Il Canada Approva Una Legge Che Classifica Le Criptovalute Come Società Di Servizi Monetari

Come Società di Servizi Monetari, le criptovalute dovranno ora segnalare tutte le transazioni superiori a $10.000 dollari canadesi

Palazzo legislativo di Alberta, in Canada
Questa legge riconosce la capacità delle società di crittografia di fornire un servizio, un passo avanti nella legittimazione delle attività di criptovaluta.

Oggi segna l’implementazione dei Proventi di Reato (Riciclaggio di Denaro) e dell’Atto sul Finanziamento di Attività Terroristiche del Canada che è stato approvato nel giugno 2019. Il disegno di legge è stato ideato con l’obiettivo di affrontare i problemi nel precedente quadro giuridico.

La nuova legge afferma che le società di crittografia canadesi devono ora segnalare tutte le transazioni che superano $10.000 CAD ($7.403 USD). Devono inoltre registrarsi e conformarsi al Centro di analisi delle transazioni finanziarie e dei rapporti del Canada (FINTRAC).

Le nuove normative sono state accolte favorevolmente nell’industria locale. Francis Pouliot, CEO dello scambio di cripto-asset canadese BullBitcoin, ha espresso il suo sollievo in un tweet.

Pouliot ha trascorso più di cinque anni a lavorare per il riconoscimento e la legittimità delle criptovalute nel paese. Era il direttore degli affari pubblici della Bitcoin Foundation Canada. Pouliot ha collaborato strettamente con FINTRAC e il Ministero delle finanze durante tutto il processo.

“Bitcoin è denaro. Dovrebbe essere regolato come tale, né più né meno.” Pouliot ha detto.

Le nuove normative interesseranno principalmente le aziende basate sul contante come gli operatori ATM basati su Bitcoin.

“La maggior parte delle aziende Bitcoin aveva già adottato misure KYC perché erano obbligate a farlo dai loro partner bancari o di elaborazione dei pagamenti”.

Il piano originale del parlamento canadese prevedeva di approvare questa risoluzione nel 2014. Tuttavia, Pouliot ha spiegato che il ritardo era dovuto al fatto che dovevano concordare e negoziare le attività specifiche che sono state coperte, nonché gli aspetti tecnici della regolamentazione.

L’utente di Twitter @NODEfather, in risposta al post di Pouliot, ha twittato che era stato mandato in prigione per una trasmissione di denaro senza licenza.

“Sono andato in prigione per aver venduto 9.998 BTC per $9, 260.80 USD nel 2014, Trasmissione di denaro senza licenza, che utilizzava il Banking Secrecy Act 1970, una legge di oltre 50 anni applicata a #Bitcoin.”

Il Canada ha investito in modo significativo nella criptovaluta nel corso degli anni, con il Canada Energy Regulator a febbraio, tanto che il mining di criptovaluta è un’attività popolare nel paese.

Il General Manager della società di sicurezza blockchain, il dipartimento internazionale di CoolBitX, Elsa Madrolle, ha discusso gli effetti della nuova legge sul paese con Finance Magnates.

Madrolle ha osservato che, sebbene l’attuazione della legge possa richiedere del tempo e avere un impatto leggermente negativo su alcune aziende, a lungo termine ritiene che “non ostacolerebbe la crescita dell’utilizzo della criptovaluta”.