Home > News > Algorand intende diventare una blockchain a zero emissioni

Algorand intende diventare una blockchain a zero emissioni

Algorand collabora con ClimateTrade, la quale supporta le aziende nel compensare le loro emissioni di CO2 e a finanziare progetti a favore del clima

Algorand ieri ha annunciato attraverso un comunicato stampa che la sua blockchain è completamente a zero emissioni, grazie ad una architettura progettata per essere il più efficiente e verde possibile. La blockchain vuole ulteriormente migliorare l’efficienza e la sostenibilità collaborando con ClimateTrade.

La società fintech spagnola ClimateTrade, aiuta le aziende a compensare le emissioni di CO2 e a finanziare progetti a contrasto del cambiamento climatico e per raggiungere i loro obiettivi di sostenibilità. Fornisce ai mercati delle emissioni trasparenza e tracciabilità e attualmente lavora su oltre 150 progetti con più di 20 aziende tra cui Telefónica, Iberia, Cabify e Melià Hotels.

Lo scorso anno ClimateTrade ha scelto Algorand come infrastruttura principale per l’architettura flessibile della rete, per le basse commissioni di transazione e per le prestazioni transazionali scalabili.

Il CEO di ClimateTrade, Francisco Benefito, ha commentato: “L’energia pulita e la lotta al cambiamento climatico sono priorità per le Nazioni Unite, le organizzazioni internazionali e i governi. Algorand ha una impronta di carbonio molto bassa, e siamo ispirati dal ruolo di leadership che l’organizzazione sta assumendo per garantire che la prossima generazione di blockchain sia rispettosa dell’ambiente.”

Algorand è a basse emissioni di CO2 grazie al suo meccanismo di consenso proof-of-stake “puro”, che richiede molta meno potenza di calcolo ed elettricità rispetto all’energivoro meccanismo di consenso proof-of-work. Alcuni studi suggeriscono che Algorand emette 2 milioni di volte meno CO2 rispetto ad altre blockchain.

Il fondatore di Algorand, Silvio Micali, ha spiegato: “Algorand sta espandendo la sua rete grazie ad una adozione in accelerazione. Nel frattempo che questo periodo di crescita prosegue, riteniamo cruciale operare a emissioni zero: la crescita sostenibile è molto meglio della crescita. Comprendiamo che la meccanica di misurazione dell’impatto ambientale di una blockchain globale, decentralizzata e ampiamente utilizzata, è sfumata e complessa. Ecco perché collaboriamo con ClimateTrade per raddoppiare i nostri sforzi eco-consapevoli”.

Con l’aiuto di ClimateTrade, Algorand impiegherà un oracolo della sostenibilità per sostenere i suoi obiettivi di zero emissioni. L’oracolo accerterà l’impronta di carbonio di Algorand per un certo numero di blocchi, e la quantità equivalente di credito di carbonio sarà bloccata in una tesoreria verde come Algorand Standard Asset (ASA), attraverso l’uso di contratti intelligenti avanzati.

Oltre a ClimateTrade, Algorand è stato adottato anche dalle organizzazioni sostenibili GlobalCarbon Holding e PlanetWatch, che ieri sono state apprezzate insieme ad Algorand dal CERN nell’ambito della Giornata della Terra.

Questo sito utilizza dei cookie per personalizzare contenuti e annunci, per fornire funzionalità tramite i social media e per offrirti una migliore esperienza. Continuando a navigare sul sito o cliccando "OK, grazie" accosenti all'uso dei cookie su questo sito.