Binance introduce i broker nel settore delle criptovalute attraverso uno studio

I crypto exchange svolgono un ruolo chiave nel supportare i broker tradizionali ad affermarsi nel settore delle criptovalute

Immagine concetto del trading finanziario
I broker tradizionali devono adattarsi alle nuove esigenze del mercato finanziario

Binance, il più grande mercato di scambio delle criptovalute a livello globale, ha espresso la sua visione riguardo l’attuale ambito normativo e la sua capacità di favorire la partecipazione dei broker nel settore.

I gruppi di lavoro di Binance Broker e Binance Research hanno realizzato uno studio che mostra le difficoltà che i broker tradizionali incontrano quando si tratta di tenere il passo con le nuove e diverse esigenze del mercato finanziario.

Lo studio, intitolato ‘What is the Outlook for the Crypto Brokerage Industry’?, è stato pubblicato sul sito di Binance Research il 15 settembre scorso.

Secondo lo studio le restrizioni normative impediscono ai broker tradizionali di dare vita a servizi di crypto spot. Ciò lascia campo libero agli scambi cripto, i quali si sono affermati anche come crypto broker.

“Di conseguenza i grandi exchange di criptovalute hanno inaugurato servizi di brokeraggio di primo livello per fornire agli investitori istituzionali la custodia, il block trading, il trading di aggregazione e altri servizi”, si legge nello studio.

Binance fa notare che i prime broker sono tradizionalmente in grado di fornire un’ampia varietà di servizi finanziari per i grandi operatori del settore. Questi servizi includono il trading, la gestione della liquidità, la custodia, la gestione del rischio, il leveraged trading, il riacquisto di azioni e altri.

I broker potrebbero avere difficoltà a tenere il passo con gli sviluppi dell’industria cripto, mentre i crypto exchange hanno già raggiunto un ottimo sviluppo.

“Alcuni scambi di criptovaluta, portafogli e terminali di trading hanno avviato attività di brokeraggio di primo livello. Coinbase ad esempio offre il prime brokerage a partire dalla custodia, mentre Huobi e Bequant offrono il prime brokerage con il block trading [over-the-counter]…”

Lo studio spiega anche che i fornitori di servizi di crypto brokeraggio hanno dato ai broker tradizionali l’opportunità di fornire servizi ai partecipanti istituzionali all’interno e all’esterno dell’industria cripto, “promuovendo l’espansione laterale dell’industria attraverso società non cripto che offrono ai loro utenti servizio di trading con le criptovalute dedicato, il che dovrebbe ulteriormente abbassare le barriere all’ingresso del settore.”

Binance crede che in futuro il divario tra il mercato finanziario tradizionale e quello del mercato cripto si ridurrà.

“Con una crescente base di utenti retail e istituzionali, un mercato in espansione e l’emergere di funzioni sempre più specializzate, è stato avviato un circolo virtuoso di crescita” si legge nello studio.

Anche in questo ambito specifico la conformità continuerà ad essere un punto cruciale di discussione. Lo studio indica Binance Brokerage come uno dei fornitori di servizi di brokeraggio che stanno lavorando per la creazione di un ambiente più conforme, in particolare lo sforzo si concentra nello “sfruttare la liquidità delle borse cripto da trasferire ai broker partner e ai clienti dei mercati convenzionali e cripto, per promuovere l’espansione dell’industria cripto nel suo complesso”.