Binance torna in attività dopo aver completato con successo il suo più grande aggiornamento di sempre della piattaforma

L’ultimo aggiornamento introduce una revisione completa del motore di abbinamento dell’exchange di criptovalute

Binance
Binance in precedenza aveva uno dei motori di abbinamento più veloci del settore; tuttavia, un aumento degli utenti e il numero di mercati supportati avevano reso insostenibile il suo vecchio modello

Binance, uno scambio di criptovaluta con sede a Malta e uno dei più grandi al mondo, è ora di nuovo attivo e funzionante dopo aver eseguito una revisione completa sul suo motore di abbinamento

L’aggiornamento è stato annunciato sul sito Web dell’azienda all’inizio di questa settimana, quando Binance ha informato gli utenti che avrebbe aggiornato la sua piattaforma di trading spot il 28 giugno. L’aggiornamento avrebbe dovuto inizialmente richiedere due ore, durante le quali una vasta gamma di funzionalità della piattaforma non erano disponibili, come depositi, prelievi, spot trading e trading P2P.

L’aggiornamento ha dovuto essere esteso oltre le due ore iniziali previste, ma è stato implementato con successo questa mattina presto.

Dal lancio della società nel 2017, Binance ha subito una vasta gamma di aggiornamenti di sistema. Molti di questi aggiornamenti erano piccole modifiche per migliorare le prestazioni della piattaforma, mentre altri erano più evidenti.

Nel 2019, Binance ha lanciato i suoi prodotti a termine e le funzionalità di negoziazione dei margini, seguiti da prodotti di prestito e funzionalità di criptovaluta che hanno subito seguito. Lo scambio ha anche introdotto opzioni sulla sua piattaforma di trading di futures nell’aprile di quest’anno.

Mentre questi sviluppi possono già essere considerati importanti aggiornamenti, il CEO di Binance, Changpeng Zhao, afferma che questo aggiornamento più recente è di gran lunga il più grande dell’azienda. Il nuovo aggiornamento presenta un motore di abbinamento completamente revisionato scritto in un linguaggio di programmazione appositamente progettato. Secondo Zhao, per svilupparlo sono occorsi più di due anni.

Ulteriori dettagli sulle caratteristiche esatte che sono state modificate e il suo impatto sul futuro dello scambio rimangono scarsi. Zhao afferma che questo nuovo aggiornamento fa parte dei piani dell’azienda di preparare la piattaforma per la “prossima ondata”.

Quando Binance fu lanciato per la prima volta, era dotato di quello che molti ritenevano essere il motore di abbinamento più veloce del settore, in grado di sostenere oltre 1,4 milioni di ordini al secondo.

Tuttavia, il drammatico aumento di entrambi gli utenti attivi – nonché il numero di mercati negli ultimi tre anni – hanno portato a incidenti in cui lo scambio ha dovuto lottare con l’elaborazione delle informazioni, causando problemi significativi agli utenti durante periodi di mercato critici.

Mentre Binance rimane a stretto contatto con i futures per quanto riguarda i miglioramenti delle prestazioni, Zhao ha rivelato su Twitter che il nuovo aggiornamento offre circa dieci volte le prestazioni rispetto al vecchio motore di abbinamento, affermando che in teoria lo scambio potrebbe gestire un volume cento volte maggiore, ma è necessario rendersi consapevoli di possibili strozzamenti da parte di altri sistemi.