Cardano Ultime Notizie

Cardano (ADA) sempre più popolare ecco perché e analisi del prezzo

0 Comments

Nonostante il sentimento sulla tendenza del prezzo di Cardano (ADA) resta per il momento ribassista, non accenna a calare l’interesse generale nei confronti del progetto Cardano basato su una nuova tecnologia di ledger distribuito antagonista alla blockchain Ethereum.

Poche ore fa Cardano Foundation ha annunciato il Meetup del 9 ottobre organizzato a Londra da Cardano Blockchain London presso lo University College London. Solo pochi giorni fa a Mosca, in Russia, era stato costituito un nuovo gruppo Meetup a cui per ora hanno aderito in 52.

Prima di approfondire altri aspetti sul crescente interesse intorno la moneta digitale Cardano e del perché in tanti comprano la coin ADA, analizziamo il recente andamento del valore nei mercati.

Analisi del prezzo di Cardano (ADA)

Nelle ultime settimane il prezzo di Cardano è sotto pressione a causa degli ultimi sviluppi nei mercati che hanno invertito la rotta portando ADA a . Prima della discesa di valore, ADA aveva fatto segnare un eccellente per la coppia ADA/USD. Su base settimanale la perdita è circa il 28,57% del suo valore, di conseguenza il capitale di mercato è sceso sotto i 2 miliardi di capitalizzazione (1,92 miliardi di USD).

Il prezzo di ADA potrebbe scendere ancora un poco come mostra l’andamento del grafico qui sotto, attestandosi a quota (supporto) o potrebbe scendere a 0,065 nello scenario più negativo.

Andamento di ADA coin nelle ultime ore.

L’andamento altalenante non deve destare allarmismo, le criptovalute ci hanno abituati a continui sviluppi ribassisti e rialzisti: dopo ogni forte ribasso c’è sempre un potenziale rialzo in vista.

Il prezzo del bitcoin invece si trova in una condizione migliore, con probabilità di eventi rialzisti spinti da nuovi acquisti di BTC nei mercati.

Abra wallet aggiunge Cardano

Il quattro settembre scorso il wallet di criptovalute mobile Abra ha annunciato il supporto della criptovaluta Cardano a seguito della crescente e pressante richiesta degli oltre cento mila utilizzatori del portafoglio mobile.

L’ultimo aggiornamento del portafoglio Abra aggiunge anche il supporto alla altcoin Tron (TRX) e per Basic Attention Token (BAT).

Cardano si espande in Africa

Dell’espansione di Cardano in Africa ne avevamo scritto a proposito dei motivi per cui è un buon momento per investire in Cardano. Alle notizie già fornite aggiungiamo che Charles Hoskinson CEO di IOHK (società che gestisce lo sviluppo del codice informatico), si è recato in Etiopia per firmare un memorandum d’intesa con il governo etiope volto a formare nuovi sviluppatori locali per implementare sulla piattaforma Cardano servizi utili alla comunità del Paese africano.

In precedenza Hoskinson aveva affermato che per aiutare le persone di cui intendi sostenere l’emancipazione sociale, devi recarti nelle nazioni dove essi vivono: “L’unico modo che hai per cambiare il mondo è andando lì.”

Poi ha aggiunto: “Non sarai tu a farlo [il cambiamento], devi essere abbastanza umile da permettere alla gente di farlo.”

Una gran bella lezione arriva dal mondo delle criptovalute con l’intento di estendersi oltre la matematica e la crittografia per trasformare i numeri in una opportunità di sviluppo socio-economico in aree del pianeta dove il tempo del progresso procede lento come una lumaca.

Parafrasando il To The Moon tanto caro ai crypto lover, si potrebbe affermare che Cardano non è sulla Luna ma tra la gente.

Rate this post

Aggiungi un commento

Investire è speculativo. Quando investi il ​​tuo capitale è a rischio. Questo sito non è destinato all’uso in giurisdizioni in cui la negoziazione o gli investimenti descritti sono proibiti e dovrebbero essere utilizzati solo da tali persone e in modi consentiti dalla legge. Il tuo investimento potrebbe non essere idoneo per la protezione degli investitori nel tuo paese o stato di residenza, pertanto ti preghiamo di condurre la tua due diligence. Questo sito Web è gratuito per l’utente, ma potremmo ricevere commissioni dalle società che pubblichiamo su questo sito. Clicca qui per maggiori informazioni.