Come le elezioni statunitensi potrebbero influenzare il prezzo del Bitcoin

I rendimenti positivi post-elettorali, mostrati dai dati storici del mercato azionario, potrebbero essere un buon segno per le criptovalute

Atto del voto in un seggio elettorale
I mercati hanno visto delle turbolenze oggi dopo che il presidente ha minacciato di smettere di contare i voti

Con i risultati delle elezioni statunitensi ancora in corso, resta da vedere quale effetto sortirà sulle criptovalute, ma queste elezioni hanno già visto un certo coinvolgimento della sfera delle criptovalute.

In primo luogo, Ripple ha annunciato questa settimana di essere entrato a far parte di Civil Alliance, un gruppo di quasi 1.000 aziende e amministratori delegati che sostengono un accesso sicuro e accessibile al voto e consigliano pazienza durante il conteggio dei voti. I loro impegni includono l’offerta di ferie retribuite ai dipendenti mentre votano e aiutano ai seggi elettorali.

Inoltre, quest’anno l’Associated Press (AP) utilizza la blockchain per la prima volta nella sua interfaccia di programmazione dell’applicazione (API). Associated Press pubblicherà le chiamate alle gare elettorali su Everipedia, un’alternativa basata su blockchain a Wikipedia, così come sulle blockchain di Ethereum ed EOS.

Nel frattempo, il prezzo del Bitcoin è salito a $ 14.081,45 la scorsa notte, il secondo prezzo più alto dall’inizio del 2018, ma poi è sceso di quasi il 4% a $ 13.530. Anche i mercati tradizionali hanno visto alcune turbolenze oggi in mezzo all’incertezza politica, a seguito della minaccia del presidente Trump di smettere di contare i voti.

Per quanto riguarda il modo in cui il prezzo del Bitcoin si muoverà dopo le elezioni, un buon indicatore potrebbe essere il comportamento passato del mercato azionario. Le elezioni tendono ad essere positive per il mercato azionario indipendentemente da chi vince, poiché le azioni saliranno o presenteranno un’opportunità di acquisto.

I dati storici del mercato azionario dal 1945 in poi, condivisi da Yahoo Finance la scorsa settimana, hanno mostrato che il rendimento medio un anno dopo un’elezione era più alto dopo una vittoria democratica al 14,28% rispetto all’1,52% per una vittoria repubblicana. Ha anche mostrato un rendimento medio dell’11,65% per una vincita incumbent e solo un rendimento medio del 2,44% per una perdita incumbent. Quindi il mercato azionario generalmente si comporta meglio l’anno dopo un’elezione vinta da un democratico in carica, cosa che ovviamente questa volta non è possibile.

Tuttavia, ogni scenario ha mostrato un cambiamento positivo dopo un’elezione, poiché il potere d’acquisto del dollaro scende e le persone investono i loro soldi in altre cose come l’oro e il Bitcoin. Quindi, qualunque cosa accadrà nel mondo della politica nei prossimi giorni e settimane, sembra ancora che Bitcoin possa essere un forte investimento.