Home > News > Consulenti finanziari sempre più ottimisti sugli investimenti in criptovaluta

Consulenti finanziari sempre più ottimisti sugli investimenti in criptovaluta

Il numero di consulenti finanziari che allocano le criptovalute è in aumento

Un sondaggio pubblicato dal fornitore di fondi di criptovaluta Bitwise Asset Management ha rivelato che il numero di consulenti finanziari che investono in criptovalute è aumentato di circa il 50% nell’ultimo anno.

Lo studio condotto da Bitwise e dal sito web di investimento ETF Trends ha esaminato i 1.000 consulenti finanziari con sede negli Stati Uniti il ​​mese scorso. Secondo i risultati, il numero di consulenti che allocano fondi alle criptovalute nei portafogli dei clienti è aumentato del 49% lo scorso anno. I consulenti finanziari in precedenza allocavano il 6,3% del portafoglio del cliente in criptovalute, ma lo hanno aumentato al 9,4%.

Tra i pianificatori finanziari che devono ancora allocare fondi alle criptovalute, il 15% indica la volontà di investire in criptovalute quest’anno. D’altro canto, il 2% è fiducioso di investire nell’asset class emergente nel 2021.

Il desiderio di conoscere le criptovalute, da parte dei clienti, è responsabile delle cifre in aumento. Secondo i consulenti finanziari, l’interesse dei clienti per la criptovaluta sta crescendo. “L’81% di tutti i consulenti finanziari dichiara di aver ricevuto domande dai clienti sulle criptovalute nel 2020, rispetto al 76% dell’indagine dello scorso anno”, aggiunge il rapporto.

Inoltre, alcuni clienti non stanno aspettando che i loro consulenti finanziari li spingano a investire in criptovaluta poiché lo stanno facendo loro stessi. Il rapporto ha rivelato che il 76% dei consulenti pensa che i clienti investano (36%) o forse investano (38%) in criptovalute da soli, al di fuori della loro relazione di consulenza.

Anche i pianificatori finanziari non sono lasciati indietro in termini di investimenti in criptovaluta. Molti consulenti hanno affermato di essere desiderosi di investire il proprio patrimonio personale nell’asset class, con il 24% che afferma di averlo già fatto.

La motivazione principale per un maggiore investimento in criptovaluta ha a che fare con la sua bassa correlazione con altre risorse. La recessione economica globale e la pandemia di Covid-19 nell’ultimo anno hanno spinto i consulenti finanziari verso le criptovalute, poiché le attività hanno goduto di aumenti di prezzo non correlati.

Bitcoin potrebbe raggiungere $100.000 in cinque anni

La maggior parte dei pianificatori finanziari è ottimista sul prezzo di Bitcoin nei prossimi anni. Il 15% di loro, infatti, si aspetta che il bitcoin superi i $100.000 nei prossimi cinque anni. Il numero di tori è aumentato, poiché solo il 4% dei pianificatori finanziari si è sentito così l’anno scorso.

Il rapporto ha aggiunto che “Nel frattempo, la frazione che prevede che il prezzo di Bitcoin scenda a zero è diminuita drasticamente, dall’8% nel sondaggio del 2020 al 4% quest’anno. Continua una tendenza: nel nostro sondaggio del 2019, il 14% dei consulenti intervistati pensava che il prezzo sarebbe sceso a zero ”.

Secondo il CIO di Bitwise, il sondaggio mostra che è ancora agli inizi per le criptovalute, con meno del 10% dei pianificatori che assegnano fondi al mercato a partire da oggi. Man mano che l’adozione e l’interesse crescono, i consulenti finanziari stanzieranno più fondi al mercato delle criptovalute nei prossimi anni.

Tags:

Iscriviti alla nostra newsletter esclusiva!

Notizie su misura per te

Zero SPAM

Alt coin news

Disiscriviti quando vuoi

Dopo la registrazione, occasionalmente, potresti ricevere da noi anche offerte speciali tramite e-mail. Non venderemo o distribuiremo mai i tuoi dati a terze parti. Guarda la nostra informativa sulla privacy qui.