Ultime Notizie

Investigata la manipolazione dei prezzi delle criptovalute

0 Commenti

Quattro fonti non citate, che hanno accesso alle informazioni relative alle indagini in corso presso il Dipartimento di giustizia degli Stati Uniti, hanno fornito dettagli su un’indagine congiunta in corso tra il Dipartimento e la CFTC. L’indagine riguarda una presunta manipolazione dei prezzi delle criptovalute.

 

I dettagli

Sembra che il Dipartimento di giustizia degli Stati Uniti stia conducendo un’indagine a riguardo di presunte manipolazioni dei prezzi del Bitcoin e di altre criptovalute da parte dei trader. Quattro fonti con accesso alle indagini in corso del Dipartimento di giustizia, che hanno chiesto di non essere identificate, hanno divulgato a Bloomberg i dettagli di un’indagine penale. Questa si suppone sia ancora in fase iniziale. Se confermata, l’indagine confermerà un nuovo livello di priorità normativa per la supervisione delle criptovalute negli Stati Uniti.

criptovalute manipolazione prezzi

Secondo le quattro fonti, i procuratori federali stanno lavorando in collaborazione con la CFTC. Non è chiaro se tale partenariato sia stato creato per indagare sugli strumenti finanziari derivati dal Bitcoin, che la CFTC regolamenta nell’ambito del suo mandato. Infatti questi sono stati recentemente denunciati come strumenti che incidono sui prezzi. Questo sia per quanto riguarda i mercati azionari che quello di criptovalute.

Ad esempio, durante il famoso attacco al Monte Gox, il mercato giapponese vide una miriade di operazioni che sembravano valide. Queste però in realtà venivano effettuate da bot che non possedevano affatto criptovaluta. Nel giugno 2011 i finti trade hanno permesso agli hacker di rubare circa 650.000 Bitcoin da MtGox. La nuova indagine potrebbe includere un ecosistema di criptovalute che è cresciuto fino a ospitare migliaia di token diversi. Detto questo, le fonti di questa storia hanno specificamente indicato che i pubblici ministeri stanno esaminando Bitcoin ed Ethereum.

Sono già confermate altre indagini nel settore

La Securities and Exchange Commission ha già intrapreso un’azione indipendente al riguardo, conducendo indagini sugli ICO. Questa settimana il commissario Jay Clayton ha dato il suo sostegno all’operazione Cryptosweep: una serie coordinata di indagini condotte da autorità di regolamentazione statali e provinciali negli Stati Uniti e in Canada. Forse consapevoli delle possibilità di manipolazioni valutarie, i gemelli Winklevoss hanno agito di recente collaborando con Nasdaq. Questo con lo scopo di utilizzare i suoi strumenti all’avanguardia di sorveglianza del mercato per monitorare il loro exchange di criptovalute con sede negli Stati Uniti, Gemini.

Conclusione

I mercati delle criptovalute presenteranno indubbiamente sfide uniche per il ministero della Giustizia e la CFTC. Questo poiché la loro estrema volatilità e l’opacità della loro provenienza potrebbero rendere più difficile l’individuazione di manipolazioni dei prezzi. Tuttavia, a quanto pare, esiste almeno un mercato fondamentale su cui gli investigatori federali possono fare affidamento. Dopo che la notizia a riguardo di questa indagine si è sparsa questa mattina, il prezzo del Bitcoin è sceso di circa il 3 per cento.

Rate this post

Aggiungi un commento

Investire è speculativo. Quando investi il ​​tuo capitale è a rischio. Questo sito non è destinato all’uso in giurisdizioni in cui la negoziazione o gli investimenti descritti sono proibiti e dovrebbero essere utilizzati solo da tali persone e in modi consentiti dalla legge. Il tuo investimento potrebbe non essere idoneo per la protezione degli investitori nel tuo paese o stato di residenza, pertanto ti preghiamo di condurre la tua due diligence. Questo sito Web è gratuito per l’utente, ma potremmo ricevere commissioni dalle società che pubblichiamo su questo sito. Clicca qui per maggiori informazioni.