Ultime Notizie

Genesis Mining ha ricevuto ordine di cessare e desistere

0 Comments

La South Carolina Attorney General Office Office Securities Division del South Carolina ha colpito il popolare servizio di cloud mining Genesis Mining per mezzo di un ordine di cessare e desistere. L’accusa alla società è l’offerta di “titoli non registrati” nello stato della Carolina del Sud. I funzionari hanno concluso che i contratti di investimento biennali di Genesis Mining “costituiscono titoli”.

genesis mining

L’accaduto

Dopo essere stato scosso da importanti interruzioni di servizio nel 2017, il cloud miner Genesis Mining ha un nuovo mal di testa infuria – questa volta di una varietà legale. Questo perché la Divisione Titoli del South Carolina Attorney General’s Office ha stabilito a partire dal 9 marzo che:

  1. I contratti per due anni di mining di Genesis Mining sono titoli
  2. Tali titoli non sono stati registrati dallo stato
  3. Questi titoli non registrati non hanno esenzioni e quindi operano illegalmente all’interno della loro giurisdizione regionale.

A tal fine, spiega l’ordine di cessare e desistere contro Genesis Mining:

“In nessun momento rilevante per gli eventi qui indicati i titoli in questione sono stati registrati presso la Divisione o i titoli federali coperti e nessuna esenzione dalla registrazione è stata rivendicata dai rispondenti.

Ai sensi del Codice S. C. C. Ann. 35-1-301, è illegale per una persona offrire o vendere un titolo in questo Stato a meno che tale titolo sia un titolo coperto a livello federale, esente da registrazione o registrato.”

Si tratta di un duro colpo per l’azienda, questo è certo. Ma è un colpo altrettanto duro per tutte le aziende di coud mining di tutto il mondo che attualmente offrono i loro servizi ai consumatori americani.

Le autorità di regolamentazione a livello statale in tutti gli Stati Uniti possono seguire l’esempio della Carolina del Sud nel considerare i contratti di cloud mining come titoli. Non sarebbe sorprendente se molti Stati lo faranno, a dire il vero.
Si tratta di una dinamica comprensibile, anche se al momento non è chiaro quanto la presa di posizione della Carolina del Sud abbia influenza da sola. Resta da vedere se Genesis Mining si sottoporrà ad un’udienza nello stato per rispondere alle preoccupazioni o continuerà a operare più o meno come prima.

Non è l’unico caso simile

Le autorità di regolamentazione del New Jersey hanno inviato un ordine di cessare e desistere ad un sito di investimenti in criptovalute. L’ordine sostiene che la società sta fraudolentemente offrendo titoli nello Stato. L’Ufficio di presidenza dello stato dei titoli, insieme con il procuratore generale del New Jersey, ha dichiarato venerdì mattina che stava prendendo provvedimenti per impedire a Bitstrade di fare ulteriori offerte, che i funzionari hanno detto non divulgano informazioni a riguardo della propria posizione fisica, situazione finanziaria o i nomi dei suoi dipendenti senior.

Bitstrade vanta sul suo sito web che è “una società registrata negli Stati Uniti che fornisce servizi di Private Banking alle masse”. Quanto è interessante è che l’indirizzo elencato in alto è lo stesso di Blue Razor. Questa è una società di registrazione di dominio con sede a Scottsdale, Arizona. Secondo i documenti rilasciati, Bitstrade non è attualmente registrato per offrire titoli nello stato.

Procuratore generale Gurbir Grewal Gurbir ha dichiarato:

“L’azione dell’Ufficio di presidenza rafforza oggi il nostro impegno a proteggere gli investitori i quali navigano nel dominio degli investimenti correlati alle criptovalute. Sopratutto visto che questi settori sono in gran parte inesplorati e non regolamentati. Vogliamo assicurarci che gli investitori tentati di guadagnare grazie alla corsa alle criptovalute non siano attirati a inviare fondi a un’entità anonima senza sapere dove vanno i fondi o come saranno utilizzati.”

Fette sempre più consistenti del settore delle criptovalute vengono definite azioni e molte startup ne subiscono le conseguenze. Nell’ultimo mese, i regolatori del Texas, ad esempio, hanno inviato tale ordine anche ad un’azienda con sede a Hong Kong responsabile di una ICO e una piattaforma di prestiti di criptovaltute simile a BitConnect, che è crollata il mese scorso e da allora ha scatenato diverse azioni legali collettive negli Stati Uniti.

Conclusione

Questa notizia è decisamente interessante. Nei ultimi tempi la SEC ha definito le ICO titoli. Questa notizia è solo la conferma che questo settore sta decisamente cambiando. Il mondo delle criptovalute è sempre meno un far west anarchico e sempre più parte del moderno sistema finanziario regolamentato. Con questo vendono molte cose positive, ma anche altre negative, come questa.

Nel lungo andare, però, c’è da aspettarsi questo porti ad una migliroe sicurezza per gli investitori e un mercato più stabile.

Aggiungi un commento

Investire è speculativo. Quando investi il ​​tuo capitale è a rischio. Questo sito non è destinato all’uso in giurisdizioni in cui la negoziazione o gli investimenti descritti sono proibiti e dovrebbero essere utilizzati solo da tali persone e in modi consentiti dalla legge. Il tuo investimento potrebbe non essere idoneo per la protezione degli investitori nel tuo paese o stato di residenza, pertanto ti preghiamo di condurre la tua due diligence. Questo sito Web è gratuito per l’utente, ma potremmo ricevere commissioni dalle società che pubblichiamo su questo sito. Clicca qui per maggiori informazioni.