Home > News > Bitcoin non riesce a superare i 35 mila USD e scende sotto i 33 mila

Bitcoin non riesce a superare i 35 mila USD e scende sotto i 33 mila

La criptovaluta di riferimento ieri si è ripresa, ma non è riuscita a rompere il livello di resistenza a 35 mila USD, permettendo agli orsi di riprendere il controllo e trascinare il prezzo verso l’area dei 33 mila USD.

Ieri bitcoin ha vissuto un discreto aumento di prezzo rompendo la resistenza dei 33.500 dollari e si è mosso sopra il livello dei 34.500 dollari. La criptovaluta di riferimento non è però riuscita a portarsi sopra il livello di resistenza dei 35.000 dollari.

La coppia BTC/USD ha formato il massimo vicino ai 34.676 USD prima che il prezzo crollasse nuovamente. È così sceso sotto il livello di supporto dei 34.000 dollari e si è stabilito sotto la sua media mobile semplice a 100 ore. Ne è seguita una rottura al di sotto di una rilevante linea di tendenza rialzista, con un supporto vicino al livello dei 33.900 dollari visibile sul grafico orario della coppia BTC/USD.

Il prezzo del bitcoin ha proseguito il trend discendente fino ai 32.675 dollari. La criptomoneta di riferimento ora corregge le perdite e viene scambiata sopra i 33.000 dollari su gran parte degli scambi di criptovaluta. La coppia BTC/USD testa il livello di ritracciamento di Fibonacci al 23,6%.

La criptovaluta da settimane cerca una direzione, mentre gli investitori aspettano il prossimo catalizzatore del mercato. Ci si aspetta che il bitcoin reagisca modestamente ai dati sull’inflazione degli Stati Uniti che saranno pubblicati oggi.

I dati sull’inflazione hanno sempre avuto un impatto sui prezzi del bitcoin, e alcuni analisti vedono BTC come una copertura ideale contro di essa.

Analisi del prezzo del BTC

Il grafico a 4 ore della coppia BTC/USD mostra una criptovaluta che si sta lentamente riprendendo dopo le recenti perdite. Nell’ultima ora è in rialzo del +1% e se mantiene l’andamento positivo, la prima importante resistenza a 33.500 dollari sarà presto raggiunta.

Grafico BTC/USD. Fonte: Coinalyze

Il livello di ritracciamento di Fibonacci del 50% relativo al recente calo dai 34.676 dollari al minimo di 32.675 dollari, è prossimo al livello dei 33.600 dollari. La resistenza principale è vicina al livello dei 34.000 USD. Nel breve termine il BTC ha bisogno di muoversi sopra la regione dei 34.000 dollari per evitare ulteriori ribassi.

Se bitcoin non dovesse riuscire a recuperare portandosi sopra le resistenze poste a 33.500 e 34.000 dollari, rischia di subire un calo nel breve termine importante. I tori devono difendere il livello di supporto vicino ai 32.650 dollari. Se il livello di supporto a 32.200 dollari dovesse essere violato, il prezzo del bitcoin potrebbe, per la prima volta dopo settimane, scendere sotto i 30 mila dollari.

Etichette:
Questo sito utilizza dei cookie per personalizzare contenuti e annunci, per fornire funzionalità tramite i social media e per offrirti una migliore esperienza. Continuando a navigare sul sito o cliccando "OK, grazie" accosenti all'uso dei cookie su questo sito.