di credito sicura 3D
Coinbase è uno dei primi posti che ha reso facile acquistare Bitcoin e da allora è diventato uno scambio ampiamente di fiducia nel mercato.

 

eToro
Caratteristiche principali
Deposito minimo
$50
United States
Caratteristiche principali
Le migliore valute
  • ETH
  • NEO
  • ADA
  • BTC
  • XLM
Modalità di pagamento
Bonifico bancario, Trasferimento bancario

 

Binance
Caratteristiche principali
Vasta gamma di criptovalute
Altamente liquido
Autenticazione a 2 fattori
Deposito minimo
$1
United States
Caratteristiche principali
Vasta gamma di criptovalute
Altamente liquido
Autenticazione a 2 fattori
Le migliore valute
  • BTC
  • BCH
  • XLM
  • DOGE
  • ADA
Modalità di pagamento
Cryptocurrencies
Binance è cresciuto in modo esponenziale da quando è stato fondato nel 2017 ed è ora uno dei, se non il più grande scambio di criptovaluta sul mercato.