BitGo espande la sua polizza assicurativa per le criptovalute oltre i 100 milioni di USD

Con una decisione presa per rassicurare gli exchange e le balene, BitGo ha presentato una nuova copertura assicurativa estesa rivolta alle grandi aziende con depositi in cold storage.

I clienti potranno comprare una copertura per una gamma di asset che non si limita alle sole criptovalute.

La società di sicurezza BitGo offrirà d’ora in poi una copertura assicurativa aumentata ai suoi clienti, a copertura di perdite che superino i 100 milioni di USD detenuti.

Il possesso di criptovalute può essere un rischio a causa dell’alta e non prevedibile volatilità e per la perdita o il furto delle chiavi private, di conseguenza la domanda di coperture assicurative è aumentata.

Un documento di recente pubblicazione di KPMG afferma che le chiavi private rappresentano un “difetto” di sicurezza dei wallet di criptovaluta, che ostacola la crescita e funge da deterrente per l’ingresso nel mercato da parte degli investitori istituzionali.

BitGo aveva inaugurato il suo servizio di assicurazione dei cold wallet nel febbraio 2019 con la partecipazione di Lloyd of London. Una partnership significativa con una istituzione finanziaria che ha inteso integrare un progetto basato sulle criptovalute nelle sue attività, grazie alla crescita delle regole nel settore.

Il servizio prevede depositi speciali nei quali i clienti possono anche conservare tanti altri asset. La copertura per truffe e danni potrà essere applicata a depositi che contengono valuta fiat, oro, arte e chiavi private.

I crypto asset saranno garantiti dalla copertura oltre i 100 milioni di USD per tutto il tempo in cui il wallet associato si troverà su di un dispositivo che non si connette mai ad internet.

La soluzione è rivolta ad attrarre gli exchange e i broker che hanno bisogno di conservare le criptovalute che i loro clienti depositano sulle piattaforme e che potrebbero essere soggetti a furti. L’exchange di Hong Kong Crypto.com è stato uno dei primi clienti del nuovo servizio. Il CEO Kris Marszalek ha riferito che:

BitGo fornisce un robusto programma assicurativo, elevando l’obiettivo di protezione dei nostri asset digitali nel loro deposito di custodia e fornisce ulteriore rassicurazione per i nostri clienti che i loro fondi sono protetti e al sicuro.”

Il land grab per il mercato delle crypto assicurazioni potrebbe ora lavorare a pieno regime, avendo a disposizione polizze per gli investitori anche di piccola taglia che potrebbero essere potenzialmente interessati a volersi proteggere contro furti e perdite.

In aggiunta, BitGo è andata oltre i cold storage per criptovalute offrendo hot wallet fino a 10 milioni di dollari, il che significa che i wallet sono connessi ad internet e potenzialmente potrebbero essere aggrediti dagli hacker. Ma BitGo fa uso della sicurezza a firma multipla, e di procedure di verifica multi utente per avere un bilanciato sistema che offre sicurezza avanzata e facilità d’accesso.

Le misure di sicurezza prevedono una chiave cliente generata e memorizzata dal cliente medesimo, una chiave BitGo necessaria per co-firmare le transazioni, e una chiave d’emergenza (di backup) archiviata offline da usare in caso di smarrimento della chiave cliente.

Tali misure consentono ai possessori di aggiungere livelli di sicurezza aggiuntivi agli investimenti e di evitare di perdere la private key del wallet e di conseguenza l’accesso agli asset in esso custoditi.