Home > News > Fetch.ai e Alethea stanno unendo AI e NFT

Fetch.ai e Alethea stanno unendo AI e NFT

La tecnologia di Alethea può dare vita a Stoner Cats, mentre Fetch.ai sta organizzando la creazione artistica collettiva per facilitare il machine learning

Poiché i token non fungibili (NFT) sono esplosi in popolarità, molte persone diverse provenienti da ambienti diversi si sono rivolti a loro, con vari livelli di successo. E ora anche l'intelligenza artificiale sta entrando in azione.

Alethea AI ha annunciato ieri la chiusura di una vendita di token privati da 16 milioni di dollari che ha visto la partecipazione di investitori come Mark Cuban, Alameda, Dapper Labs, Crypto.com Capital, Multicoin e Metapurse.

Alethea crea NFT intelligenti e il primo iNFT, chiamato Alice, è stato venduto tramite Sotheby's a giugno per quasi mezzo milione di dollari. Il protocollo di Alethea consente agli iNFT di accedere all'intelligenza in rete, rendendoli interattivi.

Il fondatore di Metapurse Metakovan ha spiegato: "Grazie agli scienziati pazzi (ma curiosamente coscienziosi) di Alethea, ora puoi infondere intelligenza nei tuoi NFT e conversare con loro … Questa ovvia e innegabile freddezza è solo la cima dell'iceberg delle possibilità – finanziarie, tecnologiche ed esperienziale — che Alethea sblocca. Trasformano efficacemente gli NFT in capsule senzienti di cultura”.

Ciò offre una serie di possibilità divertenti, dalla chat con le Degenerate Apes allo streaming live con Stoner Cats.

https://twitter.com/j1mmyeth/status/1425909585790054401?s=20

Sempre ieri, il laboratorio di intelligenza artificiale Fetch.ai con sede a Cambridge ha annunciato il lancio della sua nuova piattaforma NFT CoLearn pAInt, che consente agli utenti di partecipare alla creazione artistica collettiva e all'apprendimento automatico.

Il fondatore di Fetch.ai Humayun Sheikh ha spiegato: "La piattaforma NFT di Fetch.ai è unica in quanto il vero artista dietro ogni NFT è un modello artistico, non un essere umano. Man mano che gli NFT continuano a guadagnare popolarità, algoritmi di machine learning semplificheranno il processo per consentire agli utenti di creare e vendere queste composizioni astratte".

Le slot per partecipare al processo vengono rapidamente raccolte in un'asta olandese e i vincitori riceveranno anche parte dei proventi quando l'arte sarà venduta su OpenSea.

Sheikh ha concluso: "Sappiamo che il quadro di apprendimento collettivo è il futuro e vediamo che questo modello viene adottato per una moltitudine di prodotti oltre gli NFT".

Etichette:
NFT
Questo sito utilizza dei cookie per personalizzare contenuti e annunci, per fornire funzionalità tramite i social media e per offrirti una migliore esperienza. Continuando a navigare sul sito o cliccando "OK, grazie" accosenti all'uso dei cookie su questo sito.