I cittadini austriaci ora possono pagare con criptovalute attraverso 2.500 commercianti

Le criptovalute attualmente supportate includono Bitcoin, Ethereum e Dash

Bandiera austriaca
Questi sviluppi sono stati resi possibili grazie alla collaborazione tra Salamantex e A1 Payment

Gli utenti di criptovaluta in Austria ora possono usare i loro token per il pagamento di una varietà di beni e servizi.

Ciò è stato reso possibile grazie alla collaborazione tra il processore di pagamento Salamatex e A1 PAyment, una delle più grandi società di telecomunicazioni del paese. Gli utenti possono ora pagare utilizzando criptovalute in oltre 2.500 esercizi commerciali.

L’annuncio è stato fatto per la prima volta da Salamantex il 2 luglio. Al momento della scrittura, i tre token supportati dal sistema di pagamenti sono Bitcoin, Ethereum e Dash.

“I commercianti possono utilizzarlo per accettare criptovalute come Bitcoin, Ethereum o Dash invece di contanti o carta di credito, ma ricevono l’importo pagato in euro, proprio come sono abituati.” il comunicato stampa recita.

Il sistema è stato testato per diversi mesi in negozi A1 selezionati in tutto il paese.

Questo cambiamento è stato fatto dopo che il paese ha visto un significativo cambiamento di prospettiva quando si è trattato di criptovalute dopo che le persone sono state sollecitate dal governo e dai rivenditori a iniziare a passare a transazioni di pagamento senza contanti.

Il Chief Operating Officer di Salamantex, Markus Pejacsevich, ha sottolineato che l’obiettivo dell’azienda è quello di effettuare pagamenti con valute digitali alla cassa, onnipresenti come le carte di credito negli ultimi decenni.

“Con A1, abbiamo un partner per l’implementazione in tutta l’Austria che, proprio come noi, è convinto di questo sistema di pagamento del futuro e lavora per rendere il pagamento con risorse digitali accessibili alle grandi masse. L’accettazione delle criptovalute apre nuovi gruppi di clienti benestanti e consente ai commercianti di posizionarsi come pionieri nel loro settore.” Ha spiegato Pejacsevich.

Il responsabile del marketing aziendale A1, Mrakus Schreiber, ha affermato di ritenere che Salamantex sia il pagamento ideale per aiutare a stabilire pagamenti digitali in tutto il paese.

“Integrando la soluzione di Salamantex, ora possiamo aggiungere l’opzione di pagamento con criptovalute alla nostra gamma di servizi. Sicurezza e affidabilità sono state le nostre massime priorità sia durante la selezione del nostro partner sia durante il processo di integrazione.” Ha affermato Schreiber.

Questo software di servizi di pagamento in criptovalute, sviluppato da Salamantex, è pensato per integrarsi nei processi di pagamento esistenti. Le loro partnership con A1, Ingenico e Concar offrono l’opportunità di implementare questi servizi in tutta l’Austria e nei paesi vicini in futuro.

Alcuni mesi fa, Ingenico ha presentato il primo terminale POS di Salamanatex con software di pagamento in criptomoneta integrato alla fiera Euro Shop in Germania.

Ulteriori collaborazioni con altri fornitori di servizi di pagamento sono già in corso.