Ultime Notizie

Guida alle monete digitali legate all’oro fisico

1 Commento

Con la nascita delle monete digitali è tornato il “sogno” di legare il valore della moneta all’oro. Un ritorno al passato, ai tempi in cui il dollaro USA era legato all’oro e faceva da garanzia per l’emissione della banconota. Dal 1971 in poi le cose sono cambiate, ma la criptografia riporta indietro le lancette della storia economica delle società, proponendo le criptovalute legate all’oro. Vediamo qui quelle attive, partendo dal precursore E-gold.

bitcoin gold

L’infausta storia di E-gold.

Nel nostro immaginario, il Bitcoin è l’anno zero delle monete digitali come spieghiamo nella pagina dedicata a questa moneta virtuale, ma invece non è così. Ben prima della sua nascita altri tentativi sono stati condotti con risultati a volte sbalorditivi, poi falliti a causa delle truffe e del riciclaggio di denaro sporco. Questo è il caso di E-gold, creato da Doug Jackson (di professione medico oncologo), nato nel 1995 e defunto proprio mentre nell’Universo Internet compariva un nuovo ammasso stellare, quello delle monete matematiche.

E-gold permetteva ai clienti di costruirsi nel tempo una riserva di valore legata all’oro e all’argento attraverso una rudimentale piattaforma digitale (il protocollo HTTPS venne formalmente rilasciato solo nel 2000 con la specifica RFC 2818). Comprando E-gold, gli utenti sapevano che da qualche parte c’era un quantitativo d’oro che gli apparteneva. La storia di E-gold è terminata con arresti e indagini internazionali che hanno coinvolto i servizi segreti di mezzo mondo, ma oggi la storia sembra differente, perché la tecnologia blockchain rende tutto trasparente.

Comprare l’oro con Bitcoin è possibile

L’esplosione delle valute digitali nel 2017 ha portato molti, anche in Italia, a comprare bitcoin e accarezzare il sogno di diventare ricchi. Qualcuno c’è riuscito ed ha pensato bene di conservare la riserva di valore incredibilmente accumulata, trasformandola in oro. Per farlo i possessori di BTC si sono rivolti a Vaultoro, startup ideatrice di un servizio apposito dove gli investitori acquistano oro vero.

In alternativa, l’acquisto di oro attraverso l’uso delle criptomonete è possibile, seppure con modalità differenti, mediante il servizio offerto da eToro.

DigixDAO

DigixGlobal con sede legale a Singapore ha forgiato DigixDAO su quale potete trovare più informazioni su Coinlist , è una criptovaluta legata a 1 grammo di oro gestito presso la borsa dell’oro e dell’argento di Londra LBMA (London Bullion Market Association). A garanzia del processo, la generazione di uno smart contract sulla blockchain Ethereum per legare il token DGX all’effettivo possedimento di oro fisico.

Comprando il token digixDAO l’investitore possiede oro, eppure, fatto curioso, il valore del token ha di gran lunga superato il valore di un grammo di oro: nei momenti migliori 1 DGD valeva 450 USD. Anche ora che DGX è rientrato nei “valori normali” vale sempre più dell’oro a cui dovrebbe essere legato.

AurumCoin

AurumCoin è nato con lo stesso intento di legare il valore della criptovaluta all’oro fisico. Il token ERC-20 è presente su Coinmarketcap ma concretamente il progetto è fallito miseramente, così come il confuso sito web ufficiale lascia intendere.

Non è tutto oro quello che luccica

Il fallimento di AurumCoin fornisce lo spunto per una riflessione finale sulle criptovalute legate al valore dell’oro. Prima di acquistare queste altcoin meglio essere certi dell’autenticità della proposta, in alternativa, consigliamo di consultare la lista di migliori broker di criptovalute su Coinlist e usare le valute digitali affidabili come riserva di valore.

Guida alle monete digitali legate all’oro fisico
Rate this post

1
Lascia una recensione

avatar
1 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
1 Comment authors
Sandro Recent comment authors
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
Sandro
Ospite
Sandro

Davvero affascinante. Non sapevo si potesse comprare l’oro con il bitcoin. Ho sempre voluto farlo ma non avevo gli euro. Ora che ho raccimolato un po’ di bitcoin, penso proprio che comprerò oro vero con BTC. Grazie per l’articolo!!

Informativa sul rischio: investire in valute digitali, azioni e altri valori mobiliari, materie prime, valute e altri prodotti di investimento derivati (ad es. contratti per differenza, “CFD”) è speculativo e comporta un elevato livello di rischio. Ogni investimento è unico e comporta rischi unici.

I CFD e altri derivati sono strumenti complessi e comportano un elevato rischio di perdita del denaro in tempi brevi a causa della leva. Valuta se comprendi come funzionano gli investimenti e se puoi sostenere l’elevato rischio di perdere denaro.

I prezzi delle criptovalute possono oscillare ampiamente e, pertanto, tali strumenti non sono adatti a tutti gli investitori. Il trading di criptovalute non è supervisionato da alcun quadro legislativo UE. La performance passata non garantisce risultati futuri. Qualunque storico di trading presentato interessa un periodo inferiore a 5 anni, salvo ove diversamente indicato, e potrebbe non essere sufficiente per prendere decisioni di investimento. Il tuo capitale è a rischio.

Facendo trading su azioni, il capitale è a rischio.

La performance passata non è indicativa di risultati futuri. Lo storico di trading presentato interessa un periodo inferiore a 5 anni, salvo ove diversamente indicato, e potrebbe non essere sufficiente per prendere decisioni di investimento. I prezzi possono oscillare al ribasso, così come al rialzo, anche notevolmente e si potrebbe essere esposti a variazioni dei tassi di cambio. È possibile perdere tutto o parte dell’importo investito. Gli investimenti non sono adatti a chiunque; assicurati di aver compreso appieno i rischi e gli aspetti legali che tale attività comporta. In caso di incertezza, richiedi una consulenza legale, fiscale e/o contabile indipendente. Questo sito non fornisce consulenza finanziaria, legale, fiscale o contabile. Alcuni link sono affiliati. Per maggiori informazioni, leggi l’Informativa integrale sul rischio e il disclaimer.