Home > News > Chainlink collega centinaia di reti blockchain con CCIP

Chainlink collega centinaia di reti blockchain con CCIP

Il Cross-Chain Interoperability Protocol semplifica la messaggistica, il trasferimento dei dati e dei token tra diverse blockchain

Il fornitore di oracoli decentralizzati Chainlink giovedì ha annunciato il lancio del suo Cross-Chain Interoperability Protocol (CCIP), che standardizzerà l'interoperabilità e i trasferimenti di token tra centinaia di blockchain.

Gli sviluppatori potranno usare una singola interfaccia per costruire applicazioni cross-chain capaci di interoperare attraverso diverse reti, questo perché CCIP facilita la messaggistica, e il trasferimento di dati e dei token tra le blockchain. Collegando le blockchain pubbliche e private, CCIP sblocca i contratti intelligenti isolati.

Il co-fondatore di Chainlink, Sergey Nazarov, ha spiegato: “La capacità di costruire applicazioni cross-chain è un grande passo avanti in ciò che gli sviluppatori di smart contract possono fornire ai loro utenti. Prima di CCIP, ogni blockchain aveva il proprio ecosistema di applicazioni e servizi isolati incapaci di comunicare tra loro. Con CCIP, i contratti intelligenti saranno in grado di utilizzare servizi su più catene, inviare token e messaggi senza soluzione di continuità con garanzie di sicurezza precedentemente non disponibili, e collegare facilmente i contratti intelligenti su più catene”.

CCIP abilita applicazioni innovative cross-chain che possono sfruttare asset unici e le proprietà di catene specifiche, mentre si utilizzano vari contratti intelligenti. Per esempio, una singola applicazione potrebbe essere costruita sfruttando la sicurezza, la liquidità e il calcolo di tre diverse blockchain.

Nazarov ha aggiunto: “Il nostro obiettivo con CCIP è quello di creare uno standard globale open-source relativo alla messaggistica interblockchain, ai trasferimenti di token e per l'interoperabilità avanzata tra le blockchain dei nostri quasi 100 partner blockchain, i quali assicurano oltre il 90% di tutto il valore attualmente presente su una blockchain”.

La piattaforma di crypto yield-earning, Celsius, che ha circa 1 milione di utenti, si è già impegnata a utilizzare CCIP. Le nuove funzionalità abilitate da CCIP aiuteranno Celsius a integrarsi con il mondo della finanza decentralizzata (DeFi), fornendo al contempo maggiore trasparenza.

Il co-fondatore di Celsius, Alex Mashinsky, ha riferito: “Vediamo l'uso di CCIP attraverso i servizi di Chainlink, tra cui la messaggistica e il bridging programmabile, come la soluzione perfetta per rendere Celsius a prova di futuro e per scalare nella DeFi multi catena. Dal nostro punto di vista, CCIP permetterà alla nostra comunità di catturare più valore attraverso più blockchain, mentre allo stesso tempo darà ai nuovi ed eccitanti protocolli DeFi l'accesso a miliardi di dollari di liquidità”.

CCIP può essere usato per trasferire in sicurezza i token tra le blockchain, attraverso un servizio decentralizzato noto come Programmable Token Bridge, che Chainlink ha presentato sempre ieri.

Questo sito utilizza dei cookie per personalizzare contenuti e annunci, per fornire funzionalità tramite i social media e per offrirti una migliore esperienza. Continuando a navigare sul sito o cliccando "OK, grazie" accosenti all'uso dei cookie su questo sito.