Ethereum Ultime Notizie

Il Direttore della Ethereum Foundation Espone Novità e Cambiamenti

0 Commenti

Aya Miyaguchi è il direttore esecutivo della Ethereum Foundation, l’organizzazione no-profit fondata e dedicata allo sviluppo continuo della seconda blockchain al mondo per valore totale dopo il Bitcoin.

ETH
Chiarado | Shutterstock

Miyaguchi ha detto:

“Quando fu fondata la Ethereum Foundation, la Ethereum Foundation era Ethereum. Le persone nella Fondazione erano quelle che stavano costruendo l’Ethereum. Ora, non è così.”

Dalla nomina di Miyaguchi all’inizio del 2018, tuttavia, la piattaforma ETH ha dovuto affrontare gravi turbolenze di mercato, con il prezzo della criptovaluta che è passato da un massimo di circa 1.100 dollari all’inizio del 2018 a circa 130 dollari oggi. Inoltre, si è assistito a una crescente concorrenza sotto forma di nuove blockchain, con smart contract più avanzati e infrastrutture applicative decentralizzate più sostenibili.

Tuttavia, Miyaguchi dice che, a suo avviso, l’importante cambiamento in quel periodo di tempo in relazione al ruolo dell’Ethereum Foundation non è il prezzo fluttuante dell’ETH o il mercato mutevole per le infrastrutture blockchain, ma piuttosto la crescente comunità di sviluppatori globali dell’Ethereum.

“Con la natura della tecnologia open-source, [Ethereum] è cambiato nel corso degli anni e l’intero ecosistema è cresciuto molto,” ha detto Miyaguchi.

Dando un breve discorso all’apertura della seconda edizione annuale dell’Ethereum hackathon, ETHDenver, Miyaguchi ha sottolineato il suo desiderio di vedere che la Fondazione Ethereum non rimane stagnante, accennando a quella che potrebbe essere considerata una missione ridefinita per una delle più antiche organizzazioni non profit del settore.

“Credo che anche il ruolo della Ethereum Foundation debba cambiare….. Quali sono le cose può fare solo la Ethereum Foundation?”ha chiesto Miyaguchi alla folla di sviluppatori e appassionati di ETH.

Come prima organizzazione no-profit a promuovere e investire in Ethereum, Miyaguchi ha detto che uno dei maggiori punti di forza della fondazione è stato il suo marchio di fiducia.

“Credo che la Ethereum Foundation abbia stabilito questo rapporto di fiducia nel mondo in cui abbiamo il marchio. La gente si fida di noi perché siamo neutrali o onesti riguardo alle informazioni, quindi vogliamo solo fornire le informazioni vere”.

Miyaguchi mira a portare l’organizzazione a concentrarsi maggiormente quest’anno sul miglioramento della comunicazione al grande pubblico in merito ai progressi e allo sviluppo della piattaforma ETH.

“Qualcuno deve svolgere questo ruolo”, ha insistito Miyaguchi. “Chi può farlo meglio? Non che siamo esperti in questo, è più che la nostra posizione di non-profit ed essere neutrali significa che non abbiamo alcun incentivo commerciale”.

Lavoro di squadra

Come tale, Miyaguchi ammette che la Fondazione non è più l’hub centrale che era un tempo per gli sviluppatori di Ethereum, i progetti di ricerca e lo sviluppo tecnologico. Tuttavia, sostiene che la Ethereum Foundation ha ancora un ruolo da svolgere nella comunicazione e nel coordinamento del lavoro tra diverse startup e progetti di Ethereum.

“Penso che anche il lavoro di supporto e coordinamento sia ancora una ragione per cui la Fondazione Ethereum dovrebbe esistere,” ha affermato Miyaguchi.

Come sottolinea Miyaguchi, un’area di maggiore coordinamento che vorrebbe vedere quest’anno è con il programma di borse di studio senza scopo di lucro.

Dopo aver visto di recente la sua quinta ondata di beneficiari, sette diversi progetti sono stati assegnati una somma non rivelata di fondi per affrontare “miglioramenti urgenti, importanti e unici che favoriscono la visione di Ethereum”, come affermato nel post del blog di giovedì.

Ma secondo Miyaguchi, il programma di sovvenzioni per un lungo periodo non è stato organizzato rigorosamente dai membri della Ethereum Foundation, né lo considera un’iniziativa di questa.

“Il processo delle sovvenzioni è in fase di miglioramento e una delle cose che ho detto è che stiamo coinvolgendo altri membri della comunità per valutare i progetti da applicare”, ha spiegato Miyaguchi. “Abbiamo alcuni membri della fondazione, ma anche alcuni membri della comunità che fanno parte del processo di sovvenzione”.

Potensiali partnership

Miyaguchi ha sottolineato che il programma di sovvenzioni sta attualmente esaminando potenziali partnership con altre startup dell’ecosistema ETH, come lo studio di venture capital Consensys per cofinanziare il programma.

“C’è molto [potenziale] di collaborazione poiché ConsenSys è più grande di noi e hanno molte risorse,” ha affermato Miyaguchi.

ConsenSys, che ha un proprio programma di sovvenzioni specifico per l’azienda, ha annunciato a ETHDenver l’accettazione di nuovi candidati ai quali cercherà di dare oltre 500.000 dollari.

Anche se gli importi assegnati quest’anno ai beneficiari della Ethereum Foundation non sono stati specificati, la quarta ondata di beneficiari dello scorso ottobre ha ricevuto collettivamente oltre 3 milioni di dollari di sostegno finanziario.

Al di fuori dei finanziamenti, la Ethereum Foundation è stata un tempo il punto focale per gli sviluppatori di ethereum per esplorare, discutere e infine implementare modifiche alla progettazione di protocolli blockchain.

James Hudson, manager per l’organizzazione delle relazioni al pubblico, afferma che:

“Non hanno tolto lo sguardo dall’ecosistema …. Tuttavia, sono meno coinvolti nel processo decisionale diretto dell’ecosistema.”

Jameson ha evidenziato il ruolo del creatore del protocollo Vitalik Buterin come prova di questa transizione, affermando che “[Vitalik] è sicuramente ancora una voce che ha molto peso nell’ecosistema….. [ma] la sua influenza è diminuita nel tempo per necessità, per far sì che la comunità stessa prenda decisioni più dirette”.

Miyaguchi non potrebbe essere più d’accordo. Notando che la definizione stessa di “core developer” di Ethereum sta naturalmente cambiando perché “non sono solo le persone della Ethereum Foundation a costruire [ethereum,].”

Ha inoltre aggiunto:

“La nostra definizione di successo non è il successo della Ethereum Foundation. Se alla fine la Ethereum Foundation che si rimpicciolisce è la soluzione migliore per l’ecosistema di Ethereum, ne siamo soddisfatti”.

Allo stesso tempo, questa transizione ha suscitato un certo grado di preoccupazione da parte di coloro che fanno parte della comunità di Ethereum su come esattamente il processo decisionale dovrebbe ora progredire.

Parlando in un panel dell’ETHDenver sulla blockchain governance Jameson, il ricercatore della Fondazione Ethereum Vlad Zamfir, e lo sviluppatore della Fondazione Ethereum Piper Merriam hanno tutti concordato sul fatto che l’attuale forma ibrida di decisione sul protocollo Ethereum non è sostenibile.

“Non penso che la blockchain governance sia come [qualsiasi] governance open-source che abbiamo visto prima ….. La struttura di [ethereum] è già sostenibile? Penso che la risposta sia no,” ha detto Zamfir durante il panel.

Rimanendo ottimista circa l’attuale forma “opaca” di governance su Ethereum, Merriam ha aggiunto che è “fiducioso in quel gruppo di [sviluppatori core] per contribuire almeno per un po’ di tempo a prendere decisioni ragionevoli [sul protocollo blockchain].”

Su questo fronte, Miyaguchi contesta la strada da seguire quando si tratta di prendere decisioni su una blockchain globale come l’ETH che oggi consiste non solo di “una, due o tre voci”, ma di molte.

Miyaguchi ha concluso:

“Il nostro compito è quello di coordinare, ma il processo decisionale vero e proprio non lo è. Può essere fatto dai nostri membri. Possono farne parte, ma non tutti”.

Rate this post

Aggiungi un commento

Investire è speculativo. Quando investi il ​​tuo capitale è a rischio. Questo sito non è destinato all’uso in giurisdizioni in cui la negoziazione o gli investimenti descritti sono proibiti e dovrebbero essere utilizzati solo da tali persone e in modi consentiti dalla legge. Il tuo investimento potrebbe non essere idoneo per la protezione degli investitori nel tuo paese o stato di residenza, pertanto ti preghiamo di condurre la tua due diligence. Questo sito Web è gratuito per l’utente, ma potremmo ricevere commissioni dalle società che pubblichiamo su questo sito. Clicca qui per maggiori informazioni.