I co-fondatori di Bitmain si scontrano con il nuovo conto bancario e il nuovo sito web

La rivalità in corso tra i due co-fondatori di Bitmain, il principale produttore mondiale di apparecchiature di cripto mining, è stata portata al livello successivo

Logo Bitmain
La loro continua lotta su chi dovrebbe essere il rappresentante legale dell’azienda ha influenzato la percezione del pubblico e le operazioni dell’azienda

Il più grande produttore mondiale di apparecchiature di cripto mining, Bitmain, è entrato in ulteriori controversie dopo che uno dei suoi co-fondatori ha aperto un nuovo nome aziendale, conto bancario, indirizzo e sito Web per l’organizzazione.

La società è nota per la rivalità tra i due fondatori, Micree Zhan e Jihan Wu. Dopo quella che sembrava essere una tregua operativa solo due settimane fa, i co-fondatori sono ricominciati.

Lunedì, il conto WeChat di Bitmain ha pubblicato un annuncio con i dettagli delle modifiche al conto bancario aziendale utilizzato per l’acquisto di prodotti Bitmain. Il nuovo nome del conto bancario è Zhanhua Intelligent Technology Company e la directory aziendale cinese indica che è registrato nella città di Fuzhou.

Si ritiene che l’account WeChat sia sotto il controllo di Micree Zhan, il co-fondatore estromesso di Bitmain. Inoltre, Fuzhou è nota per essere la città natale di Zhan.

Questa azienda è stata dimostrata inattiva ma in comproprietà da Jihan Wu e Zhan dal 2017 al 2020. La directory indica che lunedì è stato rimosso come supervisore della società e sostituito con qualcun altro.

Zhan e Wu si contendono la posizione di rappresentante legale di Bitmain da diversi mesi. Questo ruolo consente il controllo sui conti bancari della società e conferisce all’autorità di firma individuale la società. Mentre Zhan ha il controllo dell’ufficio di Pechino della società, Wu è ancora elencato come rappresentante legale.

Di conseguenza, Wu ha il potere di aprire e chiudere i conti; quindi, la necessità che il conto bancario dell’azienda sia sotto il controllo di un’entità legale separata.

Wu ha anche il controllo del genitore di Bitmain in Cina di Hong Kong e attualmente sta impedendo le spedizioni di materiali chiave dal TSMC di Taiwan che avrebbero dovuto essere consegnati alla fabbrica di Bitmain a Shenzhen.

Bitmain ha negato che Zhan continui a detenere qualsiasi capacità ufficiale presso l’azienda, affermando che è già stato rimosso dalla sua posizione. La compagnia ha anche rivelato di essersi impegnata in un’azione legale contro Zhan.

Nel frattempo, Zhan continua a spingere il traffico verso il nuovo sito Web attraverso WeChat e Weibo ripubblicando frequentemente il nuovo URL.

Wu ha risposto pubblicando un annuncio sul sito ufficiale di Bitmain, affermando che tutte le informazioni pubblicate da Zhan sono false e che gli account Weibo e WeChat dell’azienda sono stati controllati da una parte sconosciuta dal 10 giugno.

I netizen della cripto community cinese hanno espresso il loro fastidio per le ostilità in corso tra i due co-fondatori.