Ultime Notizie

Guida definitiva per imparare come investire in azioni online

0 Commenti

Prima di cimentarsi nell’affascinante realtà degli strumenti finanziari, come i titoli azionari, è buona norma informarsi e capire cosa siano, le loro caratteristiche, come investire in azioni e quali bisogna comprare. Potrai apprendere tutto questo e molto di più leggendo questa guida estensiva. Iniziamo dalla definizione e dai dipritti del titolare di azioni.

azioni sociali

Cosa sono le azioni?

Acquistando azioni l’investitore diventa proprietario di una piccola parte della società. Ogni azione, infatti, rappresenta le singole parti unitarie in cui il capitale della società per azioni (SpA) è diviso. A cosa servono le azioni? Emettendo azioni la società fa un aumento di capitale per finanziare la propria attività, coinvolgendo persone fisiche o giuridiche esterne a essa.

Azioni come titolo di credito

Le singole azioni sono anche un titolo di credito, ovvero documenti che incorporano un diritto e che sono destinati alla circolazione: in questo caso la vendita delle azioni ad altre persone.

Azioni quotate e non quotate

Le azioni si dividono in due tipi principali, la cui differenza è sostanziale. Abbiamo infatti:

  1. Azioni non quotate: sono titoli azionari acquistati da una SpA anche nel territorio locale. Questa tipologia non segue le regole della borsa e può risultare quindi difficile venderle nel momento in cui si sceglie di non voler più partecipare al rischio d’impresa.
  2. Azioni quotate in borsa: sono quelle tradizionalmente note a tutti, di cui si parla quotidianamente ai telegiornali e nelle rubriche economiche di approfondimento dei canali televisivi.

Quali sono i diritti e i doveri del titolare di azioni

Entrando in possesso di titoli azionari acquisisci dei diritti, ma anche dei doveri.

Diritto amministrativo. Hai il diritto di partecipare alla vita sociale dell’azienda e quindi proporre candidati per gli organi di governo della società.

Diritto patrimoniale. Se previsto dallo statuto, hai diritto ai dividendi derivati dagli utili della società. Generalmente sono pagati una volta l’anno a chiusura dell’anno contabile. Le azioni quotate in borsa, poi, fanno guadagnare in caso di rialzo del prezzo.

In qualità di azionista maturi anche il diritto a consultare alcuni libri sociali e ad impugnare le delibere assembleari non valide.

Da un punto di vista degli oneri, in qualità di socio, devi farti carico dei rischi in caso di perdite. Il rischio, comunque, è limitato al solo valore delle azioni possedute e non oltre. Facciamo un esempio: se la società per azioni di cui detieni delle quote dovesse fallire, i debiti non saranno accollati a te ed agli altri azionisti.

 

Le azioni si dividono in categorie

Tutte le azioni hanno identico valore nominale e uguali diritti, ma le società possono prevedere diverse categorie di azioni, specificando nello statuto diritti amministrativi ed economici separati. Abbiamo quindi le seguenti.

Azioni di risparmio: ti danno diritto alla distribuzione dei dividendi, ma non hai il diritto di voto.

Azioni privilegiate: hai diritto alla distribuzione dei dividendi e il diritto di voto nelle assemblee straordinarie.

Azioni a voto plurimo: sono usate dalle società non quotate per creare, da statuto, azioni con diritto di voto plurimo. Anche le società quotate potrebbero avere questo tipo di titoli, ma solo se erano state aggiunte prima della quotazione.

Azioni a voto maggiorato: significa che può essere attribuito un voto maggiorato ad ogni singola azione posseduta dallo stesso soggetto. Ogni singola azione può dare diritto fino a un massimo di due voti e per un periodo non inferiore ai due anni.

Dove si comprano le azioni quotate in Italia?

Le azioni quotate in Italia (titoli azionari) si comprano nel mercato azionario, comunemente conosciuto come Borsa. In Italia il mercato regolamentato per eccellenza è gestito da Borsa Italiana s.p.a.

Tre sono i mercati operanti nel nostro paese: mercati regolamentati, sistemi multilaterali di negoziazione (MTF), internalizzatori sistematici.

Come leggerai a breve ci sono piattaforme web che facilitano l’acquisto, rendendo semplice per tutti il collocamento di fondi personali. Volendo dare una breve anticipazione, tra queste piattaforme finanziarie c’è Capital.com recensita in un articolo a parte.

 

Come si comprano le azioni italiane?

Qualunque persona può comprare le azioni italiane attraverso la Borsa di Milano. Per farlo ci si reca presso una banca e si apre un conto titoli. Bisogna essere consapevoli che investire in azioni ha i suoi rischi, detto questo, ogni qualvolta vorrai acquistare azioni italiane, contatterai la tua banca o userai la sua piattaforma online. In alternativa le azioni si comprano anche presso piattaforme regolamentate e autorizzate dagli enti statali preposti. A seguire approfondiamo appunto come investire in azioni online.

Come investire in azioni online: guida passo passo

Ricorderai film come “Wall Street” in cui i broker sono persone in carne ed ossa che ricevono e fanno telefonate per acquistare e vendere strumenti finanziari, materie prime e valute fiat. L’avvento di internet ha completamente modificato questa realtà e reso accessibile a tutti il vasto mondo della finanza; oggi puoi investire in azioni senza ricorrere a una lunga catena di intermediari, riducendo notevolmente le commissioni.

Se una banca, ancora oggi, arriva a chiedere commissioni sull’acquisto di azioni le nuove piattaforme di trading online azzerano le commissioni e traggono profitto solo dallo spread.

La procedura in step rapidi

Leggiamo passo dopo passo come investire in azioni online in pochi step rapidi.

azioni online

  • Completa la registrazione fornendo i dati personali e la copia dei documenti richiesti per l’adeguata verifica del cliente.

azioni online

  • Fai un primo deposito non inferiore ai 100 euro usando carte di credito o di debito, Postepay, PayPal, bonifico bancario.
  • Scegli le azioni italiane o straniere tra quelle disponibili e fai il tuo primo investimento.

Azioni e Contratti per Differenza (CFD)

Quella appena letta è la procedura più semplice per guadagnare investendo in azioni, sfruttando la leva finanziaria e la tecnica delle azioni comprate con i contratti per differenza (CFD). La tecnica di trading ha il vantaggio di sfruttare i movimenti di prezzo in fase di crescita e in fase di decrescita.

Ci sono altre piattaforme che ti permettono di investire del denaro in modo sicuro online, le scopri nel prossimo paragrafo.

Altre piattaforme online dove investire in azioni

Accanto ad eToro, presentiamo altre piattaforme online dove investire in azioni con la collaudata strategia dei CFD.

Plus500

La società di trading online Plus500 opera in Italia con la registrazione della CONSOB. Oltre a scambiare le migliori azioni del momento, hai la possibilità di vendere o comprare ethereum ed altre criptomonete (solo CFD). Leggi la recensione del broker Plus500 per approfondire.

24Option

Nota per essere lo sponsor ufficiale di una famosa squadra di calcio del campionato italiano, 24Option è anche una delle piattaforme di trading con le azioni, più rappresentative del panorama. Per approfondire 24option e le sue caratteristiche leggi la nostra recensione.

Tabella comparativa

Riassumiamo le caratteristiche dei broker eToro, Plus500 e 24Option nella tabella comparativa sottostante.

 

eToro Plus500 24Option
  • 7 milioni di utenti lo hanno scelto per il servizio di social trading.
  • Scelta da 1,5 milioni di utenti.
  • Una delle principali piattaforme di trading per numero utenti.
  • Licenze governative attive per operare nel mercato europeo e in Italia.
  • Registrata con CONSOB.
  • Autorizzata ad operare nell’Unione Europea.
  • Sistema del CopyFund per ridurre i rischi e guadagnare dall’uso delle tecniche dei migliori professionisti del trading.
  • Strumenti di trading con azioni standard.
  • Piattaforma di trading per azioni, materie prime e criptomonete come le altre.
  • Investi in azioni, criptovalute, materie prime.
  • Compri azioni, criptovalute, materie prime.
  • Fai trading su criptovalute, azioni e materie prime.
  • Area formativa condivisa e arricchita dai trader esperti.
  • Non c’è un’area formativa.
  • Area formazione con Webinar.
  • La commissione applicata non erode l’investimento, è praticata sullo spread alla chiusura dell’ordine.
  • Commissione sullo spread.
  • Commissione sullo spread.

 

Perché investire in azioni

Le azioni si comprano perché si è fatta una valutazione a 360 gradi dell’azienda, si è letto il piano industriale e verificato che le prospettive di crescita della stessa sono robuste e incoraggiano la persona a investire in azioni. Non basta informarsi sui media nazionali, ma è necessario visitare il sito dell’impresa e leggere i comunicati rivolti agli azionisti.azioni online

Quali sono i rischi nel comprare azioni

A differenza dei buoni fruttiferi le azioni non garantiscono la restituzione del capitale investito e neppure garantiscono all’azionista un rendimento minimo garantito come nel caso delle polizze vita.

L’azionista può guadagnare molto se il titolo guadagna svariati punti percentuali in borsa o perdere tanto se l’azienda viene svalutata.

Quali fattori conducono una azione al successo o all’insuccesso? Vediamo alcuni fattori nel dettaglio.

 

Su quali azioni investire

Non c’è un gruppo di azioni su cui investire nello specifico. L’importante è diversificare ma non troppo. Nel senso, spartire 250 euro per acquisire azioni di due o tre società ha poco senso. Va bene invece diversificare tra aziende quotate nelle borse di nazioni differenti: New York, Milano, Francoforte, Londra e altri paesi. Molto utile formare un portfolio di azioni che si regge su vari comparti industriali: energetico, telecomunicazioni, ecc.

Da cosa dipende il prezzo delle azioni acquistate

Il prezzo delle azioni dipende dallo stato di salute dell’azienda, dalla strategia industriale e dalle scelte dei manager. Non ultimo dall’andamento delle vendite, se le vendite calano, cala il fatturato, di conseguenza le azioni perdono valore. Il calo delle vendite può essere dovuto a numerosi fattori: i prodotti non rispondono alle esigenze dei consumatori, sono di bassa qualità, non sono più al passo con i cambiamenti storico-sociali. Effetti macro economici sull’intero comparto industriale e dazi sulle merci, sono elementi da non sottovalutare.

Differenze tra azioni e criptovalute

Hai sentito molto parlare del bitcoin e probabilmente possiedi un piccolo quantitativo della criptovaluta. Ti sarà utile una comparazione tra azioni e criptovalute per comprenderne le differenze. Se conosci già le rispettive caratteristiche, salta direttamente alla pagina come comprare bitcoin.

Azioni Criptovalute
Cosa sono
  • Le parti unitarie in cui è diviso il capitale di una SpA. Si dividono in quotate e non quotate.
  • Mezzi di pagamento indipendenti da stati e aziende, esistenti all’interno di un sistema informatico decentralizzato.
Che diritti si hanno
  • Socio dell’azienda, dividendi e diritto di voto.
  • Possesso della criptovaluta acquistata.
Su cosa si guadagna
  • Sull’aumento del prezzo.
  • Sull’aumento di valore.
Come si investe
  • Acquistando azioni presso mercati regolamentati: banche, broker online.

Conclusioni

Sei giunto al termine della guida come investire in azioni, in cui hai conosciuto nello specifico cosa è una azione, i tipi di titoli azionari esistenti, le caratteristiche ed i diritti dell’azionista in possesso del titolo di credito.

Potresti avere altre domande a cui dare risposta. Abbiamo sintetizzato le più comuni a seguire, se nessuna risponde alla tua non esitare a metterti in contatto con noi attraverso l’area commenti, risponderemo in breve tempo.

Domande e Risposte (FAQ)

Posso investire in azioni con poco denaro?

Data la natura altamente speculativa investimenti nell’ordine dei 10 euro sono spesso impossibili o addirittura controproducenti. Investimenti minimi di 100 euro sono il minimo indispensabile.

Come investire in azioni da casa?

Il trader freelance è diventata una professione possibile a chiunque con serietà decide di studiare la materia affondo. Non c’è limite di luogo, puoi comodamente investire in azioni da casa o alla fermata della metropolitana grazie alle app mobile dei broker.

Posso considerare le azioni come un investimento di lungo termine?

Non esiste una regola che vieta al titolare di azioni di possederle in una prospettiva di lungo termine. Tuttavia, non significa comprarle e non pensarci più, è sempre necessario monitorare il polso dei mercati e capire se è il momento di liberarsi di una società che sta per fallire anzitempo.

Ci sono buoni libri su come investire in azioni?

Le librerie sono piene zeppe di libri dedicati all’investire in azioni. Non tutti sono di qualità. Prima di acquistare leggi le recensioni di chi ha letto il libro o lasciati consigliare da un vero esperto. Un buon libro, in questo settore, non è mai gratuito.

Sull’investimento in azioni si pagano tasse?

L’acquisto e la vendita di titoli azionari può generare guadagni e come tali vanno dichiarati perché “fanno reddito”. Con quali modalità e quali sono i minimali ed i massimali va chiesto ad un esperto in materia fiscale o tributaria: solo lui può darti una risposta mirata.

Rate this post

Aggiungi un commento

Investire è speculativo. Quando investi il ​​tuo capitale è a rischio. Questo sito non è destinato all’uso in giurisdizioni in cui la negoziazione o gli investimenti descritti sono proibiti e dovrebbero essere utilizzati solo da tali persone e in modi consentiti dalla legge. Il tuo investimento potrebbe non essere idoneo per la protezione degli investitori nel tuo paese o stato di residenza, pertanto ti preghiamo di condurre la tua due diligence. Questo sito Web è gratuito per l’utente, ma potremmo ricevere commissioni dalle società che pubblichiamo su questo sito. Clicca qui per maggiori informazioni.