Ultime Notizie

Il Bitcoin batterà nuovi record di prezzo nel 2019?

0 Commenti

Il mese di dicembre 2018 è coinciso con il minimo di prezzo del bitcoin dall’inizio dell’anno. Non stiamo qui a indicare quanto è sceso il valore del BTC in 12 mesi, perché non è la perdita più grave della sua storia. Abbiamo già trattato di recente la storia del prezzo di bitcoin, qui su Coinlist.me, e come saprai il record negativo risale al 2011, quando BTC crollò del 94% in circa cinque mesi.

Nel 2018 possiamo invece parlare di una decrescita costante, di un mercato che pian piano si è assopito. Eppure non tutti gli analisti sono d’accordo con l’analisi, alcuni si ostinano con tenacia a credere in nuovi rialzi del prezzo.

Uno dei grandi sostenitori di BTC è Michael Novogratz, grande investitore e proprietario del fondo in crypto asset Galaxy Digital. Novogratz ha reso pubblica la sua analisi, affermando che siamo in una fase di massimo ribasso.

Dello stesso parere Reghav Jerath, fondatore e CEO di Gath3r, ovvero un servizio di monetizzazione per siti web basato sulle criptomonete. Jerath è convinto che l’attuale situazione dei mercati sia solo una fase, anch’egli ricorda le numerose correzioni di prezzo della principale criptomoneta, a cui sono seguite ondate di acquisti del BTC.

“Quello a cui abbiamo assistito di recente è solo un crollo ritardatario”, analizza Jerath, che però non azzarda un’ipotesi di prezzo futuro. Considera il bitcoin, tuttavia, la prima crittovaluta, quella il cui andamento influisce sulle altre: un dominio destinato a durare ancora a lungo afferma.

Bitcoin batterà nuovi record di prezzo
Bitcoin destinato a risalire la china nel 2019.

Bitcoin chiede del tempo per maturare

La tecnologia sottostante al bitcoin ha bisogno di un po’ di tempo per “maturare”, gli sviluppatori del Bitcoin Core – il software di gestione della criptovaluta – è in costante aggiornamento e in futuro alcuni degli attuali limiti potrebbero essere risolti, migliorando in particolare la scalabilità della rete.

La ricerca che conferma il rimbalzo

Il report pubblicato di recente dalla A.T. Kearney è in linea con le analisi precedentemente presentate, essa espone un’analisi positiva che dovrebbe portare il valore di BTC a risalire a partire dalla seconda metà del 2019.

In particolare la ricerca prevede che BTC possa fagocitare i due terzi della capitalizzazione di mercato, perché molti investitori cestineranno le altcoin e i token minori, a causa del loro alto rischio.

Scalabilità del bitcoin
Bitcoin ha bisogno di tempo per diventare scalabile

Dal 2019 corsa al Bitcoin a scapito delle altcoin?

Stando al report della A.T. Kearney, il 2019 potrebbe essere l’anno del ritorno al bitcoin con ondate di acquisti che porterebbero le quotazioni a livelli superiori alle attuali.

I possessori di altcoin come XRP, o di ETH, possono stare tranquilli perché non soccomberanno proprio tutte le altcoin. Sul campo di battaglia resteranno le piccole coin realizzate in cantina da un singolo sviluppatore in cerca di fortuna.

Le valute digitali ben strutturate, con alle spalle vere e proprie aziende o team di sviluppo riconosciuti, continueranno il loro percorso e beneficeranno della risalita della prima moneta digitale. Il futuro, in sintesi, è potenzialmente promettente, ma non per tutte.

Immagine in primo piano : Pixabay

Il Bitcoin batterà nuovi record di prezzo nel 2019?
Rate this post

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Informativa sul rischio: investire in valute digitali, azioni e altri valori mobiliari, materie prime, valute e altri prodotti di investimento derivati (ad es. contratti per differenza, “CFD”) è speculativo e comporta un elevato livello di rischio. Ogni investimento è unico e comporta rischi unici.

I CFD e altri derivati sono strumenti complessi e comportano un elevato rischio di perdita del denaro in tempi brevi a causa della leva. Valuta se comprendi come funzionano gli investimenti e se puoi sostenere l’elevato rischio di perdere denaro.

I prezzi delle criptovalute possono oscillare ampiamente e, pertanto, tali strumenti non sono adatti a tutti gli investitori. Il trading di criptovalute non è supervisionato da alcun quadro legislativo UE. La performance passata non garantisce risultati futuri. Qualunque storico di trading presentato interessa un periodo inferiore a 5 anni, salvo ove diversamente indicato, e potrebbe non essere sufficiente per prendere decisioni di investimento. Il tuo capitale è a rischio.

Facendo trading su azioni, il capitale è a rischio.

La performance passata non è indicativa di risultati futuri. Lo storico di trading presentato interessa un periodo inferiore a 5 anni, salvo ove diversamente indicato, e potrebbe non essere sufficiente per prendere decisioni di investimento. I prezzi possono oscillare al ribasso, così come al rialzo, anche notevolmente e si potrebbe essere esposti a variazioni dei tassi di cambio. È possibile perdere tutto o parte dell’importo investito. Gli investimenti non sono adatti a chiunque; assicurati di aver compreso appieno i rischi e gli aspetti legali che tale attività comporta. In caso di incertezza, richiedi una consulenza legale, fiscale e/o contabile indipendente. Questo sito non fornisce consulenza finanziaria, legale, fiscale o contabile. Alcuni link sono affiliati. Per maggiori informazioni, leggi l’Informativa integrale sul rischio e il disclaimer.