Home > News > GameStop svilupperà la propria piattaforma di token non fungibili (NFT)

GameStop svilupperà la propria piattaforma di token non fungibili (NFT)

Il rivenditore di videogiochi, GameStop, sta sviluppando una piattaforma di token non fungibili (NFT) e sta mettendo insieme un team per farlo.

GameStop vuole entrare nel mercato dei token non fungibili (NFT) e sta per questo assumendo dei creativi che potrebbero aiutarla a centrare l’obiettivo. Questo secondo le informazioni fornite sul sito web della società, dove GameStop risulta aver dedicato una pagina allo sviluppo degli NFT.

L’azienda ha scritto: “Stiamo costituendo una squadra. Accogliamo ingegneri eccezionali (Solidity, React, Python), designer, giocatori, marketer e leader della comunità. Se vuoi unirti al nostro team, invia il tuo curriculum o qualcosa che hai sviluppato a: [email protected]“.

Per ora la portata esatta del progetto resta poco chiara, ma GameStop ha aggiunto un link alla pagina che fa riferimento a un indirizzo Ethereum, che potrebbe indurre a credere che la piattaforma NFT sarà sviluppata sulla blockchain di Ethereum.

Il mercato degli NFT ha ricevuto molta attenzione negli ultimi mesi. Gli NFT sono stati adottati in numerosi settori, tra cui sport, musica, film e arte. Celebrità popolari come The Weeknd, Eminem, Tom Brady e LeBron James, hanno lanciato i loro NFT. Anche istituzioni sportive come la Major League Soccer, il Manchester City, la NFL e la NBA hanno rilasciato le loro collezioni di NFT.

Il codice dello smart contract di GameStop mostra la dicitura ‘Game On Anon’ e si collega alla pagina sugli NFT della società. Il codice suggerisce che GameStop potrebbe sviluppare un token dedicato, GME, per la sua piattaforma NFT.

L’azienda non ha rivelato quale sarà il suo pubblico di riferimento, tuttavia, una immagine animata sulla pagina web presenta un testo che afferma: “Potere ai giocatori. Potere ai creatori. Potere ai collezionisti“.

Alcuni mesi fa GameStop ha ricevuto molta attenzione poiché gli investitori al dettaglio, usando Reddit e altre piattaforme social, hanno pompato il prezzo delle sue azioni a livelli stratosferici. Questo evento condusse alcune piattaforme di brokeraggio come Robinhood a fermare gli acquisti delle azioni da parte degli investitori.

Questo sito utilizza dei cookie per personalizzare contenuti e annunci, per fornire funzionalità tramite i social media e per offrirti una migliore esperienza. Continuando a navigare sul sito o cliccando "OK, grazie" accosenti all'uso dei cookie su questo sito.