IBM svilupperà una blockchain per l’abbigliamento sostenibile

IBM collabora con il produttore tedesco di abbigliamento KAYA&KATO per aumentare la trasparenza nel processo di produzione dei capi di abbigliamento

Immagine di una fabbrica di abbigliamento
KAYA&KATO hanno ricevuto luce verde dal governo tedesco per diventare socialmente e ecologicamente sostenibili

IBM ieri ha annunciato l’avvio di una collaborazione con l’azienda tedesca di abbigliamento KAYA&KATO che favorirà lo sviluppo di una rete blockchain per l’industria della moda. La collaborazione mira ad aumentare la trasparenza nel processo di produzione, dalle materie prime al negozio. I clienti potranno così controllare se i dipendenti che hanno cucito i capi sono stati trattati in modo equo e se il processo di produzione ha rispettato l’ambiente.

Dal 2016 IBM collabora con aziende di svariati settori alla ricerca di soluzioni blockchain idonee. Le precedenti collaborazioni di IBM Blockchain sono servite a migliorare l’autenticità e la tracciabilità del sistema di etichettatura con True Tickets e la collaborazione con we.trade, una joint venture di 12 importanti banche europee per realizzare una piattaforma blockchain per il commercio senza soluzione di continuità da parte delle aziende.

Il direttore di IBM Blockchain, Christian Schultze-Wolters, ha detto che la “tecnologia Blockchain viene oggi usata per contribuire ad aumentare la visibilità e l’agilità delle catene di fornitura in settori quali la produzione automobilistica, l’industria mineraria, la produzione elettronica e persino la coltivazione e la distribuzione di svariati tipi di alimenti. Creando una visibilità condivisa, la tecnologia aiuta a promuovere la fiducia tra le aziende e i loro fornitori, le imprese e soprattutto i consumatori. Vogliamo dare l’esempio all’interno del settore e offrire ad altre aziende l’opportunità di unirsi a noi nel promuovere lo sviluppo e contribuire a creare soluzioni per la supply chain”.

KAYA&KATO, con sede a Colonia, produttore di uniformi e abbigliamento da lavoro, vuole creare una catena di fornitura del tessile sostenibile. È tra le prime aziende a ricevere la certificazione “Green Button” dal Ministero federale tedesco per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico: una certificazione gestita dal governo per tessuti prodotti in modo socialmente ed ecologicamente sostenibile. Il Ministero sostiene la partnership tra KAYA&KATO e IBM, da tempo sostenitrice di una maggiore trasparenza nelle catene di fornitura globali.

Il Dr. Stefan Rennicke, co-fondatore e amministratore delegato di KAYA&KATO, ha commentato: “Il progresso della sostenibilità e della digitalizzazione è cruciale per il nostro approccio di lungo periodo. Questo progetto combina entrambi gli aspetti in modo eccellente promuovendo la trasparenza della catena di fornitura. Per KAYA&KATO ci sono molteplici e convincenti ragioni per avviare lo sviluppo di una rete blockchain e non vediamo l’ora di implementarla, quindi attendiamo con impazienza le prime soluzioni in collaborazione con IBM.”

Questa decisione sarà probabilmente accolta con favore dai clienti, il 64% dei quali ha dichiarato di essere propenso ad acquistare capi di abbigliamento tecnologicamente sostenibili secondo un sondaggio commissionato da IBM. La Blockchain sarà utile per costruire la fiducia tra produttori e clienti, creando una registrazione immutabile e permanente dei materiali usati nel processo di produzione.