Cos’è la nuova criptovaluta di Binance chiamata Venus?

La notizia che la nuova criptovaluta di Binance, chiamata Venus, sia quasi pronta ha suscitato molto interesse. Il nome astrologico di Venere lo ha subito ricollegato al progetto Libra (Bilancia) di Facebook. Sarà un serio contendente?

Lo sfondo

Al momento possiamo classificare Binance come il maggiore exchange di criptovalute del pianeta. Qui è possibile trovare la sua recensione. Nonostante una importante violazione della sicurezza a inizio anno, infatti, esso resta uno degli exchange più sicuri.

La descrizione fatta di Venus dalla società, la presenta come una “versione regionale indipendente di Libra”. Quindi la somiglianza tra i nomi è molto più che una coincidenza. Essi affermano che la nuova criptomoneta di Binance dovrebbe contribuire a definire un nuovo sistema finanziario globale.

Questa criptovaluta sarà una stablecoin. Il cofondatore di Binance, Yi He, avrebbe affermato che le stablecoin “sostituiranno le valute fiat tradizionali”. Tra gli obiettivi della nuova moneta digitale, proteggere la sicurezza finanziaria e aumentare l’efficienza economica dei Paesi.

Come funzionerà la criptovaltua di Binance?

Venus è previsto come un progetto blockchain aperto che svilupperà stablecoin locali e asset digitali intorno al pianeta. Il comunicato di Binance sull’argomento mette in evidenza il fatto che ci siano già dei potenziali partner. Questi sono governi, aziende tecnologiche e altre società del settore crypto. Tra gli obiettivi generali la possibilità per le nazioni di potenziare il sistema economico con nuove valute digitali.

La Binance Chain che aiuterà la diffusione della nuova criptovaluta è già operativa. Si tratta di un ecosistema blockchain mondiale che consente la gestione di nuove stablecoin. Binance ha già lanciato una stablecoin legata al bitcoin chiamata BTCB e un’altra legata alla sterlina britannica (BGBP).

Quali sono le sue prospettive?

La grande questione in questo momento è se Venus e Libra possano avere successo. O se solo una delle due la spunterà. Non c’è dubbio che sono tra loro simili. Con Libra che sarà operativa dal prossimo anno, il mondo crypto è in una fase davvero affascinante.