Home > News > Il settore dell’istruzione cinese è indietro rispetto alle esigenze di lavoro della blockchain

Il settore dell’istruzione cinese è indietro rispetto alle esigenze di lavoro della blockchain

L’enorme perno del paese verso l’integrazione della blockchain ha sollevato preoccupazioni sul fatto che il settore educativo potrebbe avere difficoltà a tenere il passo con la domanda di professionisti

Mentre la Cina continua la sua integrazione della blockchain attraverso diversi settori verticali, ci sono preoccupazioni che il settore accademico potrebbe non essere in grado di tenere il passo con la crescente domanda di programmi educativi universitari completi che sono correlati alla blockchain.

Sun Daojun, capo del Centro di ricerca per lo sviluppo dell’economia digitale presso l’Università di comunicazione cinese con sede a Pechino, ha rivelato che il primo gruppo di laureati in corsi incentrati sulla blockchain inizierà i corsi entro la fine dell’anno e finirà i loro studi entro il 2024.

Nonostante questa iniziativa, Daojun ha espresso le sue riserve sulla capacità del settore di tenere il passo. Come è stato citato da Mars Finance, ritiene che mentre l’industria cinese della blockchain si sta sviluppando a un ritmo senza precedenti, il settore educativo è “seriamente in ritardo” nel soddisfare la corrispondente domanda di nuovi professionisti.

Nel marzo di quest’anno, l’Università di tecnologia dell’informazione di Chengdu ha lanciato formalmente il suo corso di laurea in ingegneria Blockchain. Le iscrizioni sono ora chiuse e gli studenti inizieranno a settembre.

A luglio, il paese ha aggiunto nove nuove occupazioni alla sua lista di lavori approvati. Questi lavori si sono concentrati principalmente sulla tecnologia blockchain, inclusi gli operatori di applicazioni blockchain, nonché l’ingegneria blockchain e il personale tecnico.

C’è stato anche un notevole aumento degli stipendi medi dei professionisti del settore blockchain. Ciò è probabilmente causato dall’elevata domanda di specialisti nel settore poiché le aziende premono per accogliere esperti di blockchain in funzione della loro crescita.

Zhaopin, un fornitore di servizi di reclutamento online in Cina, ha pubblicato statistiche che mostrano che centinaia di aziende in tutto il paese stanno ora assumendo personale per occupazioni legate alla blockchain. I loro stipendi mensili sono fissati in media a $ 2.865; più del doppio della media dello scorso anno, che era di 1.230 dollari.

Oltre alla tecnologia blockchain, la Cina ha lavorato costantemente per l’integrazione della sua valuta digitale della banca centrale (CBDC), lo yuan digitale. Il suo sistema di pagamento elettronico in valuta digitale (DCEP) è attualmente in fase di test in diverse società e banche di alto profilo in tutto il paese, come DiDi Chuxing, Meituan Dianping e Bilibili.

Complessivamente, oltre 20 aziende sono coinvolte nella sperimentazione del progetto di yuan digitale.

Inoltre, il DCEP è stato testato anche in quattro città principali: Chengdu, Shenzhen, Xiong’an e Suzhou. Questi test fanno ancora parte della fase di ricerca del CBDC e non intendono prepararsi al lancio immediato. Al momento della scrittura, il paese non ha ancora fornito una data di fine per la prima fase dei test.

Iscriviti alla nostra newsletter esclusiva!

Notizie su misura per te

Zero SPAM

Alt coin news

Disiscriviti quando vuoi

Dopo la registrazione, occasionalmente, potresti ricevere da noi anche offerte speciali tramite e-mail. Non venderemo o distribuiremo mai i tuoi dati a terze parti. Guarda la nostra informativa sulla privacy qui.