L’exchange Bithumb lancia la ICO per il token Bithumb Coin

L’exchange sudcoreano Bithumb lancia una initial coin offering per emettere un proprio token interno che si chiamerà probabilmente Bithumb Coin. La notizia, non confermata da Bithumb, è apparsa il 19 aprile sul quotidiano locale Tokenpost. Come si apprende dall’indiscrezione Bithumb aprirà una sede a Singapore per condurre la ICO, vigendo il divieto in Corea del Sud.

La ICO sarà riservata ad investitori di alto profilo ed istituzioni, non dovrebbe essere estesa a tutti. Sempre secondo la notizia riportata dal Tokenpost, Bithumb dovrebbe lanciare una doppia moneta. L’offerta verrà effettuata coinvolgendo anche investitori stranieri ma non della Corea del Sud.

Bithumb ICO token Bithumb-coin

I token degli exchange

Bithumb non è il primo exchange a dotarsi di un proprio token interno. Lo ha di recente annunciato Huobi che progetta lo Huobi token (HT) che avrà un total supply di 500 milioni di tokens. Nel suo caso Huobi, che aprirà una sede a Londra, ha fatto notare che non si tratta di una ICO, perché solo i clienti attivi della sua piattaforma riceveranno il token HT.

Lo stesso ha fatto in passato Binance exchange, il quale ha distribuito il token BNB (scopri come si comprano i Binance coin) il cui capitale di mercato sfiora gli 1,4 miliardi di dollari USA. Binance coin è tradato solo dall’omonimo exchange e da Bancor Network, vale circa 12 dollari.

Non ultimo il token KuCoin Shares dell’exchange Kucoin, emesso ad ottobre 2017 e il cui valore aveva superato i 20 USD a gennaio 2018. Oggi vale solo 3 USD e il capitale di mercato gira sui 250 milioni di USD. Il token KuCoin Shares è solo ad uso interno.

A cosa servono i token interni agli exchange

Emettendo un token criptografico ad uso interno, gli exchange beneficiano di vari vantaggi. Anzitutto assicurano costi di gestione degli scambi più bassi e poi evitano i regolamenti perché sono solo ad uso interno per lo scambio con altre criptovalute.

C’è anche un secondo motivo e forse più importante per gli exchange. Guadagna popolarità l’iniziativa di fare una ICO da parte di società che già gestiscono un servizio o una piattaforma. La raccolta di fondi freschi fa sempre bene al business.

Intanto a Lugano, in Svizzera, si è svolto il CryptoPolis Lugano, in cui sono state presentate 4 nuove ICO.