Home > News > Il flusso dei Bitcoin al dettaglio e istituzionale, in pareggio nel 1° trimestre

Il flusso dei Bitcoin al dettaglio e istituzionale, in pareggio nel 1° trimestre

La principale banca d’investimento JPMorgan Chase ha detto che il flusso dei bitcoin istituzionale e al dettaglio si è bilanciato nel primo trimestre del 2021

JPMorgan ha rivelato che il flusso dei bitcoin al dettaglio e istituzionale sono risultati appaiati nel primo trimestre dell’anno. L’analisi condotta dalla banca mostra che gli investitori al dettaglio sono riusciti a mantenere lo stesso flusso di acquisto degli investitori istituzionali in questo trimestre, a differenza del trimestre precedente.

JPMorgan traccia i flussi dei bitcoin al dettaglio attraverso Square e PayPal, mentre il mercato dei bitcoin futures del CME Group è la fonte usata per tracciare i flussi istituzionali. L’analisi mostra che il flusso al dettaglio ha subito una spinta significativa nel Q1 2021 rispetto al trimestre precedente. Mentre il flusso istituzionale in questo trimestre è lo stesso del quarto trimestre del 2020.

La banca ha riportato: “In altre parole, in termini di bitcoin, mentre il quadro del flusso di bitcoin è stato dominato dagli investitori istituzionali durante il Q4 2020, il quadro del flusso è stato più equamente bilanciato tra gli investitori retail e istituzionali nel trimestre in corso che fa eco al Q3 2020”.

Secondo JPMorgan, il “flow” è definito come acquisti dalle fonti listate, riflettendo l’attività dalle piattaforme che forniscono servizi agli investitori retail e istituzionali. I dati generati forniscono una misura dell’attività da entrambi i canali.

I dati di JPMorgan mostrano che il volume di scambio giornaliero di itBit (che la banca usa come proxy di PayPal) è salito di quasi il 100% tra il Q4 2020 e il Q1 2021. Ma anche i pagamenti in BTC su Square sono raddoppiati rispetto all’ultimo trimestre.

Lo stesso non si può dire per CME Group, l’indicatore della piattaforma mostra che le sue cifre sono salite leggermente da 1.284 a 1.449. Nonostante l’appiattimento del flusso istituzionale nel trimestre in corso, JPMorgan rivela che gli acquisti istituzionali sono aumentati tra il Q4 2020 e il Q1 2021.

Questa rivelazione giunge dopo il nuovo massimo storico sopra i 61.000 dollari toccato dal bitcoin nel fine settimana. A seguito dell’ultimo rally BTC è aumentato del 100% da inizio anno e del 500% a sei mesi.

Poiché più investitori istituzionali si avventurano nel mercato, gli analisti credono che il prezzo del bitcoin potrebbe superare i 100.000 dollari prima della fine del 2021. Il market cap totale del bitcoin è superiore a 1 trilione di dollari, dato che rappresenta più del 60% del volume dell’intero mercato delle criptovalute.

Etichette: