Binance sbarca in Australia conquistando gli australiani appassionati di cripto

Dopo un anno di ricerche e test, Binance ha ufficialmente fatto il suo lancio in Australia

Immagine della vista aerea di Sydney, in Australia
Gli australiani possono ora accedere ai prodotti e ai servizi dello scambio di criptovalute e negoziare con valute digitali utilizzando il dollaro australiano

Binance, il più grande scambio al mondo di criptovaluta in termini di volume, ha ufficialmente completato il suo lancio completo in Australia. Questa espansione offre agli australiani l’opportunità di accedere all’intera gamma di prodotti e servizi dello scambio di criptovalute, in particolare l’acquisto e il commercio di valute digitali con il dollaro australiano (AUD).

L’annuncio di Binance spiega che gli utenti australiani sono ora liberi di depositare AUD direttamente dal proprio conto bancario senza dover pagare alcuna commissione di transazione, per gentile concessione di PayID.

PayID è una piattaforma utilizzata per creare identificatori univoci, che sono quindi collegati a conti bancari in modo che gli utenti possano inviare e ricevere denaro in modo più semplice.

Al momento della scrittura, la piattaforma Binance Australia è accessibile solo su desktop e Web mobile, con il supporto dell’app pianificato per il rilascio in un secondo momento.

L’amministratore delegato (CEO) e fondatore di Binance, Changpeng Zhao, ha spiegato che il paese era un luogo ideale per lo sviluppo di criptovalute e tecnologia blockchain.

“L’Australia è stata all’avanguardia dell’innovazione blockchain con politiche favorevoli. Fornendo una piattaforma sicura e regolamentata per il trading di valute digitali con AUD, Binance Australia mira a rendere le criptovalute più accessibili tra gli utenti australiani, promuovendo la nostra missione di fornire accesso alle criptovalute e favorire la libertà di denaro in tutto il mondo “. Ha detto Zhao.

Binance Australia segue il lancio della società di Binance Lite a marzo 2019, che ha fornito servizi di intermediazione attraverso una rete di 1.300 edicole in tutto il paese e tramite internet banking, alimentato da pagamenti POLi. La piattaforma Lite ha consentito agli utenti di acquistare Bitcoin con AUD; tuttavia, hanno anche dovuto pagare una commissione del cinque percento per elaborare la transazione.

Gli appassionati di criptovalute interessati a creare un account Binance devono solo creare un account, passare attraverso un processo di verifica dell’identità e selezionare l’Australia come paese. Gli utenti di Binance australiani devono solo assicurarsi che le loro informazioni siano state aggiornate.

Il CEO di Binance Australia, Jeff Yew, incoraggia i suoi utenti a fornire feedback alla piattaforma.

“Queste sono alcune cose che abbiamo bilanciato nel mantenere la piattaforma conforme, assicurandoci comunque che l’esperienza dell’utente sia ottima per tutti. Ancora più importante, dateci un feedback. Apprezziamo molto il vostro feedback perché in questo modo possiamo crescere.”

L’Australia è stata ricettiva alle criptovalute. A giugno, sono stati introdotti in Australia e in Nuova Zelanda oltre 2.000 distributori automatici di Coca-Cola che consentono ai consumatori di pagare le proprie bevande utilizzando criptovalute. Ciò è stato possibile grazie alla collaborazione tra Coca-Cola Amatil e Centrapay, attraverso Sylo Smart Wallet.