Home > News > I Paesi Bassi sono gli ultimi a lanciare un avvertimento contro Binance

I Paesi Bassi sono gli ultimi a lanciare un avvertimento contro Binance

Binance è stato preso di mira dai regolatori di tutto il mondo negli ultimi mesi e i suoi problemi sembrano solo aumentare

Binance, il principale exchange di criptovalute, sta affrontando numerose sfide normative nonostante le modifiche apportate al suo modello di business negli ultimi mesi. La lista dei regolatori che prendono di mira lo scambio di criptovalute continua a crescere, tanto che all’elenco si aggiunge ora anche la banca centrale olandese.

De Nederlandsche Bank (DNB) ha annunciato ieri che Binance offre servizi nei Paesi Bassi senza licenza. Secondo la banca centrale, Binance non ha completato la necessaria registrazione legale con il DNB.

Ciò significa che Binance non è conforme all'Anti-Money Laundering e all’Anti-Terrorist Financing Act (Wet ter voorkoming van witwassen en financieren van terrorisme – Wwft) e offre illegalmente servizi per lo scambio tra valute virtuali e fiduciarie ed offre illegalmente portafogli di custodia", ha aggiunto la banca centrale.

Secondo il DNB, Binance, che opera senza una licenza, aumenta il rischio che trader e investitori vengano coinvolti in riciclaggio di denaro, finanziamento del terrorismo o altri vizi. Il DNB ha affermato che l'avvertimento include altre entità Binance, tra cui Binance Holdings Limited e Binance Operators.

Il DNB non ha specificato se lo scambio di criptovaluta sarebbe stato sanzionato. Tuttavia, l'avvertimento è in linea con quanto ricevuto da Binance a Hong Kong, Italia, Giappone, Malesia e Regno Unito.

Nel Regno Unito, l'avvertimento della Financial Conduct Authority (FCA) ha portato alcune importanti banche come HSBC, Santander e Barclays a bloccare i pagamenti di Binance. Non è chiaro se Binance dovrà affrontare azioni simili nei Paesi Bassi.

Binance, da parte sua, ha apportato rapidi e massicci cambiamenti alle sue operazioni in varie parti del mondo. L'exchange ha interrotto la negoziazione di azioni tokenizzate sulla sua piattaforma. Binance ha anche interrotto i servizi di trading di derivati a Hong Kong e in Europa.

Inoltre, Binance ha iniziato ad assumere ex dirigenti normativi per aiutare a progettare le sue operazioni in modo che siano in linea con i requisiti normativi. Tuttavia, questi non si sono rivelati sforzi risolutori poiché lo scambio continua ad affrontare sfide con i regolatori.

Oramai l’occhio normativo ha puntato il mercato delle criptovalute, per cui gli scambi di criptovalute e altri fornitori di servizi correlati agli attivi digitali dovranno assicurarsi di operare entro i confini della legge.

Questo sito utilizza dei cookie per personalizzare contenuti e annunci, per fornire funzionalità tramite i social media e per offrirti una migliore esperienza. Continuando a navigare sul sito o cliccando "OK, grazie" accosenti all'uso dei cookie su questo sito.