Il live streaming del cripto vlogger è stato interrotto da youtube

Il live streaming di Sunny Decree sulla criptovaluta si è concluso inaspettatamente dopo che Youtube lo ha respinto per “violazione delle sue politiche”

Youtube su PC e cellulare.
L’approccio di Youtube per limitare gli annunci pubblicitari di criptovaluta dannosi sulla piattaforma ha avuto un impatto anche su streamer e vlogger abituali.

Youtube sembra prendere una posizione più rigorosa contro la criptovaluta, almeno così pare dopo che un vlogger ha condiviso la notizia che il suo live streaming è stato interrotto dalla piattaforma a causa della sua “politica dannosa e pericolosa”.

Il cripto youtuber, Sunny Decree, è andato su Twitter per spiegare perché il suo live streaming è stato interrotto. Decree ha anche allegato uno screenshot del messaggio di Youtube sul suo post.

Secondo l’immagine, il live streaming di Decree, dal titolo “BITCOIN DUMP OR DIP …? CME Gap, BTC Dominance, Altcoin, Stocks, Gold, … ” era stato rimosso perché rappresentava una violazione della politica dannosa e pericolosa della piattaforma.

Youtube spiega inoltre che poiché è la prima infrazione di Decree, la rimozione serve come avvertimento. Tuttavia, se dovesse accadere di nuovo, “il suo canale riceverà un avvertimento e non potrà eseguire operazioni come caricamento, pubblicazione o live streaming per una settimana”.

“Un secondo avvertimento impedirà di pubblicare contenuti per due settimane. Tre avvertimenti in un periodo di 90 giorni comporteranno la rimozione definitiva del suo canale “, aggiunge.

Youtube ha risposto al suo tweet, spiegando che Decree poteva presentare ricorso contro l’avvertimento.

“Comprendiamo che si verificano errori e non intende violare le nostre norme: ecco perché la prima violazione è solo un avvertimento. Verrà avvisato solo una volta e questo avviso rimarrà sul suo canale. La prossima volta che i suoi contenuti violeranno le Norme della community riceverà un avvertimento. Se pensa che abbiamo commesso un errore, potrà presentare ricorso contro l’avvertimento.

“Se ha già presentato un ricorso, è meglio aspettare una decisione dal nostro team. A causa delle difficoltà presentate dal COVID-19, stiamo riscontrando ritardi e potrebbe essere necessario del tempo per ricevere una risposta. Apprezziamo, nel frattempo, la sua pazienza.”

Non è la prima volta che il canale di Decree viene preso di mira dalla piattaforma. A dicembre 2019, Youtube ha iniziato a eliminare in modo aggressivo i video con contenuti relativi alle criptovalute. Quello di Decree, insieme a molti altri canali di alto profilo, è stato vittima della cancellazione di massa. Youtube in seguito ha dichiarato che la mossa era stata un errore da parte loro e ha ripristinato la maggior parte dei video.

Il gigante del video streaming sembra implementare questi sforzi come parte della sua risposta ai falsi video truffa “crypto giveaway” che proliferano in tutta la piattaforma.

Nel giugno di quest’anno, Youtube ha chiuso il canale ufficiale di Bitcoin.com, un media online incentrato sulle notizie nel settore delle criptovalute, citando che aveva violato i termini di servizio della piattaforma. Dopo l’invio di un appello, il canale e tutti i suoi 40.000 abbonati sono stati ripristinati due giorni dopo.

Un altro mezzo di stampa, Cointelegraph, è stato anche oggetto della repressione irregolare di Youtube contro gli streamer cripto. La piattaforma ha interrotto il suo live streaming su Bitcoin Halving lo scorso maggio, così come la copertura in live streaming del famigerato attacco Twitter.

FOREX.com
CEX.IO
Bittrex
Uno dei più grandi scambi di criptovaluta.
Alto volume su tutte le coppie
Perfetto per acquirenti / venditori grandi e piccoli
Inizia a fare Trading