Bayer e VeChain svilupperanno una piattaforma di tracciabilità per i farmaci utilizzando la tecnologia Blockchain

Bayer ha scelto VeChain per lavorare su una piattaforma di tracciabilità basata sulla blockchain per la consegna di farmaci. Questo mira a semplificare il complesso processo riguardante la catena di distribuzione.

Scienziati al lavoro
CSecure può aiutare a garantire una migliore logistica per farmaci e altri prodotti farmaceutici.

In un’intervista con Arterial Network, Bayer China ha rivelato di aver scelto di lavorare con VeChain come fornitore tecnologico per una nuova soluzione basata su catena a blocchi. Ciò consentirà all’azienda, che è una succursale di Bayer, di tracciare i farmaci clinici mentre viaggia attraverso la catena di approvvigionamento.

Bayer China è un’azienda leader nel settore farmaceutico.

Il sistema, noto come CSecure, funziona caricando un numero di lotto collegato a un farmaco specifico sulla blockchain. Questi numeri possono quindi essere utilizzati per tracciare ogni farmaco mentre si muove attraverso la catena di approvvigionamento, fornendo data e ora e informazioni di identificazione dell’utente in punti specifici lungo la strada. A causa della natura immutabile della tecnologia blockchain, queste impronte non possono essere modificate o manipolate da alcuna entità che non ha il permesso di farlo.

Un concorso ospitato nel 2019 ha assegnato a VeChain il diritto di lavorare con Bayer China. Avevano proposto che la società prendesse in considerazione l’implementazione di una soluzione per la catena di approvvigionamento basata sulla blockchain. Questa proposta è stata approvata e di conseguenza è stata sviluppata in CSecure.

Secondo l’intervista, la principale sfida nella competizione era trovare una soluzione che “migliorasse la trasparenza dei dati, l’efficacia e la tracciabilità della gestione dei farmaci nella ricerca clinica”.

Poiché la proposta incorporava la tecnologia blockchain, che offriva i vantaggi di “alta sicurezza, tracciabilità e caratteristiche immutabili”, VeChain ne è emerso vittorioso.

L’intero sistema è attualmente basato su ToolChain, che è una blockchain proprietaria come servizio (BaaS) che consente a VeChain di costruire e progettare soluzioni tecnologiche complete di contabilità distribuita in base alle esigenze e alle preferenze personali del cliente.

Bayer China è solo l’ultima ad aderire all’impressionante elenco di partnership di alto profilo di questo progetto blockchain. Nel giugno 2019, il braccio cinese della catena di supermercati Walmart e la società di contabilità Big Four PwC hanno annunciato di aver collaborato con VeChain per collaborare allo sviluppo di una nuova soluzione di localizzazione alimentare per la Cina.

Al momento della scrittura, non è stato rivelato molto sull’ultimo affare. Un portavoce ha rivelato che ciò è dovuto al fatto che l’impresa sia vincolata da un accordo di non divulgazione (NDA) e non può condividere ulteriori informazioni sul funzionamento interno di CSecure.

Sunny Lu, co-fondatore e CEO di VeChain, ha dichiarato di essere grato che Bayer abbia guidato l’azienda attraverso un processo rigoroso e completo mentre stava testando la progettazione del prodotto CSecure.

“Abbiamo sperimentato la rigorosità del settore medico collaborando con Bayer China. Sento la professionalità di Bayer e l’eccellente etica del lavoro nei confronti della medicina e delle cause sanitarie nel loro insieme”, ha affermato.