Cardano Ultime Notizie

Perché questo potrebbe essere un buon momento per investire in Cardano coin

0 Comments

Lo scontro per nulla diplomatico avvenuto poche settimane fa tra i fondatori di Ethereum e Cardano ha riportato i riflettori sul progetto della altcoin ADA. Cardano fa di tutto per mostrarsi come il progetto blockchain incentrato sulla ricerca scientifica e il suo approccio allo sviluppo dell’ecosistema sembra dargli ragione. Dal lato degli investitori, c’è molto interesse nel voler comprare la Cardano coin. Naturalmente, l’investitore si chiede se questo sia il momento migliore e noi vogliamo capirlo a partire dagli sviluppi del progetto che non si sono fermati neppure ad agosto.

Cardano

Cardano Coin in Africa

Charles Hoskinson, CEO di Cardano e John O’Connor direttore delle operazioni in Africa, hanno viaggiato tra l’Etiopia e il Ruanda per parlare di tecnologia blockchain ai massimi vertici dei due Paesi africani. I due leader di IOHK, la società che gestisce il progetto Cardano, hanno partecipato all’Africa Summit 2018 in Ruanda constatando il grande interesse che c’è nei confronti della blockchain e più in generale delle nuove tecnologie.

Proprio in Ruanda inizierà un rapporto di collaborazione con il ministero dell’ambiente per realizzare applicazioni concrete che possano accelerare lo sviluppo di una nazione di per sé in rapida crescita.

I wallet leggeri Icarus e Yoroi

Due nuovi wallet affiancheranno Daedalus – se non lo conosci leggi la guida completa a Cardano – nella gestione della Cardano ADA Coin, sono i lightweight wallet Icarus e Yoroi.

Wallet Icarus

Il wallet Icarus è stato rilasciato da IOHK come codice sorgente che gli sviluppatori di terze parti possono usare quale base per realizzare wallet mobile e wallet Browser per gestire la criptovaluta ADA. I responsabili del progetto considerano questo passo un importante step verso l’adozione di massa della valuta digitale.

Wallet Yoroi

Il wallet Yoroi deriva dal lavoro fatto su Icarus e sarà la prima applicazione concreta di un wallet desktop leggero per Cardano. La versione beta è in fase test al momento, si spera presto possa essere rilasciata la versione definitiva. Gli utenti potranno così usare Yoroi come alternativa a Daedalus. Il vantaggio di Yoroi non è trascurabile, l’utente non dovrà attendere di scaricare l’intera blockchain per usare il portafoglio digitale.

Marlowe e gli smart contract finanziari

Gli sviluppatori di Cardano Coin, chiamando Marlowe il nuovo linguaggio di programmazione ideato per gli smart contract finanziari, si sono lasciati ispirare da Cristopher Marlowe drammaturgo, spia e poeta elisabettiano che tanto ha insegnato a William Shakespeare. Marlowe nacque a Canterbury, stessa città dell’Università del Kent dove il linguaggio è nato. Nascono quindi i Marlowe contract a cui si affiancheranno presto gli smart contract KEVM, un’evoluzione della Ethereum Virtual Machine (leggi la guida Ethereum per principianti e scopri cosa è la EVM) studiata dalla società Runtime Verification che ha un contratto di collaborazione in essere con IOHK.

Cardano Coin. Un progetto in frenetica evoluzione

Come avrai capito Cardano è un progetto che vive un momento di straordinaria evoluzione, difficile anche stare dietro a tutte le novità messe a disposizione della community e degli investitori interessati.

In conclusione, vogliamo invitarti a leggere un focus sulla differenza che intercorre tra l’acquisto di criptovalute e l’investimento in azioni.

Rate this post

Aggiungi un commento

Investire è speculativo. Quando investi il ​​tuo capitale è a rischio. Questo sito non è destinato all’uso in giurisdizioni in cui la negoziazione o gli investimenti descritti sono proibiti e dovrebbero essere utilizzati solo da tali persone e in modi consentiti dalla legge. Il tuo investimento potrebbe non essere idoneo per la protezione degli investitori nel tuo paese o stato di residenza, pertanto ti preghiamo di condurre la tua due diligence. Questo sito Web è gratuito per l’utente, ma potremmo ricevere commissioni dalle società che pubblichiamo su questo sito. Clicca qui per maggiori informazioni.