Ultime Notizie

EOS in crescita aggressiva: È il questo nuovo Ethereum? Analisi

0 Commenti

Abbiamo già trattato di come l’EOS potrebbe rivelarsi il miglior investimento a lungo termine a fine gennaio, adesso ne arrivano le conferme. L’EOS, infatti, adesso è la quinta criptovaluta per capitale di mercato totale secondo coimarketcap. Con una rapida crescita nei ultimi giorni EOS ha raggiunto i 6,984,319,846 dollari di capitale di mercato totale, superando così il Litecoin. A cos’è dovuta questa rapida crescita? Quali sono le previsioni del prezzo? Questo è quanto tratteremo in questo articolo.

EOS

Analisi tecnica

I dati

Secondo quanto mostrato dai dati di coinmarketcap, l’EOS/BTC è non solo la coppia BTC con maggior volume nelle ultime 24 ore su Binance, ma la coppia BTC  con maggior volume che non comprenda una valuta FIAT (o Tether) in assoluto.

Come potete notare nell’immagine riportata che non è altro che uno screenshot della sezione volumi di coinmarketcap, EOS/BTC su Binance è la quinta coppia BTC con ben 225,590,000 dollari processati nelle ultime 24 ore al momento della stesura di questo articolo. Ma altrettanto interessante la situazione se guardiamo le coppie USDT e ETH. Infatti notiamo che per quanto riguarda l’USDT la coppia EOS/USDT è terza, preceduta solo da due coppie BTC, con un volume di oltre i 255 milioni di dollari processati su Huobi nelle ultime 24 ore.

Volume USDT

Per quanto alle coppie ETH invece, EOS/ETH risiede al nono posto, preceduto solo da varie coppie USDT, BTC e FIAT (KRW e USD).

Volume ETH

Un volume davvero sorprendente

Ma il dato più importante potrebbe essere invece la scala del volume totale confrontata con le altre criptovalute di maggior rilievo. Nelle ultime 24 ore, infatti, sono stati scambiati ben 2.537.967.726 dollari in EOS. Questo rende EOS la terza criptovaluta in ordine di volume totale decrescente. Gli unici volumi maggiori rispetto quello dell’EOS sono quelli del BTC e USDT e lo segue l’ETH. Seguono i volumi totali delle prime cinque criptovalute.

  1. Bitcoin – 8,215,329,147 $
  2. Tether – 3,347,922,293 $
  3. EOS – 2,537,967,726 $
  4. Ethereum – 2,243,853,749 $
  5. Ripple – 986,727,476 $

Questi dati dovrebbero dare idea di quanto sono relativamente alti i volumi recentemente registrati per quanto alle transazioni EOS. Ma se osserviamo i dettagli dei volumi di questa criptovaluta notiamo alcuni particolari interessanti.

EOS

Buona parte del volume è FIAT coreano, seguito dai dollari statunitensi. EOS è stato quindi capace di vincere una decisa attenzione da parte dei investitori in oriente oltre che in occidente (probabilmente più in oriente che occidente, a dire il vero). Ma a cosa è dovuta questa crescita?

Le cause della crescita

Dawn 3.0 – Interoperabilità tra blockchain

Recentemente è stato rilasciata la versione 3.0 di EOS.io Dawn la quale costitusce un progresso di estrema importanza. Infatti, come abbiamo precedentemente segnalato, questa versione supporta la comunicazione intercatena. Questa, sopratutto se le affermazioni che definiscono il protocollo creato sicuro quanto la comunicazione interna alla blockchain, potrebbe essere la soluzione di scalabilità definitiva. Oltre a questo sono stimate per ogni catena almeno 3.000 transazioni al secondo, con buone probabilità di giungere almeno alle 6.000.

Questa è una notizia decisamente importante per la comunità delle criptovalute che da lungo tempo aspettava una blockchain la quale potesse far funzionare le applicazioni decentralizzate del futuro su davvero larga scala. Non è quindi sorprendente che il mercato ha reagito alla notizia con entusiasmo.

Airdrop

Abbiamo già detto in futuro che, grazie al suo modo di finanziare  i progetti che sfuttano la piattaforma, investire in questa criptovaluta è come investire in un ecosistema in modo molto più diretto rispetto all’investire in ETH o NEO. Infatti chi investe in EOS può aspettarsi di ricevere vari airdrop in futuro. Questo perché una gran quantità di fondi raccolti da block.one sono destinati allo sviluppo di simili progetti. Quindi, i progetti finanziati non hanno affatto bisogno di intraprendere un ICO e distribuiscono i propri token a chi è in possesso del token nativo di questa blockchain. Recentemente abbiamo trattato di come ben 100 milioni di dollari sono stati destinati al finanziamento di proprio questo genere di progetti.

EosDAC

Ed un airdrop in particolare probabilmente è parte della causa di questa crescita tanto aggressiva. Infatti tra pochi gioni, il 15 aprile, ci sarà lo “snapshot” della distribuzione dei token EOS. Questo significa che chi sarà in possesso (su un portafogli il quale consente l’accesso alla chiave privata o un exchange supportato) di EOS riceverà anche i token eosDAC gratuitamente in futuro. Questo significa anche che c’è buona possibilità di una correzione dopo il 15 di questo mese.

eosDAC viene creato e lanciato da BlockMaker Ltd. Una volta lanciato eosDAC, BlockMaker Ltd non avrà alcuna proprietà o controllo sull’eosDAC, né sarà proprietario di alcun token eosDAC. BlockMaker Ltd ha investito molto in personale, infrastrutture e processi, al fine di garantire che eosDAC possa servire come principale produttore di blocchi nel caso in cui riceva voti sufficienti dai detentori dei token EOS.

La visione di eosDAC è che la produzione di blocchi EOS.IO sia aperta al contributo e ai benefici di tutti. Per realizzare questa visione, eosDAC sarà una Comunità Autonoma Decentrata (DAC) in evoluzione, che si propone di diventare uno dei principali produttori di blocchi EOS.IO al servizio delle comunità EOS di tutto il mondo. In questo modo eosDAC creerà gli strumenti e i smart contract di cui ha bisogno per funzionare. Inoltre, questi verranno condivisi con la comunità per aiutare altre DAC a prosperare sulle blockchain EOS.IO.

eosDAC sarà lanciato come DAC sulla blockchain EOS all’inizio del giugno 2018, fino ad allora eosDAC sarà gestito dal suo team di lancio. I membri del Team di Lancio sono stati profondamente coinvolti nella comunità EOS negli ultimi 6 mesi e stanno già producendo blocchi sulla testnet della comunità EOS. Attualmente i token eosDAC sono presenti sulla blockchain Ethereum e verranno trasferiti sulla blockchain nativa EOS non appena questa sarà operativa.

La funzione del token

Se votata come produttore di blocchi, eosDAC riceverà probabilmente un numero significativo di token EOS. Questi token saranno utilizzati con le seguenti intenzioni chiave:

  1. Sostenere la crescita dell’infrastruttura della blockchain in questione. eosDAC investirà molto nel continuo aggiornamento e miglioramento della propria infrastruttura operativa per garantire la massima velocità, affidabilità e ridondanza.
  2. Sostenere in modo proattivo la più ampia comunità di sviluppatori e utenti finali di applicazioni decentralizzate (DAPP) investendo nel proprio sviluppo DAPP e fornendo finanziamenti.
  3. Una volta che saranno stati stanziati fondi sufficienti per i costi operativi, lo sviluppo delle infrastrutture, delle comunità e fondi di emergenza, eosDAC intende distribuire i token in eccedenza direttamente ai detentori dei token eosDAC. Questa distribuzione di token EOS sarà governata dai detentori dei token eosDAC attraverso la sua costituzione e quindi votata dai suoi membri.

Un investimento che frutta a prescindere dall’andamento del mercato è decisamente allettante. Questo è mostrato anche da quanta crescita ha subito recentemetne il token DigixDAO, il DGD. Pertanto non è sorprendente una reazione entusiasta da parte del mercato nemmeno a questo annuncio.

Conclusione

L’ascesa dell’EOS probabilmente non è nemmeno lontanametne conclusa. Infatti questo è decisamente uno dei progetti più interessanti in sviluppo nel settore ed è buona idea osservarlo molto da vicino in quanto potrebbe avere un ruolo importante nella smart economy e nel IOT del futuro prossimo.

EOS in crescita aggressiva: È il questo nuovo Ethereum? Analisi
Rate this post

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Informativa sul rischio: investire in valute digitali, azioni e altri valori mobiliari, materie prime, valute e altri prodotti di investimento derivati (ad es. contratti per differenza, “CFD”) è speculativo e comporta un elevato livello di rischio. Ogni investimento è unico e comporta rischi unici.

I CFD e altri derivati sono strumenti complessi e comportano un elevato rischio di perdita del denaro in tempi brevi a causa della leva. Valuta se comprendi come funzionano gli investimenti e se puoi sostenere l’elevato rischio di perdere denaro.

I prezzi delle criptovalute possono oscillare ampiamente e, pertanto, tali strumenti non sono adatti a tutti gli investitori. Il trading di criptovalute non è supervisionato da alcun quadro legislativo UE. La performance passata non garantisce risultati futuri. Qualunque storico di trading presentato interessa un periodo inferiore a 5 anni, salvo ove diversamente indicato, e potrebbe non essere sufficiente per prendere decisioni di investimento. Il tuo capitale è a rischio.

Facendo trading su azioni, il capitale è a rischio.

La performance passata non è indicativa di risultati futuri. Lo storico di trading presentato interessa un periodo inferiore a 5 anni, salvo ove diversamente indicato, e potrebbe non essere sufficiente per prendere decisioni di investimento. I prezzi possono oscillare al ribasso, così come al rialzo, anche notevolmente e si potrebbe essere esposti a variazioni dei tassi di cambio. È possibile perdere tutto o parte dell’importo investito. Gli investimenti non sono adatti a chiunque; assicurati di aver compreso appieno i rischi e gli aspetti legali che tale attività comporta. In caso di incertezza, richiedi una consulenza legale, fiscale e/o contabile indipendente. Questo sito non fornisce consulenza finanziaria, legale, fiscale o contabile. Alcuni link sono affiliati. Per maggiori informazioni, leggi l’Informativa integrale sul rischio e il disclaimer.