Home > News > Cripto notizie della settimana: Google riabilita annunci pubblicitari per le criptovalute

Cripto notizie della settimana: Google riabilita annunci pubblicitari per le criptovalute

Inoltre, HSBC vieta Binance, Bitwise lancia i fondi DeFi e l'hard fork di Ethereum è ora live: prosegui la lettura per scoprire le principali storie della settimana dal settore delle criptovalute

Google abilita di nuovo gli annunci di criptovalute sul motore di ricerca

Il motore di ricerca Google permette nuovamente agli exchange di criptovalute e ai fornitori di servizi di portafoglio di attivare campagne pubblicitarie sulla sua piattaforma. Una scelta introdotta a giugno con la modifica delle politiche sugli annunci ed entrata in vigore questa settimana. La nuova politica permette agli scambi di criptovalute e ai portafogli autorizzati la libertà di pubblicizzare i loro prodotti e servizi sul motore di ricerca di Google. Le aziende che desiderano attivare annunci dovranno essere registrate presso il Financial Crimes Enforcement Network (FinCEN) e dovranno essere registrate come attività di servizi monetari in almeno uno stato degli Stati Uniti o essere una banca federale. Google ha affermato che le offerte iniziali di monete (ICO) e gli annunci che promuovono il trading, consigli di investimento e recensioni di broker non sono ammessi sul motore di ricerca.

HSBC si aggiunge alla lista delle banche britanniche che vietano i pagamenti verso Binance

Nel Regno Unito la pressione su Binance è proseguita anche questa settimana, infatti un'altra grande banca ha vietato le transazioni verso il crypto exchange. HSBC, la sesta banca più grande del mondo, ha annunciato che i suoi clienti non sono autorizzati a finanziare i loro conti Binance usando carte di credito/debito e i trasferimenti bancari. La banca ha affermato che sta adeguandosi all’annuncio della Financial Conduct Authority (FCA) secondo cui Binance Markets Limited non è autorizzata ad operare nel Regno Unito. HSBC segue Barclays e Santander che già hanno vietato i pagamenti verso Binance nel paese. Una decisione che giunge appena una settimana dopo che Binance è stato bandito anche in Malesia per aver operato senza licenza.

Bitcoin SV subisce un attacco del 51%

Bitcoin SV si aggiunge all’elenco delle criptovalute che hanno subito un attacco del 51%. L'attacco è avvenuto a inizio settimana, quando l'aggressore ha riorganizzato con successo 14 blocchi sulla rete prima di cedere il controllo. In seguito all'attacco c'è stata confusione all'interno dell'ecosistema Bitcoin SV, poiché i pool stavano estraendo blocchi di altezze completamente diverse. L'attacco non ha portato a una grande perdita di valore per Bitcoin SV, infatti nelle 24 ore successive all'attacco ha perso solo il -5%.

Attivo sulla Ethereum Network l'hard fork Londra

La Ethereum Network ha attivato l'hard fork Londra dopo mesi di discussioni e sviluppo. L'hard fork Londra ha lo scopo di rendere più prevedibile la struttura delle tariffe su Ethereum e non di ridurre il gas nella rete. Con l'aggiornamento EIP-1559 il modello commissionale sulle transazioni sarà automatizzato, quindi le commissioni sulla blockchain avranno un importo fisso che oscillerà a seconda della congestione della rete. L'aggiornamento Londra avvicina ulteriormente la blockchain di Ethereum alla migrazione al protocollo Proof of Stake, qualcosa su cui gli sviluppatori stanno lavorando da diversi anni.

L'asset manager GoldenTree detiene Bitcoin nel suo bilancio

L'adozione delle criptovalute cresce ancora nonostante lo stato attuale del mercato. Ad inizio settimana, il gestore patrimoniale newyorkese GoldenTree si è aggiunto alla lista di società d’investimento tradizionali che hanno allocato bitcoin nel bilancio. Non è nota la quantità esatta di bitcoin che detiene, ma ha aggiunto BTC al suo bilancio con l’obiettivo di diversificare il portafoglio. La notizia giunge in un momento in cui le istituzioni finanziarie tradizionali si stanno aprendo al bitcoin e alle altre criptovalute. Alcune di loro ora considerano il bitcoin come un rifugio contro l'inflazione e un'eccellente riserva di valore, una propensione che non avevano fino a pochi anni fa.

Wealthfront aggiunge i fondi Bitcoin e Ether di Grayscale

Continua a crescere l'appetito per le criptovalute da parte degli investitori istituzionali, e così le società di investimento forniscono loro strumenti per investire nel mercato. Il robo-advisor Wealthfront ha informato i suoi utenti che possono ora investire nelle criptovalute attraverso i fondi Grayscale Bitcoin ed Ethereum. Il Grayscale Bitcoin Trust (GBTC) e l’Ethereum Trust (ETHE) sono stati aggiunti alla piattaforma Wealthfront, permettendo agli investitori di ottenere l'esposizione alle due criptovalute attraverso tali fondi. Questo portafoglio è dotato di funzioni di automazione, tra cui il ribilanciamento orientato alle tasse, il reinvestimento intelligente dei dividendi e il tax-loss harvesting.

La SEC vuole regolamentare DeFi, stablecoin e crypto exchange

La United States Securities and Exchange Commission (SEC) vuole implementare negli Stati Uniti una articolata regolamentazione dedicata al mercato delle criptovalute. Il presidente della SEC, Gary Gensler, ha detto che il comparto delle criptovalute attualmente è un Far West, e il regolatore ha bisogno di elaborare politiche che proteggano gli investitori. Secondo il presidente della SEC c'è bisogno di regolamentare il crescente settore della finanza decentralizzata (DeFi), le stablecoin e le attività degli scambi di criptovalute. Ha aggiunto che crede che la maggior parte delle altcoin emesse tramite una ICO sono titoli e, come tali, rientrano sotto la giurisdizione della SEC. Gensler vuole che il Congresso degli Stati Uniti conceda all'agenzia poteri e risorse extra per espandere la sua attuale supervisione del mercato emergente delle criptovalute.

Bitwise inaugura i fondi per i protocolli DeFi Uniswap e Aave

Lo nicchia della finanza decentralizzata ha catturato l'attenzione degli investitori istituzionali grazie alla massiccia crescita del settore nell’ultimo anno. Così Bitwise ha deciso di attivare fondi che tracciano la performance dei protocolli DeFi Uniswap e Aave. Bitwise, uno dei principali gestori di asset digitali, ha annunciato che il fondo Bitwise Uniswap (UNI) e il fondo Bitwise Aave (AAVE) si aggiungono al Bitwise DeFi Crypto Index Fund. I fondi sono progettati per facilitare agli investitori l'accesso allo spazio DeFi. I fondi investiranno direttamente in UNI e AAVE, rispettivamente i token di utilità dei protocolli Uniswap e Aave.

Etichette:
Questo sito utilizza dei cookie per personalizzare contenuti e annunci, per fornire funzionalità tramite i social media e per offrirti una migliore esperienza. Continuando a navigare sul sito o cliccando "OK, grazie" accosenti all'uso dei cookie su questo sito.