India sperimenta il Crypto Boom favorito dalla pandemia Covid-19

Il lockdown nazionale ha portato a un significativo aumento nell’uso delle criptovalute e a un maggior interesse generale. Senza dubbio una conseguenza della recente decisione dell’India di adottare le criptovalute.

COVID-19 e i trasferimenti con monete crypto.
Molti indiani stanno avendo l’opportunità di imparare come commerciare in criptovalute a seguito dell’eliminazione del blocco nell’uso delle criptovalute e favoriti dall’estensione del lockdown nazionale.

L’India sperimenta un’impennata nell’interesse per le criptovalute a seguito dell’annuncio fatto dal governo in merito al prolungamento del lockdown.

L’autoisolamento e il distanziamento interpersonale proseguiranno per ulteriori due settimane a causa della diffusione della malattia Covid-19.

Mentre il lockdown è necessario per contenere la diffusione del nuovo coronavirus, le restrizioni alla circolazione e all’attività lavorativa hanno paralizzato le economie di tutto il mondo. Tuttavia diversi dirigenti degli exchange di criptovalute rivelano che l’esatto opposto sembra accadere per il settore crypto in India, che ha registrato una crescita significativa dei volumi di trading, con nuovi utenti che si lasciano coinvolgere giorno dopo giorno.

Nischal Schetty, il CEO di Wazirx, ha spiegato che gli indiani stanno sperimentando il lockdown come una opportunità per comprendere come funzionano le criptovalute.

“Con milioni di persone che non hanno la possibilità di lavorare a causa del lockdown, le criptovalute si stanno rivelando un’opportunità per gli indiani di commerciare e guadagnare da esse.” ha dichiarato Schetty.

Schetty conferma anche che il volume di trading della piattaforma cresce rapidamente settimana dopo settimana.

“Questa settimana abbiamo raggiunto il record nel volume di trading giornaliero superando i 10 milioni di USD”, ha riferito il Ceo di Wazirx. Egli ha anche rivelato che i crypto exchange la scorsa settimana hanno raggiunto il numero di utenti settimanali attivi più alto di sempre.

Vikram Rangala, lo Chief Marketing Officer di Zebpay, sperimenta lo stesso aumento di transazioni sul suo exchange. L’aumento degli utenti ha spinto la società ad avviare l’implementazione di nuove politiche di lavoro e ad assumere altre persone in modo da poter meglio rispondere alla crescita della domanda.

“Stavamo lavorando da remoto già prima del lockdown fornendo maggiore flessibilità con il lavoro da casa, quindi siamo stati in grado di adattarci rapidamente.”

Il CMO di Zebpay ha fatto sapere che la società ha ottenuto un nuovo record di volumi giornalieri la scorsa settimana. Hanno aggiunto anche nuovo personale e tecnologie automatizzate per gestire l’aumento del carico di lavoro nel riconoscimento dei clienti (KYC) e dei depositi.

Oltre al lockdown, altri fattori possono aver contribuito ad aumentare l’interesse verso la criptovaluta e ad aver fatto aumentare i volumi di trading. Lo scorso marzo 2020 la Corte Suprema dell’India ha revocato le restrizioni bancarie che la Reserve Bank of India (RBI) aveva imposto al settore dei servizi di criptovalute per oltre due anni. A seguito di tale sentenza i crypto exchange hanno ripreso gli scambi crypto-INR.