Ultime Notizie

Investire 10.000 euro: quali criptovalute ti avrebbero fatto guadagnare un anno fa?

0 Commenti

Ti domandi dove investire 10.000 euro dei tuoi risparmi e in quali criptovalute vale la pena farlo. Un anno fa investire in bitcoin ha reso felici molte persone, in particolar modo se a dicembre del 2017 hanno disinvestito per incassare i profitti.

Il 2017 è stato un anno d’oro per le monete digitali, mentre la prima parte del 2018 è stata caratterizzata dalle vendite. Le cose sembrano essere cambiate in questa seconda parte dell’anno e lo vedremo presto in questo articolo.

Investire senza rischi

Investire non è come investire , devi stare attento in chi riponi la tua fiducia. Non sempre online si incontrano dei veri affari, in alcuni casi si rischia di incappare in truffe. Ecco perché ci sentiamo di consigliarti la piattaforma di strumenti finanziari di eToro, della quale avrai sicuramente sentito parlare.

La società eToro ha ottenuto le licenze governative per operare in tutta l’Unione Europea, infatti, è regolamentata CySEC ed FCA, e inoltre rispetta le direttive MiFID II.

Attraverso la sua piattaforma desktop o mobile, hai accesso ad oltre 11 criptovalute, e ad una vasta gamma di titoli azionari e materie prime con le quali diversificare il tuo investimento. Scegliere eToro apporta i seguenti vantaggi:

  • numerosi strumenti finanziari;
  • piattaforma sicura e a norma di legge;
  • guide esplicative per migliorare le proprie competenze in materia di investimenti;
  • supporto da parte degli utenti esperti nella propria lingua;
  • accetta depositi in euro utilizzando la maggior parte dei metodi di trasferimento: PayPal, carte di credito e di debito, bonifico bancario, ecc.;
  • Piattaforma in italiano di facile uso.

Investire in bitcoin: conviene?

Il primo gennaio 2017 il prezzo del bitcoin toccava i mille dollari di valore (circa ), mai così alto dal 2013. Investendo in bitcoin in quella data e disinvestendo in data 19 dicembre (giusto in tempo per Natale), avresti incassato circa l’800% sul tuo investimento.

Facendo due conti, acquistando a , con avresti ottenuto 11,11 bitcoin. Vendendo a dicembre 2017 gli comprati ad inizio anno, li avresti scambiati a circa il 19 dicembre (fonte dati: Kraken exchange di criptovalute). Il che significa un incasso di poco superiore ai 183 mila euro netti. Un guadagno davvero incredibile.

Questo avveniva solo un anno fa, ma se volessi investire oggi in bitcoin quanto renderebbe? Per tentare una previsione ci rifacciamo all’analisi di un esperto del settore.

Analisi del prezzo di bitcoin di Tom Lee

Tom Lee è un analista finanziario cofondatore di Fundstrat Global Advisors, volto noto e tenace sostenitore delle criptovalute e del bitcoin in particolare.

Mr. Lee, anche nei mesi più critici e turbolenti per le criptomonete, ha continuato a difendere la sua previsione. L’analista non ha fatto una previsione per il bitcoin al 2020, come fatto da noi non molto tempo fa, ma una previsione sul prezzo di BTC più a breve termine. Secondo Lee il valore di bitcoin salirà entro la fine dell’anno attestandosi tra i 22 ed i 25 mila dollari, che, al prezzo attuale del dollaro sull’euro, sono: 19.000 – circa (fonte dati: xe.com).

Per capire quanto ci guadagneresti se la previsione di Tom Lee si dovesse rivelare corretta, è necessario fare un piccolissimo calcolo matematico a partire dal valore attuale di BTC.

Quanto guadagneresti investendo in BTC ora

Riferendoci alla previsione di Mr. Lee, se decidi di comprare bitcoin in questo momento entreresti in possesso della crittovaluta a un prezzo di circa (prezzo medio attuale secondo i dati di Coinmarketcap.com). Dal momento che hai da investire, otterresti al cambio 1,567 bitcoin circa.

Ammettendo che la previsione dell’analista finanziario di Fundstrat si riveli corretta, guadagneresti una somma in denaro che oscilla tra i (6.380 meno ) ed i 15.220 (6.3980 meno ), ovvero più del doppio di quanto inizialmente investito.

Una somma rilevante che non potresti mai ipotizzare di ottenere investendo in azioni o in materie prime. A proposito di azioni, se vuoi saperne di più consigliamo di leggere la guida completa come investire in azioni online.

Come investire in criptovalute: diversificare

Alla luce di quanto scritto fino ad ora, come investire in criptovalute senza mettere a rischio il proprio capitale?

La scelta migliore, quella suggerita dai professionisti del settore trading, è di diversificare il capitale. Se, come in questo caso, hai di liquidità da investire, non trasformarla tutta in bitcoin, oppure non acquistare solo bitcoin cash, ma diversifica.

Un esempio, ma solo un esempio e non un suggerimento, potrebbe essere la suddivisione dei in dieci parti da mille euro ciascuna. Facendo così, potresti diversificare il capitale in dieci criptovalute.

Dove investire

Dove investire i , o meglio, in quali criptovalute diversificare il capitale a disposizione? Una combinazione potrebbe essere la seguente.

  1. Comprare bitcoin con PayPal.
  2. Comprare ethereum con PayPal.
  3. Acquistare ripple.
  4. Investire in EOS.
  5. Acquistare cardano ADA coin.
  6. Comprare la criptovaluta TRON.
  7. Investire in stellar lumens.
  8. Acquistare la criptomoneta litecoin.
  9. Comprare la moneta digital dash.
  10. Investire nella altcoin zcash.
Investire 10.000 euro: quali criptovalute ti avrebbero fatto guadagnare un anno fa?
Rate this post

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Informativa sul rischio: investire in valute digitali, azioni e altri valori mobiliari, materie prime, valute e altri prodotti di investimento derivati (ad es. contratti per differenza, “CFD”) è speculativo e comporta un elevato livello di rischio. Ogni investimento è unico e comporta rischi unici.

I CFD e altri derivati sono strumenti complessi e comportano un elevato rischio di perdita del denaro in tempi brevi a causa della leva. Valuta se comprendi come funzionano gli investimenti e se puoi sostenere l’elevato rischio di perdere denaro.

I prezzi delle criptovalute possono oscillare ampiamente e, pertanto, tali strumenti non sono adatti a tutti gli investitori. Il trading di criptovalute non è supervisionato da alcun quadro legislativo UE. La performance passata non garantisce risultati futuri. Qualunque storico di trading presentato interessa un periodo inferiore a 5 anni, salvo ove diversamente indicato, e potrebbe non essere sufficiente per prendere decisioni di investimento. Il tuo capitale è a rischio.

Facendo trading su azioni, il capitale è a rischio.

La performance passata non è indicativa di risultati futuri. Lo storico di trading presentato interessa un periodo inferiore a 5 anni, salvo ove diversamente indicato, e potrebbe non essere sufficiente per prendere decisioni di investimento. I prezzi possono oscillare al ribasso, così come al rialzo, anche notevolmente e si potrebbe essere esposti a variazioni dei tassi di cambio. È possibile perdere tutto o parte dell’importo investito. Gli investimenti non sono adatti a chiunque; assicurati di aver compreso appieno i rischi e gli aspetti legali che tale attività comporta. In caso di incertezza, richiedi una consulenza legale, fiscale e/o contabile indipendente. Questo sito non fornisce consulenza finanziaria, legale, fiscale o contabile. Alcuni link sono affiliati. Per maggiori informazioni, leggi l’Informativa integrale sul rischio e il disclaimer.