Home > News > File Goldman Sachs sta per lanciare un ETF DeFi e Blockchain Equity

File Goldman Sachs sta per lanciare un ETF DeFi e Blockchain Equity

Goldman Sachs ha presentato istanza presso la SEC statunitense per un fondo negoziato in borsa che garantirebbe agli investitori l’accesso alle azioni blockchain e alla finanza decentralizzata

La banca d’investimento di Wall Street Goldman Sachs ha presentato istanza alla Securities and Exchange Commission (SEC) degli Stati Uniti per creare un fondo negoziato in borsa (ETF) che si rivolge alla finanza decentralizzata (DeFi) e all’equity blockchain.

Secondo la sua richiesta, l’ETF sarà legato alle prestazioni delle aziende che lavorano nel settore blockchain e DeFi. Goldman Sachs ha scritto che “il fondo cerca di fornire risultati di investimento che corrispondano strettamente, al lordo di commissioni e spese, alla performance dell’indice Solactive Decentralized Finance e Blockchain (l’ ‘Indice’).

Al momento, non è chiaro di cosa sia composto l’Indice. “L’Indice è progettato per offrire esposizione a società allineate a due temi chiave, l’implementazione della tecnologia Blockchain e la digitalizzazione della finanza (i ‘Temi’)“, ha aggiunto Goldman Sachs.

La banca d’affari chiama DeFi la digitalizzazione della finanza, definendola come la trasformazione digitale dei servizi finanziari tradizionali. Goldman Sachs ha affermato che la digitalizzazione si diffonde in aree come il supporto e la consegna di pagamenti, servizi di transazione, prestiti e assicurazioni.

Le azioni che sarebbero disponibili sull’ETF non sarebbero limitate alle società che operano negli Stati Uniti. Secondo Goldman Sachs, l’ETF coprirebbe le società situate nei mercati sviluppati ed emergenti di tutto il mondo e quelle quotate nei mercati sviluppati come Germania, Hong Kong, Regno Unito, Giappone, Corea del Sud, Canada, Francia, Australia, Svizzera e Paesi Bassi.

Goldman Sachs ha aumentato la sua presenza nello spazio delle criptovalute. All’inizio di questo mese, il sondaggio di Goldman Sachs ha mostrato che il 15% dei suoi clienti di family office ha già investito in criptovalute e il 45% in più è interessato a entrare nel mercato.

La SEC statunitense ha una storia di non approvazione di ETF incentrati sulla criptovaluta. Al momento, la SEC ha nove proposte di Bitcoin e due Ether ETF che sta esaminando. Quest’anno, finora, l’agenzia governativa ha rinviato le decisioni su tre proposte di ETF Bitcoin.

Etichette:
Questo sito utilizza dei cookie per personalizzare contenuti e annunci, per fornire funzionalità tramite i social media e per offrirti una migliore esperienza. Continuando a navigare sul sito o cliccando "OK, grazie" accosenti all'uso dei cookie su questo sito.