Ultime Notizie

IBM si Accorda le Banche per l’Emissione di Stable Coin Utilizzando XLM

0 Commenti

Il gigante della tecnologia IBM sta portando i suoi clienti bancari verso il mondo delle criptovalute attraverso una collaborazione con Stellar.

IBM
JHVEPhoto | Shutterstock

Annunciato lunedì, sei banche internazionali hanno firmato lettere d’intenti per emettere stable coin, o token sostenuti da valuta fiat, su World Wire, una rete di pagamento IBM che utilizza la blockchain pubblica Stellar. La rete promette di permettere alle istituzioni regolamentate di spostare il valore oltre confine, rimesse o valuta estera, in modo più rapido ed economico rispetto al sistema bancario corrispondente tradizionale.

Finora tre delle banche sono state identificate. Queste sono RCBC con sede nelle Filippine, Banco Bradesco in Brasile, e Bank Busan della Corea del Sud.
Le altre, che presto saranno nominate, offriranno versioni digitali di euro e rupiah indonesiano, “in attesa di approvazioni normative e altre recensioni”, ha detto la IBM.

La rete è andata in funzione lunedì, anche se, mentre le banche attendono le approvazioni dei loro regolatori, l’unica moneta stabile in esecuzione su World Wire al momento è un token con garanzia del dollaro statunitense precedentemente annunciato, creato da Stronghold, una startup con sede a San Francisco. “Diciamo ‘produzione limitata'”, ha detto Jesse Lund, capo della blockchain di IBM per i servizi finanziari, dello stato del progetto.

Infatti, mentre la moneta USD-backed Stronghold serve attualmente come una rampa per i greenback, non ci sono ancora sedi di pay-in/pay-out negli Stati Uniti. A questo proposito, IBM ha ricevuto “una risposta verbale favorevole” da parte delle autorità di regolamentazione statunitensi, ha detto Lund.

“Quindi stiamo iniziando con mercati che sono al di fuori degli Stati Uniti, ma non ci vorrà molto tempo prima di aggiungere gli Stati Uniti come punto finale operativo. Sarà a breve termine quest’anno; ci arriveremo, terzo trimestre, quarto trimestre, qualcosa del genere”, ha detto.

Eppure, la piattaforma World Wire ha sedi di pagamento in 72 paesi, con 48 valute e 46 “punti finali bancari” (che includono banche e trasmettitori di denaro) dove le persone possono inviare o ricevere denaro contante, ha detto IBM.

A parte l’emissione di token propri, l’accordo apre la possibilità per le banche di utilizzare il lumen, il token nativo della blockchain di Stellar, che può essere utilizzato come “valuta ponte” quando è difficile scambiare un tipo di fiat per un altro. Inoltre, World Wire “potrebbe supportare altre criptovalute.” Ma per il momento supporta solo i lumen perché le istituzioni finanziarie sono scoraggiate dalla volatilità delle criptovalute, ha detto Lund.

Tuttavia, per quanto riguarda la crescita di un universo di moneta stabile sostenuta da banche, Lund ha una grande visione. Ha infatti affermato che:

“Con l’arrivo a bordo di monete più stabili, l’intera nozione di FX cambia nel tempo. Stiamo lavorando duramente per espandere l’ecosistema degli stable coin che includerà molte più banche e molte altre valute fiat, quindi rappresentazioni digitali delle valute fiat, e persino, alla fine, le valute digitali emesse dalla banca centrale.”

Stellar e IBM

World Wire può essere la prima grande uscita per IBM e Stellar, ma Big Blue ha lavorato tranquillamente su questo per qualche tempo, come nel suo pilota alla fine del 2017 con un operatore di trasferimento di denaro chiamato KlickEx nella regione del Sud Pacifico.

Fa tutto parte dell’idea dell’ex banchiere Lund per come IBM farà la sua parte nel futuro dei servizi finanziari.

“Stiamo facendo un sacco di altre cose nello spazio privato autorizzato, che è il codice per la blockchain aziendale”, ha detto. “Ma questo è un diverso tipo di sistema e un diverso tipo di rete, e IBM sta convocando questo. Voglio dire, questa è una cosa che IBM non ha mai fatto prima”.

Stellar, creato dall’ex co-fondatore di Ripple Jed McCaleb, ha fatto un sacco di mosse audaci sotto la sua stessa direzione: cosa porta IBM sul tavolo dei negoziati?

Lund ha detto che IBM si definisce “operatore di rete” mentre Stellar è davvero il livello di protocollo. In termini di ruolo di IBM, questo include il mantenimento delle API di pagamento e alcuni software di base del sistema che gestisce i conti e il flusso di denaro per i partecipanti in rete.

Aiuta anche il fatto che IBM ha rapporti con la maggior parte delle banche del pianeta. Lund ha anche sottolineato che IBM è “il singolo validatore più fidato della rete pubblica Stellar oggi”, il che significa che molti altri nodi ascoltano i suoi nodi su quali transazioni dovrebbero avvenire.

“Guardate il cruscotto Stellar e vedete i validatori IBM là fuori”, ha detto Lund. Ce ne sono molti altri, ma tutti si fidano di noi”. Quindi, nel modello del consenso, siamo una sorta di grande ancora lì”.

Nuovo modello di reddito

Oltre a spingere Stellar e gli stable coin verso numerose banche e autorità di regolamentazione, la divisione blockchain di IBM sta anche esplorando un nuovo modello di reddito con World Wire.

Questa è probabilmente una strategia intelligente in quanto la pressione sui giocatori d’impresa per mostrare almeno la possibilità di un ritorno sull’investimento sta diventando palpabile.

Infatti, una portavoce IBM ha detto la scorsa settimana sul passaggio del venditore a un modello pay-as-as-you-go.

“Nella prossima versione di IBM Blockchain Platform, passeremo a una tariffa oraria basata sul consumo, in modo che gli utenti abbiano una maggiore flessibilità sui loro costi e infrastrutture mentre costruiscono la blockchain”, ha detto.

In linea con questo, World Wire è libero di aderire. I partecipanti pagano in base al valore con cui si muovono attraverso la rete, ha detto Lund. “Questo è il modo in cui manteniamo le nostre entrate per sostenere la rete e così che da solo è un modo completamente nuovo di coinvolgere l’industria dei servizi finanziari che IBM non ha mai fatto prima”.

I numeri aggregati per i pagamenti globali sono piuttosto sbalorditivi, ha osservato Lund, nelle centinaia di miliardi di dollari all’anno che effettuano transazioni transfrontaliere. Come tale, IBM intende “misurare il denaro” e “caricare una quantità molto, molto modesta di punti base” sul valore che scorre attraverso questo gasdotto senza attrito, ha detto Lund, concludendo,

“Non sto parlando di vendere software qui. Sto parlando di entrate transazionali attraverso la nostra proprietà di un nuovo tipo di rete che è abilitato dalla blockchain; si tratta di nuove reti transazionali”.

 

Rate this post

Aggiungi un commento

Investire è speculativo. Quando investi il ​​tuo capitale è a rischio. Questo sito non è destinato all’uso in giurisdizioni in cui la negoziazione o gli investimenti descritti sono proibiti e dovrebbero essere utilizzati solo da tali persone e in modi consentiti dalla legge. Il tuo investimento potrebbe non essere idoneo per la protezione degli investitori nel tuo paese o stato di residenza, pertanto ti preghiamo di condurre la tua due diligence. Questo sito Web è gratuito per l’utente, ma potremmo ricevere commissioni dalle società che pubblichiamo su questo sito. Clicca qui per maggiori informazioni.